ASRock, nuova linea di schede madri con chipset Z370 compatibili Intel Coffee Lake

ASRock, nuova linea di schede madri con chipset Z370 compatibili Intel Coffee Lake

Per quanto riguarda le serie di schede madri disponibili troviamo partendo dalla top di gamma alla meno performante: la Fatal1ty Z370 Professional Gaming i7, la versione Taichi, l'Extreme4, la Killer SLI e la Pro4; ciascuna di esse, ovviamente, ricopre una precisa fascia di prestazioni e di prezzo

di Carlo Pisani pubblicata il , alle 12:41 nel canale Schede Madri e chipset
ASRockCoffee Lake
 

Con in lancio previsto per il prossimo 5 ottobre dei nuovi processori Intel di ottava generazione denominati Coffee Lake, i principali produttori di schede madri stanno iniziando a presentare i propri prodotti a supporto di questa nuova famiglia di CPU: ASRock si fa avanti e presenta tutte le sue nuove schede basate sul nuovo chipset Intel Z370; per supportare l'aumento di core sui nuovi processori Intel, 6 core per gli i5 e i7 e 4 core per gli entry-level i3, ASRock si è principalmente soffermata nell'aggiornare il proprio sistema di alimentazione VRM al fine di fornire un numero superiori di fasi di alimentazione, fino a 12, e quindi garantire più potenza a disposizione del processore e più stabilità nell'overclock.

Per quanto riguarda le serie di schede madri disponibili troviamo, partendo dalla top di gamma fino alla meno performante: la Fatal1ty Z370 Professional Gaming i7, la versione Taichi, l'Extreme4, la Killer SLI e la Pro4; ciascuna di esse ricopre una precisa fascia di prestazioni ed ovviamente di prezzo.

Sulle prime tre schede troviamo particolari accorgimenti che le distinguono nettamente dagli altri modelli: tre connettori PCIe 3.0 x16, quindi in grado si supportare la massima configurazione multi GPU, tecnologia Hyper DDR4 per una gestione della frequenza delle RAM fino 4.333 MHz, fino a tre connettori on board Ultra M.2 per gli SSD di ultima generazione, compatibilità con i sistemi Intel Optane ed il supporto allo standard USB 3.1 Gen2.

Unicamente sulla versione marchiata Fatal1ty troviamo l'esclusiva tecnologia AQUANTIA 10 Gigabit LAN, caratterizzata dalla porta Ethernet Rossa, in abbinamento ad ulteriori due porte Ethernet Gigabit LAN.

Per quanto riguarda invece le due versioni più accessibili, la ASRock Killer SLI continua ad offrirsi come la scelta migliore per soluzioni budget multi GPU, in questo caso, affiancate dal supporto ai processori Intel di 8th generazione che su questa scheda madre possono contare su un'alimentazione a 10 fasi; il tutto viene contornato da supporto per USB3.1 Gen1 e due connettori Ultra M.2.


Con questa presentazione vengono rese disponibili in totale dieci schede madri serie Z370, suddivise fra le varie serie sopra citate, ASRock quindi si pone per il momento tra i produttori con le migliori e varie soluzioni per tutta la famiglia di processori Intel Core 8th: disponibili con formati di forma ATX, micro-ATX e anche mini-ITX, riuscendo a garantire configurazioni sia per utenti mainstream, sia per giocatori e appassionati di fascia alta.

Per il momento il produttore non ha ancor rivelato i prezzi, mentre per quanto riguarda la disponibilità sicuramente sarà praticamente immediata visto l'imminente lancio sul mercato i nuovi processori Intel, per ulteriori informazioni, vi inviatimo a visitare la pagina del sito ASRock dedicata alle schede Z370.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej29 Settembre 2017, 12:51 #1
1 per me!!! anzi, 2! così la tengo pronta per il prossimo upg... ah... no ... nuovo processore, nuovo socket..?!?

AHHAHH! scemo! mi sono confuso con AMD...

scusate...

TENETEVELA!


300029 Settembre 2017, 18:07 #2
In effetti,
questa scelta di Intel di dover cambiare il socket (quindi tutta la scheda madre) prima della normale evoluzione dovuta al rimpicciolimento del processo produttivo, non è per niente ma per niente bella e merita di veder premiata AMD che, tra ram-ecc, sincronizzazione vga-monitor senza aumento di prezzo e prezzo inferiore a parità di prestazioni con Intel, non ha comunque nulla per non puntare di nuovo al 50% del mercato.
Io comunque resto ancora col vetusto ma valido l'i7 920 (dall'inverno passato a liquido/4Ghz) fino a che non usciranno le Cpu a 10nm, a quel punto farò un confronto costo/prestazioni/consumo tra Intel e AMD e supporterò chi avrà fatto il lavoro migliore, visto che tanto i prodotti sono entrambi ottimi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^