Samsung e Hynix, un freno alla produzione di chip NAND Flash

Samsung e Hynix, un freno alla produzione di chip NAND Flash

In virtù del calo di domanda nel mercato retail, Samsung e Hynix riducono la propria capacità produttiva di memorie NAND Flash

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:00 nel canale Storage
 

Una notizia che appare controversa, quella riportata da Digitimes e avente come tema un taglio di produzione dei chip NAND Flash da parte di due colossi del settore, ovvero Samsung e Hynix. Da anni, infatti, i chip NAND Flash si sono fatti partecipi di una diffusione sempre più capillare, essendo integrati ormai in quasi tutte le categorie merceologiche del settore IT e Consumer Electronics.

Da cosa arriva quindi il taglio di produzione, nell'ordine del 10%, dichiarato dai due colossi nominati in precedenza, che si allineano quindi allo stesso trend di Toshiba, altro player molto importante? In base alla fonte, il problema non sono tanto gli OEM, quanto il mercato retail.

La vendita di periferiche esterne USB e memory card è stato inferiore alle attese, e la grande distribuzione fatica a smaltire le scorte. Ne consegue che gli ordinativi per questa tipologia di prodotti sono al di sotto di quanto stimato, con la conseguenza di tirare il freno sulla produzione a monte.  Non si tratta quindi di una crisi del settore in senso generale, quando un particolare periodo in cui occorre che una parte di clientela smaltisca le scorte, per poi tornare a regime.

Alcuni analisti però vedono anche una "mossa" per arrestare il prezzo, in caduta libera, dei chip NAND Flash. Una disponibilità inferiore, a cui assisteremo nelle prossime settimane, sicuramente porterà qualche modifica nei prezzi di vendita.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
eeetc07 Agosto 2012, 10:50 #1
Ricorda la strategia di un paese, non ricordo quale, che avendo l'economia in grave difficoltà pensa bene di risolverla aumentando le tasse.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.