Crucial v4 SSD, Solid State Drive SATA 2 per il settore mainstream

Crucial v4 SSD, Solid State Drive SATA 2 per il settore mainstream

Dopo il successo delle soluzioni m4, Crucial commercializza una nuova serie di SSD pensata per il settore mainstream, che va sotto il nome di v4

di Alessandro Bordin pubblicata il 01 Agosto 2012, alle 10:20 nel canale Storage
 

Crucial è un brand famoso nel settore degli SSD, specie per gli appassionati, poiché vanta in listino uno dei migliori Solid State Drive SATA 3, serie m4. Una recensione di queste unità può essere consultata a questo indirizzo; ricordiamo brevemente che la serie m4 è destinata al pubblico consumer enthusiast ed è dotata di interfaccia SATA 3 / 6Gbps, in diretta concorrenza con modelli tipo gli OCZ Vertex 3-4 e Intel serie 520, solo per citarne un paio.

Crucial

In questi giorni però Crucial ha commercializzato una nuova famiglia di SSD, che intende portare verso il basso i prezzi, scendendo ovviamente a qualche compromesso. Partendo dalla considerazione che la maggior parte dei notebook o PC in circolazione non dispongono di un controller SATA 3, molti produttori di SSD hanno in listino modelli SATA 2, ottimi per un eventuale sostituzione del disco rigido originale del proprio PC.

La nuova serie di Crucial prende il nome di v4 (v come value, probabilmente), ed è disponibile in tagli di 32GB, 64GB, 128GB e 256GB. Le prestazioni dichiarate sono compatibili con quelle di buona parte dei modelli SATA 2, poiché di parla di circa 230MB in lettura e 190MB in scrittura. Questi valori sono molto distanti da quelli che contraddistinguono i modelli SATA 3, ma costituiscono sicuramente un enorme passo avanti se confrontati con il disco rigido tradizionale adottato sulla quasi totalità dei PC.

I prezzi, disponibili per ora in valuta USA e riportati da Techpowerup, sono veramente allettanti: i modelli da 32 GB, 64 GB, 128 GB, e 256 GB sono disponibili rispettivamente a $49.99, $69.99, $99.99 e $189.99. Invitiamo quindi i potenziali interessati a tenere d'occhio i listini dei nostri shop online, che potrebbero quindi arricchirsi molto presto di un'altra interessante opzione nel campo SSD.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emish8901 Agosto 2012, 10:37 #1
differenza di prezzo al day one : 15 euro per il taglio da 256gb
Angelo96go01 Agosto 2012, 10:39 #2
Interessanti i prezzi, il 32gb a 40 euro sarebbe perfetto insieme ad uno da 1tb.
frankie01 Agosto 2012, 10:47 #3
Controller?

Prezzo=49.99$ x 0.8131 = 40.64 + iva (8.53) = 49,17€ quindi molto prossiam al cambio 1:1 con il dollaro iva esclusa come è SEMPRE indicato!!!
sfoneloki01 Agosto 2012, 10:52 #4
Finalmente è arrivato il momento per gli SSD: una vera battaglia dei prezzi.
Al contrario di frankie penso che quelli sono prezzi da convertire direttamente in euro, visto che su Amazon già si trovano Vertex 3 da 64Gb a 69 euro.
Pegamugh01 Agosto 2012, 11:01 #5
già con un po' di fortuna si trova l'm4 128gb a 100 euro. questi qui dovranno scendere di prezzo per diventare interessanti, chiederei almeno un 20% in meno rispetto al fratello superiore.
maumau13801 Agosto 2012, 11:20 #6
Aspetto che scenda ancora, a quei prezzi si trova il SATA3, dopodiché ne prendo un paio.
TRF8301 Agosto 2012, 12:00 #7
Se quelli sono i prezzi, effettivamente, l'm4 costa davvero poco poco di più (A 105€ si trova la versione da 128GB!) e offre il SATA3 che può sempre tornare utile in previsione di cambio pc... Si sa qualcosa del controller? E delle IOPS?
tatarimoke01 Agosto 2012, 12:02 #8
Preso il v4 256gb a 160€ per un T61 che tanto ha solo Sata2, attendo con ansia di provarlo.
kuru01 Agosto 2012, 12:33 #9
Ecco, mi servirebbe un SSD per il netbook, spero li facciano anche da 7mm.
Dovrò valutare tra questi V4, i Samsung 830, e i Kingston V200
Malek8601 Agosto 2012, 13:11 #10
I prezzi mi sembrano eccessivi, visto che i SATA3 stanno scendendo velocemente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.