E' Windows 10, non Windows 9, il futuro sistema operativo Microsoft

E' Windows 10, non Windows 9, il futuro sistema operativo Microsoft

In occasione di un evento pubblico tenuto a San Francisco Microsoft annuncia il nome della propria futura evoluzione di sistema operativo: a dispetto delle aspettative è la volta di Windows 10

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 21:09 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Si è da poco concluso l'evento organizzato a San Francisco da Microsoft per presentare in anteprima alcune novità relative alla prossima release di Windows. Prima di tutto sveliamo il nome del futuro sistema operativo Microsoft: sarà Windows 10, e non quel Windows 9 che si prevedeva con quasi completa sicurezza, e dalle informazioni rilasciate le novità saranno veramente parecchie.

Windows 10 sarà presente su device mobile - anche smartphone - su tablet, PC desktop e notebook. Questo dettaglio si traduce per l'utente finale in un unico modo di interagire e utilizzare il sistema operativo, indipendentemente da dispositivo utilizzato. Si concretizza quindi anche il concetto di Universal App, cioè di applicazioni eseguibili su più dispositivi, un notevole vantaggio anche per gli sviluppatori che vedranno il proprio lavoro usabile su più piattaforme.

Durante l'evento è stato Joe Belfiore - Corporate Vice President, Operating Systems Group di Microsoft - a spiegare e commentare la breve sessione demo. Microsoft ha premesso che questo appuntamento era dedicato al mondo enterprise e degli addetti ai lavori ragion per cui molti aspetti interessanti per l'utente consumer non sono stati considerati. La demo inoltre è stata fatta con una versione di Windows 10 di certo non ancora matura, ma nei progetti di Microsoft c'è la forte volontà di condividere il più possibile il proprio lavoro.

windows_10_1.jpg (52450 bytes)

Sono molte le innovazioni introdotte da Microsoft in Windows 10 e in particolare nell'interfaccia grafica del sistema operativo. La prima novità di rilievo riguarda il menu Start che fa il suo ritorno con caratteristiche e funzionalità che dovrebbero placare l'insoddisfazione e le critiche sollevate da parecchi utenti in occasione del lancio di Windows 8.

Si tratta all'atto pratico di un pannello personalizzabile dall'utente: troviamo infatti la possibilità di inserire nel menu Start una tile di dimensioni variabili che permette di lanciare in modo diretto l'applicazione. Le modalità di inserimento e di scelta delle dimensioni dell'icona sono molto simili a quanto previsto per la personalizzazione del menu Start sui dispositivi Windows Phone, il che conferma la tendenza verso una grafica e un'esperienza d'uso comune anche tra dispositivi diversi.

windows_10_3.jpg (36428 bytes)

La barra di stato di Windows 10 si differenza da quella presente nelle precedenti edizioni anche per un set di icone differenti e per la presenza di nuovi pulsanti: a destra dell'elemento Start è presente un pulsante che attiva la funzionalità di ricerca senza obbligare l'utente a attivare la Charms Bar, opzione disponibile posizionando il puntatore sul lato destro del pannello.

Per gestire molte applicazioni o anche più attività contemporaneamente può rivelarsi utile poter contare su più di un desktop. Proprio per questa ragione nella release di anteprima di Windows 10 è possibile avere a propria disposizione più Desktop virtuali sui quali posizionare icone, aprire applicazioni e servizi in modo indipendente. Per la gestione di più Desktop virtuali è prevista un'apposita icona nella barra di stato e cliccando su di essa si può accedere a uno dei Desktop già in uso o attivarne uno nuovo.

windows_10_2.jpg (41992 bytes)

Per gestire al meglio le applicazioni in esecuzione sui vari Desktop è disponibile lo strumento Snap Assist che permette di passare da un elemento all'altro in modo rapido. Gestendo il dispositivo in modalità touch e facendo uno swipe sul lato sinistro del display verranno visualizzate delle anteprime di tutte le app in esecuzione e con un semplice click sarà possibile passare da un elemento all'altro.

Non appena avremo un sistema installato sarà interessante verificare le possibilità di personalizzazione disponibili per ogni Desktop: poter avere uno sfondo e impostazioni differenti ci pare essere una funzionalità molto utile. L'utilizzo di più Desktop virtuali non è una novità in assoluto e tale funzionalità è già disponibile da tempo su altri sistemi operativi o anche su Windows installando apposite utility.

windows_10_4.jpg (29084 bytes)

Allontaniamoci sempre più dalle semplici novità di ordine grafico dedicandoci invece a caratteristiche e funzionalità nuove. Con Windows 8 è stato introdotto il nuovo ambiente Modern UI ottimizzato per l'utilizzo in modalità touch e in grado di accogliere una serie di app scaricabili da un apposito marketplace; purtroppo questo nuovo approccio ha per il momento convinto solo marginalmente gli utenti che preferiscono ancora l'ambiente di lavoro standard, quindi utilizzando mouse e tastiera.

Con Windows 10 sono state rimosse le barriere tra i due ambienti grafici ed è possibile avviare sul desktop una specifica app contemporaneamente all'esecuzione di un'applicazione tradizionale. Si tratta di un netto passo indietro per Microsoft e la scelta non potrà che accontentare gli utenti più conservatori e scettici; al tempo stesso per l'azienda di Redmond questo approccio ibrido e più morbido rappresenta una nuova opportunità per mostrare le caratteristiche di Modern UI a un più ampio pubblico.

Con Windows 10 Technical Preview viene anche introdotto un nuovo strumento per l'aggiornamento del sistema che dovrebbe rendere più rapido e intuitivo questo delicato processo. Potremo essere più precisi nel momento in cui avremo a disposizione un sistema funzionante. Anche la schermata iniziale della Modern UI è stata ampiamente rivista: oltre alle note tiles dedicate alle app sul lato destro è presente un blocco di controlli che ricorda il contenuto del classico pannello Start: sono infatti presenti icone per l'accesso rapido alla cartella documenti, alle Impostazioni del PC e al file manager.

La disponibilità pubblica della Technical Preview di Windows 10 è attesa entro poche ore e dedicheremo a tale argomento ulteriori approfondimenti. Da quanto presentato da Microsoft possiamo però già trarre alcune conclusioni interessanti. Riteniamo che Windows 10, per quanto mostrato sino ad ora, rappresenti la più naturale evoluzione di Windows 8: l'apertura verso i dispositivi mobile e sempre più ampia ma rispetto al passato viene riportato in primo piano il più tradizionale utilizzo dell'interfaccia con mouse e tastiera. Inoltre scelte radicali come l'eliminazione del menu Start e l'esecuzione di app nel solo ambiente Modern UI sono state riviste seguendo le indicazioni e le critiche degli utenti.

windows_10_5.jpg (32312 bytes)

I nuovi elementi grafici e le opzioni di personalizzazione richiamano sempre più l'interfaccia grafica già vista su Windows Phone: è proprio in questo ambito che si concretizza una prima fase di armonizzazione tra i differenti sistemi operativi Microsoft destinati a dispositivi mobile e non. A questa fase seguirà una successiva evoluzione che riguarderà in modo più significativo il codice stesso del sistema operativo nella direzione di unificazione più volte preannunciata da Microsoft.

Il prossimo appuntamento viene fissato da Microsoft in occasione di Build 2015 e in tale contesto verranno descritti molti aspetti relativi alle Universal App e al concetto di unificazione del sistema operativo. Il rilascio ufficiale di Windows 10 è previsto entro la fine del 2015 e al momento attuale, come era prevedibile, Microsoft non ha fornito dettagli in merito a opzioni di upgrade e ogni questione economica riguardante le licenze.

Rispetto alle anticipazioni dei giorni scorsi durante l'evento di San Francisco non si è fatto alcun riferimento al nuovo Centro Notifiche e all'assistente personale Cortana. Probabilmente questi aspetti verranno affrontati nel corso di successivi eventi con l'approssimarsi della data di rilascio ufficiale sul mercato. Microsoft ha infine reso disponibile un primo video con il quale sono mostrate alcune delle principali novità che caratterizzano Windows 10.

230 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Raghnar-The coWolf-30 Settembre 2014, 21:16 #1
E il nove che fine ha fatto? O_o
LucaLindholm30 Settembre 2014, 21:22 #2

Ottime novità!

Grande release, e quanto detto oggi sono solo le novità dedicate al settore enterprise; le novità destinate al settore consumer saranno rivelate più avanti, così è stato riferito alla conferenza.

L'ISO sarà disponibile da domani 1° ottobre, non vedo l'ora di scaricarla, ma toglietemi una curiosità: sarà disponibile dalla mezzanotte, oppure si dovrà attendere il pomeriggio di domani?
Antonio2330 Settembre 2014, 21:23 #3
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
E il nove che fine ha fatto? O_o


...7 8 9...


(:asd
Unrealizer30 Settembre 2014, 21:23 #4
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Grande release, e quanto detto oggi sono solo le novità dedicate al settore enterprise; le novità destinate al settore consumer saranno rivelate più avanti, così è stato riferito alla conferenza.

L'ISO sarà disponibile da domani 1° ottobre, non vedo l'ora di scaricarla, ma toglietemi una curiosità: sarà disponibile dalla mezzanotte, oppure si dovrà attendere il pomeriggio di domani?


ricorda che non è il nostro "domani" ma il "domani" degli USA quindi domani sera/notte da noi
Portocala30 Settembre 2014, 21:25 #5
8.1 ... 8 + 1 = 9

















9/3 = 3 ... Half Life 3 confirmed

Unrealizer30 Settembre 2014, 21:28 #6
Originariamente inviato da: Portocala
9/3 = 3 ... Half Life 3 confirmed





9 = 3^2 = Half Life 2 Episodio 3 confermato
dwfgerw30 Settembre 2014, 21:42 #7
Hanno preso anche loro le distanze da windows 8
LoTeK_30 Settembre 2014, 21:44 #8
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Grande release, e quanto detto oggi sono solo le novità dedicate al settore enterprise; le novità destinate al settore consumer saranno rivelate più avanti, così è stato riferito alla conferenza.

L'ISO sarà disponibile da domani 1° ottobre, non vedo l'ora di scaricarla, ma toglietemi una curiosità: sarà disponibile dalla mezzanotte, oppure si dovrà attendere il pomeriggio di domani?

Che sei un fan o un troll di microsoft? Al punto da aspettare le ore piccole per scaricare la iso di un sistema operativo potenzialmente monnezza e pieno di back door e dirlo pure in giro? Wow com'è cambiato il mondo...
Per carità anche io ho un computer con windows solo per farci girare i giochi senza diventare matto con wine o altro, ma ho win 7, comprato pure originale (un furto a mio modesto parere), e ci gira tutto..zero necessità di upgrade e zero interesse. Per le cose serie c'è linux.

E poi sono d'accordo che fine ha fatto il 9? O.o
pff30 Settembre 2014, 21:53 #9
non so siam sempre li con l'interfaccia grafica, sicuramente ha fatto dei progressi rispetto a 8 me se rispetto a 7 con windows erano 20 passi indietro adesso con 10 sono 10 passi indietro

poi oh con vista doveva essere un nuovo inizio ecc dell'interfaccia aero e varie cose e invece si ritorna a quel piattume esagerato? penso che per i più sfegatati come me windows 7 rimarrà anche per il periodo di w10 installato

dimenticavo, vedo che stanno spingendo moltissimo sullo store MA CHIIIIIIIIIIIIII LO VUOLE!!!!
Chip7730 Settembre 2014, 21:58 #10
Il numero dispari, 9, era più figo però

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^