Radeon Vega Frontier Edition: i primi prezzi online partono da 1.200 dollari

Radeon Vega Frontier Edition: i primi prezzi online partono da 1.200 dollari

Online i primi prezzi delle due versioni di scheda AMD Radeon Vega Frontier Edition, con sistema di raffreddamento ad aria e a liquido: il target professionale porta a una indicazione a partire da 1.200 dollari tasse escluse

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:41 nel canale Schede Video
AMDNVIDIAGeForceVega
 

La prima scheda video AMD basata su GPU della famiglia Vega che debutterà sul mercato è il modello Radeon Vega Frontier Edition, annunciata da AMD alla metà del mese di maggio in occasione del proprio Financial Analyst Day.

amd_radeon_vega_fe_600.jpg

Sono emerse online, nella giornata di ieri, alcune pagine presso il rivenditore nord americano SabrePC che indicano un listino per le due versioni di scheda basate rispettivamente su sistema di raffreddamento a liquido e sistema ad aria tradizionale. Per la seconda si parla di un listino di 1.199 dollari, tasse escluse, cifra che passa a 1.799 dollari per la prima con sistema di raffreddamento a liquido.

Manca ovviamente una conferma ufficiale da parte di AMD di quelli che saranno i prezzi effettivi delle schede Radeon Vega Frontier Edition. Quando emergono prezzi di prodotti che non sono ancora stati ufficialmente messi in vendita quello che si verifica al debutto ufficiale è constatare prezzi effettivi che sono in genere leggermente inferiori rispetto a quelli indicati inizialmente.

amd_radeon_vega_fe_600_5.jpg

Le schede Radeon Vega Frontiers Edition sono specificamente indirizzate al pubblico dei professionisti più che a quello dei videogiocatori; saranno le schede Radeon RX Vega i modelli per i gamers, attese al debutto alla fine del mese di luglio così come annunciato dalla stessa AMD al Computex di Taipei. Questi modelli, alla luce di quanto anticipato dalla stessa azienda, verranno posizionati a livelli di prezzo più contenuto così da meglio confrontarsi con le soluzioni concorrenti di NVIDIA della famiglia GeForce GTX.

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pingalep16 Giugno 2017, 12:54 #1
esistono delle soluzioni compatte AIO per raffreddare a liquido degli sli di due o tre gpu? o dei dissi da due slot massimo tutti in alluminio per mettere poi delle ventole da 12cm in condivisione sui due o tre dissi sul lato "alto", con le ventole in estrazione dalla paratia laterale del case magari
tuttodigitale16 Giugno 2017, 13:06 #2
i prezzi sono fin troppo concorrenziali per una top di gamma.
Nvidia le quadro P6000, quelle con GP102 (scarso con i calcoli FP16 e FP64), le vende a più del doppio...
mentre la GP100 addirittura 4 volte tanto...
demon7716 Giugno 2017, 13:07 #3
Originariamente inviato da: pingalep
esistono delle soluzioni compatte AIO per raffreddare a liquido degli sli di due o tre gpu? o dei dissi da due slot massimo tutti in alluminio per mettere poi delle ventole da 12cm in condivisione sui due o tre dissi sul lato "alto", con le ventole in estrazione dalla paratia laterale del case magari


Pare di capire che vorresti un "raffreddamentone" per gestire in contemporanea varie schede potenti..
Non so sinceramente se ci sian soluzioni specifiche come le intendi tu.

Comunque a voler risolvere io punterei decisamente su un sistema a liquido.
Si mette il waterbolck indipendente su ogni GPU (che è pure meglio) e stai beatamente negli ingombri e poi li attacchi in serie a pompa e radiatore (chiaramente proporzionati).

Hai anche il vantaggio di non disperdere nel case aria calda.
lucusta16 Giugno 2017, 13:40 #4
Originariamente inviato da: demon77
... e poi li attacchi in *serie a pompa e radiatore (chiaramente proporzionati).....


*parallelo

in serie la 4° scheda ha l'acqua per cuocere la pasta...
Vul16 Giugno 2017, 13:43 #5
OffTopic: Ma qualcuno che ci capisce di watercooling mi aiuterebbe a capire cosa comprare e come per una build di 4 rx 570?
demon7716 Giugno 2017, 14:14 #6
Originariamente inviato da: lucusta
*parallelo

in serie la 4° scheda ha l'acqua per cuocere la pasta...


A livello teorico hai perfettamente ragione e anche io infatti ragionavo così, ma nella raltà dei fatti in un sistema con le potenze in gioco che cisono in un pc in effetti non cambia praticmante nulla.
La velocità dell'acqua all'interno del circuito è più che sufficiente a rendere la variazione di temperatura del liquido vettore davvero minima.

Di fatto, che il circuito sia in serie o in parallelo, lacqua dopo qualche minuto di uso si stabilizza su una certa temperatura di equilibrio e resta tale praticmante in tutto il circuito.

Questo dicorso chiaramente cambia man mano che si alzano le quantità di calore in gioco.
Se fossero motori a combustione sarebbe tassativo doverli mettere in parallelo.
demon7716 Giugno 2017, 14:40 #7
Originariamente inviato da: Vul
OffTopic: Ma qualcuno che ci capisce di watercooling mi aiuterebbe a capire cosa comprare e come per una build di 4 rx 570?


Ti posso dire a grandi linee cosa serve.. poi devi andare tu su un sito specializzato in modding e prenderti i pezzi che ti servono nel dettaglio.

4 schede di certo cacciano un bel po' di caldo. Consiglio di usare un case big tower (va benissmo di bassa lega).

Poi serve:
una pompa di buona potenza. Ne troverai di diverse capienze con incluso anche il serbatoio per l'acqua.. se devi raffreddare 4 GPU (e magari pure la CPU) chiaro che devi puntare ad una ben carrozzata, l'acua deve girare veloce.

Quattro waterblock per GPU e uno per CPU da montare con cura e con pasta dissipante di buona marca.

Direi a sto punto non meno di DUE radiatori a doppia ventola con quattro belle ventole da 120. Questi dovrai montarli in serie nel circuito prima di ritornare alla pompa.

A completamento tubi e tubetti vari per completare i collegamenti.

Dovrai prendere i pezzi e fare qualche prova per farci stare tutto come si deve dentro al case.
Non escludo qualche lavoretto di settaggio alla Mc Gyver.

Nota: chiaramente sto ambaradan ti viene a costare un tantino.
Vul16 Giugno 2017, 15:00 #8
Originariamente inviato da: demon77
Ti posso dire a grandi linee cosa serve.. poi devi andare tu su un sito specializzato in modding e prenderti i pezzi che ti servono nel dettaglio.

4 schede di certo cacciano un bel po' di caldo. Consiglio di usare un case big tower (va benissmo di bassa lega).

Poi serve:
una pompa di buona potenza. Ne troverai di diverse capienze con incluso anche il serbatoio per l'acqua.. se devi raffreddare 4 GPU (e magari pure la CPU) chiaro che devi puntare ad una ben carrozzata, l'acua deve girare veloce.

Quattro waterblock per GPU e uno per CPU da montare con cura e con pasta dissipante di buona marca.

Direi a sto punto non meno di DUE radiatori a doppia ventola con quattro belle ventole da 120. Questi dovrai montarli in serie nel circuito prima di ritornare alla pompa.

A completamento tubi e tubetti vari per completare i collegamenti.

Dovrai prendere i pezzi e fare qualche prova per farci stare tutto come si deve dentro al case.
Non escludo qualche lavoretto di settaggio alla Mc Gyver.

Nota: chiaramente sto ambaradan ti viene a costare un tantino.


Con un radiatore non ce la faccio?
demon7716 Giugno 2017, 15:30 #9
Originariamente inviato da: Vul
Con un radiatore non ce la faccio?


Se metti un liquido è per ottenere una maggiore performance del sistema ad aria.. tenendo fisso questa premessa tu hai necessità di dissipare il calore generato non solo dalla CPU ma da ben QUATTRO GPU in parallelo.

Siamo ben sopra una esigenza normale.
Due radiatori (e un pompa incazzata) per me sono tassativi, anzi penso siano appena sufficienti.
Metterne uno solo sarebbe una mossa davvero poco sensata perchè risparmieresti decisamente poco sul conto totale ma ridurresti drasticamente le prestazioni del sistema.. al punto da renderlo inutile rispetto ad un normale dissi stock ad aria.
Vul16 Giugno 2017, 16:04 #10
Parliamo di 4 gpu entro i 120 watt di tdp però.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^