Lo store di Windows 10 è pieno di app pirata per lo streaming illegale

Lo store di Windows 10 è pieno di app pirata per lo streaming illegale

Una nuova analisi condotta da un celebre sito che si occupa principalmente di pirateria ha rivelato come lo stesso Windows Store integrato su Windows 10 contenga parecchie applicazioni che promuovono la pirateria

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Nel corso degli ultimi anni abbiamo visto una sorta di democratizzazione della pirateria. Se in passato per scaricare o visionare contenuti pirata era necessario avere una certa dimestichezza con il computer, adesso è tutto molto più semplice. Ma a rendere il tutto ancora più semplice è addirittura Windows Store che, in base ad una recente analisi condotta da TorrentFreak, contiene diverse applicazioni che promuovono la riproduzione in streaming di contenuti pirata.

Ultimamente servizi come Netflix o Amazon consentono lo streaming multimediale di opere audiovisive con una spesa particolarmente bassa. Nonostante ciò la semplicità con cui si può accedere alla "pirateria" è quasi disarmante, e spesso viene preferita ai contenuti legali. È sufficiente una ricerca sul web per ottenere una lista sterminata di opzioni, e a queste si aggiunge Windows Store. E neanche in questo caso sono parecchi gli sforzi da fare per accedere ai contenuti illeciti.

"Navigando nella lista delle app 'Top Free' su Windows Store la nostra attenzione è stata catturata da diverse applicazioni che promuovono 'Free Movies' fra cui diverse opere celebri come Wonder Woman, Spider-Man: Homecoming, e The Mummy", scrive la fonte sul report. "Inizialmente abbiamo pensato che un'app pirata fosse sfuggita ai controlli di Microsoft. Tuttavia il problema non sembra isolato: ci sono decine di app simili sullo store ufficiale che promettono agli utenti film gratuiti, spesso con recensioni estremamente favorevoli".

TorrentFreak ha segnalato diverse applicazioni che propongono nella descrizione la riproduzione illecita di diverse opere hollywoodiane, senza nascondere il reato e, anzi, evidenziandolo nella maniera più netta possibile. Questo non avviene solo negli USA, ma anche in Italia, dove al momento in cui scriviamo è sufficiente effettuare una ricerca con la keyword "Film" sullo store per ottenere fra le prime posizioni alcune app per la riproduzione illecita dei contenuti, fra cui non solo film, ma anche serie TV, cartoni animati, e molto altro ancora.

Insomma Windows Store è sempre stato piuttosto deficitario in termini di numero di app presenti, e Microsoft ha utilizzato in passato una strategia piuttosto lassista in modo da poter fronteggiare la concorrenza. Tuttavia ciò risulta paradossale all'interno di un sistema operativo che si pone il compito di massimizzare la sicurezza e combattere la pirateria (evidente, ad esempio, con Windows 10 S). Microsoft ha risposto alla richiesta di un commento da parte di Torrent Freak, sottolineando che i detentori di diritti d'autore possono segnalare i contenuti pirata sullo store.

"Teniamo in seria considerazione i report sulla presenza di contenuti inappropriati o in violazione della proprietà intellettuale sul nostro Store e analizzeremo attentamente quest'ultimo report. Nello sforzo di offrire ai nostri clienti contenuti di qualità a cui potersi affidare, lavoriamo continuamente con i nostri sviluppatori per assicurare che le loro opere sino coerenti con i nostri Application Developer Agreement e Store Policies.

Se i detentori delle proprietà intellettuali trovano un'app sul nostro Store che credono in violazione della loro proprietà intellettuale, possono inviare un report attraverso la Trademark and Copyright Protection Page. In aggiunta, incoraggiamo sempre i clienti a riportare qualsiasi problema incontrato su Windows Store. Per la maggior parte dei problemi possono usare il collegamento Report Concern to Microsoft su Windows Store".

64 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ingframin24 Agosto 2017, 11:13 #1
Alla faccia della sicurezza...
Utonto_n°124 Agosto 2017, 11:27 #2
Originariamente inviato da: ingframin
Alla faccia della sicurezza...


Se installi una app che non compromette il SO, che non è un virus, che non ti spia o ti ruba dati, mi sembra che la sicurezza dell'utente sia OK
dominator8424 Agosto 2017, 11:29 #3
oooooooooooooooootttttimoooooooooooooooooooooooooooooo


e poi e' sicuro...


ma dai su, qualcuno trovera' una giustificazione anche per questo, ne sono [U]sicuro[/U]

ma quando tireranno fuori un ramo stabile di win10?
intendo stabile letteralmente, non testing come adesso a presa per il per l'utente...
sintopatataelettronica24 Agosto 2017, 11:34 #4
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Se installi una app che non compromette il SO, che non è un virus, che non ti spia o ti ruba dati, mi sembra che la sicurezza dell'utente sia OK


E secondo te se dallo store non riescono neanche a intercettare e impedire che vengano depositate app palesemente pirata.. sono poi in grado di verificare la sicurezza e il fatto che non ci sia qualcosa di "malicious" dentro la roba che ci viene messa ?
sintopatataelettronica24 Agosto 2017, 11:36 #5
Originariamente inviato da: dominator84
ma dai su, qualcuno trovera' una giustificazione anche per questo, ne sono [U]sicuro[/U]


E' che tu sei un hater.

Win10 è il windows più sicuro di sempre.. che come ci suggeriscono si può usare senza antivirus e protezioni di nessun tipo.. basta scaricare dal SICURISSIMO store (a prova di bomba) e sei a posto...

puoi pure dargli le chiavi di casa e il pin del bancomat, tanto è sicuro windows 10 e il suo store...
calabar24 Agosto 2017, 11:40 #6
Guardate che avete frainteso.
Questa è una news promozionale per lo store di Windows!
jepessen24 Agosto 2017, 11:42 #7
Originariamente inviato da: dominator84
ma quando tireranno fuori un ramo stabile di win10?
intendo stabile letteralmente, non testing come adesso a presa per il per l'utente...


Ed esattamente dove starebbe la beta? Se vuoi la beta diventi insider, altrimenti ti becchi gli aggiornamenti stabili. Correggono problemi che man mano vengono fuori, ma questo lo fanno pure iOS e Linux, ed aggiungono funzionalita'. Oppure secondo te non dovrebbero fare aggiornamenti a prescindere?
sintopatataelettronica24 Agosto 2017, 11:44 #8
Originariamente inviato da: calabar
Guardate che avete frainteso.
Questa è una news promozionale per lo store di Windows!


Ehehehe.
tallines24 Agosto 2017, 11:46 #9
Auguri a chi usa Windows 10 S , io no , per quello che vale..............meglio W10 classico
sintopatataelettronica24 Agosto 2017, 11:49 #10
Originariamente inviato da: tallines
Auguri a chi usa Windows 10 S


ehehe.. avevo pensato la stessa cosa.

Quelli sono i più sicuri e fortunati di tutti. Stanno in una botte de fero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^