Windows 10 RS3, consumo energetico inferiore grazie al Power Throttling

Windows 10 RS3, consumo energetico inferiore grazie al Power Throttling

Microsoft ha reintrodotto il "Power Throttling" sull'ultima build di Windows 10 attualmente disponibile per gli utenti Insider. Consentirà un risparmio energetico fino ad oltre il 10%

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:11 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Windows 10 Creators Update è attualmente in fase di roll-out e può essere scaricato anche manualmente, tuttavia lo sviluppo del sistema operativo non si è fermato un attimo. La società ha già rilasciato le prime build beta facenti parte del Redstone 3 sul canale veloce, contenenti alcune delle novità che verranno introdotte con l'update di fine anno. Microsoft deve annunciare ancora le prime novità, infatti queste build contengono solamente cambiamenti nella struttura del SO.

Fra queste troviamo una modalità che Microsoft chiama Power Throttling, che viene progettata per gestire "le attività in background in modo efficiente sul piano dei consumi". L'obiettivo è quello di migliorare l'autonomia in maniera significativa andando a coinvolgere le applicazioni o i servizi che si trovano in background. Il funzionamento potrebbe essere paragonabile a quello della nuova Game Mode di Creators Update, che tuttavia funziona solamente con i videogiochi.

Bill Karagounis, Director of Program Management, Windows Insider Program & OS Fundamentals, ha spiegato sommariamente il suo funzionamento:

"Per offrire grandi performance alle app che stai utilizzando in maniera attiva abbiamo progettato un sistema di rilevamento avanzato su Windows che consente di rallentare le attività in background. Il sistema identifica i compiti più importanti in un determinato momento per l'utente (le app in primo piano, quelle che riproducono la musica, come altre categorie di attività importanti che vengono dedotte dalle richieste delle app in esecuzione e le app con cui interagisce l'utente)."

Secondo le sue parole la feature dovrebbe offrire un risparmio energetico di circa l'11% nel consumo della CPU nelle situazioni di massima congestione. La feature non è al momento disponibile su tutti i sistemi e richiede la presenza di CPU dotate di tecnologia Intel Speed Shift, presente sui processori Core di sesta generazione. Nei prossimi mesi Microsoft cercherà tuttavia di espandere la compatibilità dell'opzione Power Throttling anche su altri processori.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie19 Aprile 2017, 11:23 #1
Aggiungiamo di sistemare bene i processi che consumano troppe risorse come:
Telemetria
Aggiornamento o non so cosa delle .net
Dare la possibilità di impostare una %cpu a Windows defender come in microsoft security essentials su W7 (solo a me sembrano la stessa cosa )

A cui vorrei aggiungere una feature forse presente in XP: se devi aggiornare, dimmi circa quanto devi scaricare, se 18KB o 1.8GB
MiKeLezZ19 Aprile 2017, 11:28 #2
Originariamente inviato da: frankie
Aggiungiamo di sistemare bene i processi che consumano troppe risorse come:
Telemetria
Aggiornamento o non so cosa delle .net
Dare la possibilità di impostare una %cpu a Windows defender come in microsoft security essentials su W7 (solo a me sembrano la stessa cosa )

A cui vorrei aggiungere una feature forse presente in XP: se devi aggiornare, dimmi circa quanto devi scaricare, se 18KB o 1.8GB
Prima ancora potrebbero partire dalle basi e migliorare la stabilità globale del sistema.
In una settimana ho avuto due blocchi del sistema, che non ha recuperato dallo standby e, con diverse tempistiche, altri due rallentamenti globali (con chrome in concausa) in cui non riuscivo neppure ad accedere al task manager (però il sistema è stato così gentile da farmi apparire una finestra di dialogo in cui mi informava che non era in grado di avviare il task manager: ridicolo). Inoltre devo ancora capire perché una chiavetta USB non viene vista in alcun modo (mentre lo è sugli miei altri sistemi).
Inammissibile.
Uakko19 Aprile 2017, 11:29 #3
Originariamente inviato da: frankie
Aggiungiamo di sistemare bene i processi che consumano troppe risorse come:
Telemetria
Aggiornamento o non so cosa delle .net
Dare la possibilità di impostare una %cpu a Windows defender come in microsoft security essentials su W7 (solo a me sembrano la stessa cosa )

A cui vorrei aggiungere una feature forse presente in XP: se devi aggiornare, dimmi circa quanto devi scaricare, se 18KB o 1.8GB



La quantià buona di cpu da dare a Windows Defender è lo 0%.
Disattivalo e installa un buon antivirus perchè, fra tutti, è proprio una merda.
coschizza19 Aprile 2017, 11:46 #4
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Prima ancora potrebbero partire dalle basi e migliorare la stabilità globale del sistema.


per ora di tutti i 10 che no usato o instlllato in azienda dal lancio non ho ancora sperimentato 1 solo blocco dal lancio, probbabilmente hai un problema driver/hardware. IMHO la stabilita è il punto di forza del sistema perche ha raggiunto e superato 7 gia dalle prime versioni.
bonzoxxx19 Aprile 2017, 11:53 #5
L'annoso problema di Windows è che si deve adattare alla miriade di sistemi su cui è installato.
Ben venga questa ottimizzazione dei processi in backgroud, già che ci sono speriamo sistemino anche le connessioni alla rete in backgroud, in un giorno, con connessione a consumo, Windows è capace di farti fuori 400MB semplicemente stando in stand-by.
frankie19 Aprile 2017, 12:06 #6
Per prova ho provato a collegare l'SSD di sistema con HW AMD (Athlon X4) su un HW nuovo intel. Due giramenti di pallini in più all'avvio ed è partito!!!

Per curiosità, visto che ne avevo la possibilità ed un installazione richiede veramente poco tempo, ho provato anche il contrario, da intel ad AMD.
Si è avviato!!!

Nulla da ridire a riguardo. In passato mi ricordo di xp che con un cambio di scheda madre ma simil processore non si avviava.
Crystal Dragon19 Aprile 2017, 12:12 #7
Originariamente inviato da: Uakko
La quantià buona di cpu da dare a Windows Defender è lo 0%.
Disattivalo e installa un buon antivirus perchè, fra tutti, è proprio una merda.


Sicuramente meno invadente di tutti gli antivirus free, e queste dichiarazioni hanno anche un bel peso:
http://www.dday.it/redazione/22320/...rus-ben-educato
frankie19 Aprile 2017, 12:16 #8
emiliano8419 Aprile 2017, 15:34 #9
Originariamente inviato da: Crystal Dragon
Sicuramente meno invadente di tutti gli antivirus free, e queste dichiarazioni hanno anche un bel peso:
http://www.dday.it/redazione/22320/...rus-ben-educato


Originariamente inviato da: frankie


E soprattutto più che sufficiente se non si clicka su file/banner a cavolo seguiti da un'ulteriore click sul popup che chiede se gli si vuole dare i privilegi di admin
MiKeLezZ19 Aprile 2017, 22:17 #10
Originariamente inviato da: frankie
Per prova ho provato a collegare l'SSD di sistema con HW AMD (Athlon X4) su un HW nuovo intel. Due giramenti di pallini in più all'avvio ed è partito!!!

Per curiosità, visto che ne avevo la possibilità ed un installazione richiede veramente poco tempo, ho provato anche il contrario, da intel ad AMD.
Si è avviato!!!

Nulla da ridire a riguardo. In passato mi ricordo di xp che con un cambio di scheda madre ma simil processore non si avviava.
L'ho fatto pure io recentemente (non sul mio PC) e, con mia sorpresa, tutto funzionava. Disinstallato i vecchi driver, installato i nuovi... In realtà, sembrava funzionare.
Con l'uso sono arrivati BSOD random. Risolti solo con il ripristino di Windows.
In bocca al lupo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^