Qnap lancia primo NAS con tecnologia Thunderbolt 2 e banda passante da 20Gbps

Qnap lancia primo NAS con tecnologia Thunderbolt 2 e banda passante da 20Gbps

Il nuovo modello TVS-871T è una soluzione flessibile ed efficiente soprattutto per chi ha bisogno di riprodurre pesanti video in risoluzione 4K e gestire ampi progetti di design.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:01 nel canale Storage
Qnap
 

Qnap ha annunciato quello che definisce come il primo NAS al mondo basato su tecnologia Thunderbolt 2 e che dispone di bandwidth da 20Gbps. L'elevata velocità di trasferimento garantita dal nuovo Qnap TVS-871T è l'ideale per i professionisti che lavorando nel mondo della creatività e che hanno bisogno di riprodurre filmati in 4K o gestire progetti di design particolarmente onerosi.

Qnap TVS-871T

TVS-871T è un NAS a otto alloggiamenti alimentato da un processore Intel Haswell. Esistono due versioni di questa soluzione, visto che si può optare per la CPU Intel Core i7-4790S 3.2 GHz (TVS-871T-i7-16G) o per la CPU Intel Core i5-4590S 3.0 GHz (TVS-871T-i5-16G). In entrambi i casi troviamo 16 GB di RAM DD3.

Un NAS che non solo dispone della tecnologia Thunderbolt 2, ma anche di due porte 10 Gigabit Ethernet che offrono grande flessibilità e prestazioni notevoli. Il dispositivo presenta anche tre porte USB 3.0, quattro Gigabit Ethernet e una HDMI per collegare il NAS al monitor o alla TV HD. Grazie alla presenza di due porte Thunderbolt 2, gli utenti possono organizzare con flessibilità la connessione alla loro workstation e con le soluzioni di espansione.

Il TVS-871T si può, infatti, espandere con un massimo di sei soluzioni esterne di tipo Thunderbolt 2 e, in tal senso, Qnap mette a disposizione le espansioni TX-500P e TX-800P (cinque e otto alloggiamenti), che garantiscono una spazio di archiviazione complessivo di 448 TB rendendo il dispositivo di Qnap una soluzione di storage efficiente anche per chi lavora con file raw ad alta risoluzione.

Con TVS-871T, Qnap, quindi vuole risolvere due problemi storici per chi ha a che fare con voluminosi flussi di lavoro in 4K, ovvero velocità di I/O e capacità di archiviazione. Anche perché si tratta di una soluzione compatibile con quelle postazioni Mac pensate specificamente per il video editing e dotate di connessioni Thunderbolt 2. Fino a due workstation Mac, infatti, si possono collegare a TVS-871T per elaborare insieme lo stesso flusso 4K.

TVS-871T è poi dotato del recente sistema operativo QTS 4.2 che permette di utilizzare in maniera agile e immediata le opzioni di storage, backup, condivisione e sincronizzazione. Grazie alla tecnologia QvPC, inoltre, gli utenti possono facilmente collegare mouse, tastiera e monitor HDMI per utilizzare il NAS in luogo del tradizionale PC. In questo modo si può infatti ottenere un surrogato del PC a buon prezzo, che acceda direttamente ai dati archiviati, che sia capace di eseguire differenti VM, che consenta di navigare sul web, di fruire di spettacolari filmati in 4K, così come di monitorare live feed di sorveglianza provenienti da videocamere IP. L'App Center integrato, inoltre, mette a disposizione differenti app sviluppate da Qnap e da sviluppatori di terze parti che consentono di sfruttare funzionalità aggiuntive tramite il NAS.

TVS-871T è adesso disponibile ad un prezzo di $2,199.00 per quanto riguarda la versione con CPU più potente.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor26 Agosto 2015, 16:07 #1
a ben vedere come prezzo non è nemmeno esagerato per quello che offre!
Rubberick26 Agosto 2015, 16:28 #2
vanno aggiunti i costi dei dischi che non sono bruscolini considerando che le ditte continuano a tenerli ben alti!
MadMax of Nine26 Agosto 2015, 16:43 #3
Stavo giusto aspettando un Qnap con TB2 per mandare in pensione il mio vecchio Qnap TS-410, che ha ormai ha più di 6 anni, con questo potrò tranquillamente pensare di farmi altri 6 anni tranquillo, se consideriamo il costo su questo tempo alla fine non lo trovo per nulla costoso rispetto agli ovvi vantaggi.
Dragon_Lord26 Agosto 2015, 17:11 #4
in sei anni quanti HDD hai dovuto sostituire e di che marca ?
MadMax of Nine26 Agosto 2015, 19:09 #5
Originariamente inviato da: Dragon_Lord
in sei anni quanti HDD hai dovuto sostituire e di che marca ?


Vediamo se ricordo bene, sono partito con due WD Blue da 500gb in raid 1, diventato poi un raid 5 a 3 dischi l'anno dopo, il terzo anno ho messo il quarto, tra il terzo e il quarto anno mi si sono rotti due dischi in tempi brevi, nessuna perdita ne di dati ne di tempo e alla fine del quarto anno sono passato a 2 dischi WD Red da 3TB.
Ora lo spazio è quasi finito e le performance del povero Marvell da 800MHz non bastano più per dei transfer rate decenti e mi costringono a usare l'iMac come Plex server, entro la fine dell'anno devo fare per forza un upgrade, stavo pensando al 671 e un sistema 10GBE per poter lavorare filmati direttamente su server, il mezzo tera che ho sull' iMac 5K per filmati ad alta risoluzione non basta e con l'uscita di questo Nas posso ottenere quello che volevo, con meno spesa, più performance ed espandibilità.
Probabilmente partirò con due dischi da 4TB in raid 1 + due SSD da 256 che sto usando come cache collegati in USB3 all'iMac.
condor.0726 Agosto 2015, 20:10 #6
Di solito un NAS non si dovrebbe lasciare attaccato direttamente ad un solo PC ma ad un router, switch e tutto quello che ne viene... per essere sempre disponibile a tutti i PC, TV, Smartphone...

al giorno d'oggi cablare una casa che supporti appieno i 10 Gigabit ha un costo proibitivo!

Io ho un Qnap Rack, switch, router, UPS, 8 HDD (32TB)... tutto cablato a 1 Gigabit e ci ho speso quasi 5K... per non parlare della bolletta luce... figuriamoci a 10 Gigabit!

Purtroppo ci vuole ancora un pò di tempo per far si che possa essere una tecnologia Home
MadMax of Nine26 Agosto 2015, 20:46 #7
Originariamente inviato da: condor.07
Di solito un NAS non si dovrebbe lasciare attaccato direttamente ad un solo PC ma ad un router, switch e tutto quello che ne viene... per essere sempre disponibile a tutti i PC, TV, Smartphone...

al giorno d'oggi cablare una casa che supporti appieno i 10 Gigabit ha un costo proibitivo!

Io ho un Qnap Rack, switch, router, UPS, 8 HDD (32TB)... tutto cablato a 1 Gigabit e ci ho speso quasi 5K... per non parlare della bolletta luce... figuriamoci a 10 Gigabit!

Purtroppo ci vuole ancora un pò di tempo per far si che possa essere una tecnologia Home


Con il Thunderbolt non va a cambiare la normale struttura di rete, solo che la workstation ha un collegamento diretto a 20Gbit con il Nas, il resto rimane invariato (Switch, router, APs e tutto il resto), che manterrò ovviamente in Gbit, sono più che sufficienti dato che ho tipo 980Mbit reali in ogni presa della casa.
Con il 10GbE basta un 5e per cablare l'ambiente domestico, nel mio caso avrei dovuto "solo"cambiare switch (circa 500€) mettere un adattatore 10GbE Thunderbolt sull'iMac (altri 500€) e ottenere metà della banda del Thunderbolt 2, ci aggiungo circa 1300€ per un TVS-671 (CPU pentium, 4Gb ram, 6 baie) ed ecco passata la cifra per questo modello con prestazioni di molto inferiori.
Per uso di workstation video Mac questi sistemi risolveranno un mare di problemi e abbasseranno i costi di avere più storage disponibile ad alta velocità.

p.s.: Un nas di questo tipo consuma 45W in ilde e 80W in full, non dirmi che con un sistema di rete di questo tipo guardi la manciata di euro in bolletta.
condor.0726 Agosto 2015, 21:00 #8
Io di fatti parlo con copertura completa... hai i 10Gbit ma solo da NAS a PC... per tutta la casa hai sempre 1Gbit...

io ci avevo fatto un pensierino ai 10Gbit in tutta la casa... ma dopo aver visto il prezzo del solo Switch ho abbandonato l'idea :-)
MadMax of Nine26 Agosto 2015, 21:39 #9
Originariamente inviato da: condor.07
Io di fatti parlo con copertura completa... hai i 10Gbit ma solo da NAS a PC... per tutta la casa hai sempre 1Gbit...

io ci avevo fatto un pensierino ai 10Gbit in tutta la casa... ma dopo aver visto il prezzo del solo Switch ho abbandonato l'idea :-)


E' ancora presto per aver bisogno di quella banda su tutti i dispositivi, sarebbero soldi buttati, probabilmente il il Gbit per almeno altri 5 anni andrà benissimo, magari anche 10
C'è da dire che comunque potendo sfruttare i cavi 5e quando sarà il momento, praticamente è solo questione di aggiornare lo switch e qualche scheda alla peggio, fino a qualche anno fa si pensava solo alla fibra come tecnologia successiva, con costi di tutt'altra portata.
Zerocort26 Agosto 2015, 22:46 #10
Per un nuovo Impianto di rete con la I maiuscola su di una nuova casa, faccio metter giù il 5e quindi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^