Toshiba, nuovi SSD client SG6 con chip TLC 64 layer, anche in formato M.2

Toshiba, nuovi SSD client SG6 con chip TLC 64 layer, anche in formato M.2

Continuano le novità per Toshiba in ambito SSD, con la presentazione al Flash Memory Summit 2017 di Santa Clara della nuova serie SG6, che sarà disponibile con form factor da 2,5 pollici e anche M.2

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 16:01 nel canale Storage
Toshiba
 

Dal Flash Memory Summit 2017 di Santa Clara arriveranno in questi giorni diverse novità, come riportato da Techpowerup. Ad aprire le danze è Toshiba, che annuncia il lancio della nuova famiglia di Solid State Drive denominata SG6 e realizzata con chip memoria TLC 3 bit per cell a 64 layer. Qualche giorno fa Toshiba ha presentato la serie TR200, confermando quindi la volontà di essere presente nel settore con numerose proposte.

Tornando alla nuova serie SG6, iniziamo col dire che sarà distribuita soprattutto agli OEM, seguendo quindi i canali classici di Toshiba e non quelli rilevati da OCZ, più votati al mondo consumer. Pur essendo distribuita anche con form factor M.2 2280, l'interfaccia è sempre e comunque la SATA 6Gbps, con prestazioni nell'ordine dei 550MB/s in lettura e 535MB/s in scrittura. Niente PCIe quindi, ma vedremo poi perché.

In base a quanto dichiarato da Toshiba, l'utilizzo di memorie flash di nuove generazione dovrebbe abbassare del 40% le esigenze energetiche se rapportate alle generazioni SSD precedenti. Come ormai tipico per Toshiba non vengono comunicate informazioni riguardanti il controller.

Le capienze disponibili sono di 256GB, 512GB e 1TB, a prescindere del form factor. Da segnalare la tecnologia  "error-correction" proprietaria QSBC (Quadruple Swing-By Code). Torniamo su quel "niente PCIe": Toshiba con questa serie intende proporre ai produttori soluzioni abbordabili nel prezzo, in modo che possano commercializzare PC a prezzi competitivi. Le soluzioni PCIe sono ben più costose a parità di capienza, motivo per cui è anche grazie a queste serie che gli SSD, indicati in modo generico, potranno diffondersi sempre di più.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Hoolman08 Agosto 2017, 21:26 #1
Domanda idiota: ma perchè invece di pensare sempre al risparmio energetico, ai layer, alla densità... non fanno un bel SSD con form factor da 3,5 pollici come i vecchi cari hard disk? Più grande, così senza spingere troppo sulla densità dei chip e utilizzando tecnologie non freschissime, ma tagliando un bel pò i prezzi?

Perchè non lo fanno? Cosa mi sfugge ?
Pozhar08 Agosto 2017, 21:39 #2
Non è una questione di densità: è che non ha senso oggi fare un ssd con form factor da 3,5'' visto il costante avanzare di prodotti sempre più sofisticati dove si cerca di sfruttare lo spazio in modo da contenere la dimensione dei prodotti in volumi sempre più piccoli


Cmq in passato OCZ ha prodotto ssd da 3,5''. E si trovavano anche nel settore enterprise. non so se ancora oggi esiste qualcosa in questo settore. ma anche se ci fossero, c'è sempre una logica dietro e si cerca di sfruttare lo spazio nel miglior modo possibile.
Apocalysse09 Agosto 2017, 06:52 #3
Visto i guai finanziari di Toshiba, non comprerei mai qualcosa da loro, sopratutto la politica dei prezzi sui pezzi di ricambio in ambito professionale per conto mio dovrebbero fallire ed essere acquistati da qualcuno capace
3DBoom09 Agosto 2017, 09:18 #4
I guai finanziari derivano da ritardi nella costruzione di centrali nucleari, ritardi accumulati dalla Westinghouse Nuclear parent company di Toshiba. L'azienda Giapponese aveva messo in vendita PARTE della divisione memorie proprio per fare fronte alle perdite dato che il governo Giapponese non era disposto a supportare le operazioni (giustamente).
La divisione memorie è avantissimo ed io invece comprerei alla grande i loro prodotti, anche se dovesse cedere la divisione chiunque la compri farebbe un affare e l'assistenza sarebbe garantita dal compratore...vedi OCZ quando comprata da Toshiba o Sandisk da WD.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^