Mac Pro da 5.660 dollari battuto da PC da 1.500 dollari su Photoshop

Mac Pro da 5.660 dollari battuto da PC da 1.500 dollari su Photoshop

Un video quasi provocatorio di Tech Guy mostra come un Mac Pro di quasi 6 mila dollari possa essere battuto da un PC moderno da 1.500 dollari con CPU AMD Ryzen R7 1700

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:21 nel canale Sistemi
AppleIntelAMD
 

Acquistare un Mac Pro oggi può non essere la soluzione migliore e a sottolinearlo se ce ne fosse bisogno è un nuovo video pubblicato da Tech Guy su YouTube in cui viene confrontato un modello di Mac Pro del valore di 5.600 dollari con un PC basato sul nuovo processore AMD Ryzen R7 1700 che costa circa 1.500 dollari. I due sistemi sono stati confrontati prendendo come metro di paragone un benchmark di Photoshop, in un video che fa parte di una serie di Tech Guy creata per far comprendere ai creatori i vantaggi e le differenze fra i vari strumenti utilizzabili.

Al debutto Mac Pro sorprendeva per il form factor estremamente curato e innovativo per una macchina professionale. Tuttavia la mancanza di una strategia di aggiornamenti da parte di Apple lo ha reso molto presto obsoleto a tal punto da costringere la società a progettarlo nuovamente da zero rendendolo modulare (la novità è prevista per la futura revisione). Nel video il Mac Pro e il PC utilizzano una CPU octa-core da 3 GHz, SSD da 250 GB e il Mac Pro implementa 4 volte la memoria RAM rispetto al PC (64 GB contro 16 GB). Diversa invece la configurazione delle GPU.

Sul Mac Pro troviamo due AMD Fire Pro D700, mentre sul PC una NVIDIA GeForce GTX 1080, ma ricordiamo che il test utilizzato nel video non fa uso della GPU. Nello specifico il benchmark è preso da Keith Simonian Photography, e si basa su una macro che applica vari filtri di blur su un'immagine di riferimento misurando il tempo necessario per portare a termine l'operazione. È particolarmente scarno e non dà un'idea generale delle performance  dei due sistemi, ma può essere utile per i creatori che vorrebbero rivolgersi a Mac Pro per ottimizzare il proprio lavoro.

Nel video si vede che Mac Pro impiega 15 secondi per completare l'operazione, mentre il sistema con Ryzen solamente 8,8 secondi con frequenze stock, 7,7 secondi operando un leggero overclock (a 3.5GHz). Le considerazioni che si possono compiere sono molteplici e probabilmente ci sono ambiti in cui Mac Pro può dire ancora la sua, tuttavia il paragone con lo specifico test - considerando anche la differenza di costo e l'ambiente di lavoro potenzialmente caro all'acquirente di Mac Pro - rendono i risultati quasi impietosi per la macchina di Apple.

Gran parte della spesa necessaria per acquistare Mac Pro è dovuta alle due GPU, che non vengono utilizzate nel test, e anche le memorie RAM ECC DDR4 da 3.200 MHz pesano sul prezzo finale rispetto alle più economiche DDR3 da 1.866MHz del sistema Ryzen. E queste sono due componenti che il test non prende in esame. Il test è decisamente CPU-intensive, e in quest'ambito Mac Pro utilizza un Intel Xeon E5-1680 v2 con architettura Ivy Bridge. Il risultato finale fa capire principalmente una cosa: i passi in avanti lato istruzioni per clock (IPC) compiuti in questi anni.

Ma fa capire anche un'altra cosa: che Apple ha totalmente lasciato al loro destino gli utenti professionisti che hanno fatto affidamento all'allora ottimo Mac Pro, lasciandoli senza una possibilità di upgrade per circa 4 anni. La situazione cambierà molto presto visto che la Mela ha finalmente ammesso l'errore e annunciato formalmente nuovi computer con design progettato da zero per rispondere meglio alle mutevoli esigenze dell'evoluzione tecnologica.

120 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AceGranger10 Aprile 2017, 17:33 #1
"Gran parte della spesa necessaria per acquistare Mac Pro è dovuta alle due GPU, che non vengono utilizzate nel test, e anche le memorie RAM ECC DDR4 da 3.200 MHz pesano sul prezzo finale rispetto alle più economiche DDR3 da 1.866MHz del sistema Ryzen"


avete invertito le frequenze
Phoenix Fire10 Aprile 2017, 17:37 #2
test che mostra una cosa ovvia, nel peggior modo possibile, ovvero confrontando mele con pesci
spiego meglio, da una parte abbiamo una macchina con hw workstation, quindi che per definizione ha hw di fascia "server", confrontato con una macchina che ha hw consumer e che quindi a parità di potenza costa meno.
è cmq vero che adeguando l'hw della controparte si avrebbe cmq un costo come minimo dimezzato, ma usare hw palesemente di fascia diversa, non per potenza ma per costo trasforma il test in qualcosa di inutile
riaw10 Aprile 2017, 17:41 #3
solito articolo di hwupgrade che confronta banane con trattori..........
da un lato un sistema dove si paga il design ed è vecchio di (4?) anni circa.
dall'altra un computer assemblato, dove per far vedere che costa poco si usa un quarto della ram rispetto al mac, la ram tra l'altro non è manco ECC, un disco sata invece di un pci-express, la scheda video non è quadro/firepro ma è consumer, non si conteggia nemmeno il sistema operativo (che nel benchmark c'è...), questo senza contare la qualità di quello che si acquista e il supporto, e se ne potrebbe dire ancora....
poi è più veloce? e grazie l'altro è vecchio di 4 anni ci voleva anche un benchmark per saperlo???
turcone10 Aprile 2017, 17:47 #4
Originariamente inviato da: riaw
solito articolo di hwupgrade che confronta banane con trattori..........
da un lato un sistema dove si paga il design ed è vecchio di (4?) anni circa.
dall'altra un computer assemblato, dove per far vedere che costa poco si usa un quarto della ram rispetto al mac, la ram tra l'altro non è manco ECC, un disco sata invece di un pci-express, la scheda video non è quadro/firepro ma è consumer, non si conteggia nemmeno il sistema operativo (che nel benchmark c'è...), questo senza contare la qualità di quello che si acquista e il supporto, e se ne potrebbe dire ancora....
poi è più veloce? e grazie l'altro è vecchio di 4 anni ci voleva anche un benchmark per saperlo???


diciamo che anche all'epoca se facevi lo stesso benchmark con 1,5-2 k€ lo battevi tranquillamente il mac pro
adesso penso che l'articolo punta al fatto che con una cpu appena uscita di amd molto competitiva riesce a battere tranquillamente il top di gamma apple e dato che i prossimi mac pro saranno simili dubito che la cosa cambi nel breve periodo
riaw10 Aprile 2017, 17:59 #5
Originariamente inviato da: turcone
diciamo che anche all'epoca se facevi lo stesso benchmark con 1,5-2 k€ lo battevi tranquillamente il mac pro
adesso penso che l'articolo punta al fatto che con una cpu appena uscita di amd molto competitiva riesce a battere tranquillamente il top di gamma apple e dato che i prossimi mac pro saranno simili dubito che la cosa cambi nel breve periodo


quando è uscito ne dubito, ora che sono passati 4 anni la cosa è certa. Però per favore confrontiamo le mele con le mele. A te non serve la ram ecc, la quadro, il disco flash, il supporto, la garanzia, etc.etc.? ok allora non prendere un mac pro.
E' come confrontare una porsche con una panda per arrivare a dire "ecco io con una macchina che costa 20 volte meno consumo un decimo della benzina, tanto a me i sedili in pelle, il design, e i fari allo xeno non interessano". A questo punto:
1) non serve fare una prova su strada per capire la differenza.
2) è un confronto senza capo ne coda
Stefano Landau10 Aprile 2017, 18:04 #6

ovvio

Anch'io ai tempi quando mi sono assemblato il PC ho speso circa 1300 € per un sistema che se fosse stato apple ne avrei spesi 5000 almeno. E non sarebbe stato aggiornabile come ho fatto con il mio, che è vero che ha 6 anni..... ma va ancora discretamente bene (ho un core i7 860) grazie agli aggiornamenti fatti.

Cambiando MB CPU e RAM ora come ora otterrei poco più che un raddoppio di prestazioni...... per cui aspetto (ora che sembra si stia riaccendendo la battaglia INTEL-AMD).

Tornando all'articolo la cosa è scontata. Come al solito con Apple si paga per il nome, il design ed il prestigio del marchio, e magari per la facilità d'uso...... per cui si paga sempre molto di più per un sistema proprietario che in realtà vincola in tutto.
demon7710 Aprile 2017, 18:04 #7
Ok, si prenda atto che il bench lo vince il pc assemblato con ryzen.

Tuttavia bisogna sottolineare che il bench non sfrutta il (COSTOSO) plus che il mac ha a disposizione:

- Notevole quantità di memoria ram in più, oltretutto ECC.
- Scheda video professionale

Come dire.. pure una uno turbo va come una porsche se giriamo nel parcheggio dell'esselunga.


Questo per dovere di cronaca.. il portaombrelli resta comunque un megacesso di WS.
songohan10 Aprile 2017, 18:05 #8
Beh, oddio, per quelli che dicono che il test e' inutile. E' utile, invece, perche' sara' pur vero che il Mac Pro e' ormai vecchio di 4 anni pero' costa ANCORA molto, quindi il prezzo e' piu' che attuale. E' un articolo per dire che la Apple deve dare una svecchiata alla linea Mac Pro se non vuol far morire la sua fascia 'pro'.
Surrucagnolo10 Aprile 2017, 18:08 #9
Mac ha un sistema operativo orrendo e da rifare..
benderchetioffender10 Aprile 2017, 18:10 #10
se è per quello su un bench, non idoneo come Photoshop, le avrebbe prese anche da un 7700k....anche il Ryzen le avrebbe prese (di poco)

cioè, tra tutti i possibili bench, proprio quello dove entrambe le macchine non eccellono devono fare? che fuffa


alla fine, togliete dalle mani di quel cre__no il mac pro e datelo a me per dio! che se non capisce le differenze vuol dire che non ha capito nulla...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^