Tencent: Microsoft non interviene per mantenere l'utenza Windows Phone

Tencent: Microsoft non interviene per mantenere l'utenza Windows Phone

Tencent comunica l'interruzione dello sviluppo del client Windows 10 Mobile di QQ, servizio di messaggistica particolarmente popolare nel mercato asiatico. Nelle motivazioni emerge la sfiducia nei confronti degli interventi effettuati da Microsoft per consolidare le base di utenti Windows Phone

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 18:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows Phone
 

In uno dei periodi più neri per fare il bilancio sullo sviluppo dell'ecosistema Windows 10 Mobile (si vedano i risultati finanziari dell'ultimo trimestre di Microsoft) arriva un'altra doccia fredda per la casa di Redmond da parte del colosso cinese dell'hi-tech, Tencent, che tra le tante attività gestisce anche il servizio di messaggistica istantanea QQ, particolarmente diffuso in Asia. Con una nota recentemente avvistata in rete, Tencent annuncia la cancellazione del progetto volto allo sviluppo del client di QQ per piattaforma Windows 10 Mobile. La versione già disponibile per il sistema operativo mobile di Microsoft continuerà a ricevere esclusivamente aggiornamenti di sicurezza, ma nessun nuovo major update.

La vicenda non interessa direttamente l'utenza europea, visto che il servizio di QQ trova ambito di applicazione principalmente in Asia. Indirettamente, tuttavia, l'intervento di Tencent tocca l'intera community di utenti che segue l'evoluzione dell'OS Windows Phone e Windows 10 Mobile perché suggerisce in maniera decisamente eloquente qual è la percezione che una grande azienda come Tencent ha di tali piattaforme e degli sforzi compiuti dalla casa madre per incentivarne la diffusione.

Tencent afferma a riguardo:

Nonostante l'arrivo dell'epoca di Windows 10 Mobile non possiamo seguirla da vicino questa volta. Non perché noi stiamo cambiando, ma perché la realtà è crudele e ci spinge ad adattarci ai tempi.

Gli utenti della piattaforma Windows Phone continuano a calare e Microsoft non fa alcuno sforzo per mantenerli. Ma noi crediamo che Windows 10 Mobile sia una piattaforma valida che deve ancora avere successo nel mercato

E' corretto ricordare che Tencent non è solo un'azienda che sceglie di non investire in Windows 10 Mobile, ma un importante partner di Microsoft che ha supportato le sue piattaforme mobile sin dal 2011 e che, di fatto, fa dietrofront, sostanzialmente sfiduciata degli interventi posti in essere da Microsoft per consolidare la base installata. Tencent, naturalmente, esprime la sua valutazione con specifico riferimento al mercato cinese che presenta criticità più accentuate rispetto a quelle che emergono in altre mercati. Secondo i recenti dati di Kantar, il market share di Windows Phone nel mercato cinese è pari all'1.2% (+0,5 nell'ultimo trimestre).

Tencent gestisce anche un'altra nota app di messaggistica istantanea ovvero WeChat in merito alla quale nulla dice sul proposito di interrompere lo sviluppo su piattaforma Windows 10 Mobile. Alla luce delle motivazioni addotte, tuttavia anche tale esito non appare inverosimile, ma si attendono conferme più esplicite a riguardo.

L'intervento di Tencent, purtroppo, interviene nel periodo in cui appare palese l'incapacità di Microsoft di portare i volumi di vendita degli smartphone Lumia ai livelli sperati (-49% del fatturato su base annua nell'ultimo trimestre) e un segmento Windows Phone / Windows 10 Mobile monoliticamente appiattito sui prodotti della casa di Redmond.

84 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco29 Gennaio 2016, 18:40 #1
Link ad immagine (click per visualizzarla)

Boh, mi sembra veramente un brutto segno, ma forse e' solo un modo per spillare a MS un po di soldi
genio8829 Gennaio 2016, 18:50 #2
E' adesso come farò senza I major update di QQ nel mio Lumia 950XL??? aspetta QQ che?
Vul29 Gennaio 2016, 19:02 #3
Mah, io sono molto più deluso dell'assenza di una miriade di altre app.

App bancarie, app di mezzi pubblici, app di divertimento (snapchat), un app facebook bruttissima, messenger dal quale è quasi impossibile sloggare, whatsapp che consuma la batteria come un russo con una bottiglia di vodka.

Ho avuto due telefoni windows phone, non so se ne avrò anche un altro.
inkpapercafe29 Gennaio 2016, 19:03 #4
Notizionaaaa. 1 miliardo di cinciampài storicamente attaccati alla miriade di cinafonini "veri" da qualche decina di dollari powered by Android customizzato.

Il vero mercato è: Europa, India, Australia, Africa.
Si facessero amici gi arabi e i russi piuttosto, altro che cinciampài
inkpapercafe29 Gennaio 2016, 19:05 #5
Originariamente inviato da: Vul
Mah, io sono molto più deluso dell'assenza di una miriade di altre app.

App bancarie, app di mezzi pubblici, app di divertimento (snapchat), un app facebook bruttissima, messenger dal quale è quasi impossibile sloggare, whatsapp che consuma la batteria come un russo con una bottiglia di vodka.

Ho avuto due telefoni windows phone, non so se ne avrò anche un altro.


Ancora con sta fregnaccia.
C'è l'app dei trasporti pubblici che su Roma ad esempio fa paura.
FIniamola coi luoghi comuni!!!
Persino Unicredit ha realizzato un'app universale Win10
E whatsapp ciuccua pure sui Galaxy
Bivvoz29 Gennaio 2016, 19:26 #6
Però MS sembra stia lavorando molto sulla portabilità della app da iOS a windows e cose del genere.
Non è che aspettano di avere le "armi" pronte prima di tornare alla carica?

Quando c'era wp7 hanno fatto tanta pubblicità che con wp8 sarebbe cambiato, ma non è cambiato molto, mettersi a fare la stessa cosa ancora attirerebbe solo insulti e pernacchie, forse aspettano di poter veramente cambiare qualcosa.

Per quanto mi riguarda è un peccato se lo mollano perchè tra wp e android preferisco di gran lunga wp come os anche se ha meno app.
Lithium_2.029 Gennaio 2016, 20:25 #7
Originariamente inviato da: Bivvoz
Però MS sembra stia lavorando molto sulla portabilità della app da iOS a windows e cose del genere.
Non è che aspettano di avere le "armi" pronte prima di tornare alla carica?


secondo questo utente il progetto e' ancora in alto mare... non so ma date le notizie delle ultime settimane WP sembra una piattaforma praticamente morta
simone8929 Gennaio 2016, 20:28 #8
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Ancora con sta fregnaccia.
C'è l'app dei trasporti pubblici che su Roma ad esempio fa paura.
FIniamola coi luoghi comuni!!!
Persino Unicredit ha realizzato un'app universale Win10
E whatsapp ciucca pure sui Galaxy


E invece è la pura realtà!
Tutte o quasi le app sono nettamente inferiori alla controparte Android.


Realizzare un app W10 universale non significa realizzare una buona applicazione (magari lo è non lo escludo).

E poi lato terminali può contare solo sui Lumia.
Hanno venduto moltissimi 520 per il prezzo e perchè effettivamente non avevano una concorrenza all'altezza su quella fascia di prezzo.
Ora a 85€ ti trovi un Moto E.

Ci fossero le app, non vedo grossi limiti nel SO o almeno non per il 90% dei potenziali clienti
acerbo29 Gennaio 2016, 21:13 #9
Utenza wp? Cos'é un ossimoro?
Vul29 Gennaio 2016, 21:17 #10
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Ancora con sta fregnaccia.
C'è l'app dei trasporti pubblici che su Roma ad esempio fa paura.
FIniamola coi luoghi comuni!!!
Persino Unicredit ha realizzato un'app universale Win10
E whatsapp ciuccua pure sui Galaxy


Non tutti abitano a Roma.

Io abito a Ginevra.

Non esiste ne l'app per la mia banca ne tantomeno quella dei mezzi pubblici o dell'aereoporto.

Altre app importanti che mancano, a mio avviso: vsco, periscope, snapchat, photoshop express funziona male (non logga all'id adobe), kindle, apple music, tinyscanner, strava, rosetta, skyscanner, netflix da noie, slack, paypal, authenticator blizzard, potrei finire domani a parlare di app che mancano nel quotidiano.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^