Debian 9 ''Stretch'' è ora disponibile

Debian 9 ''Stretch'' è ora disponibile

Debian 9 "Stretch", l'ultima versione della nota distribuzione Linux, è stata rilasciata nel corso del fine settimana e prevede l'aggiornamento di numerosi pacchetti e l'introduzione di alcune novità.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sistemi Operativi
Linux
 
A ben 26 mesi di distanza dall'avvio dello sviluppo, Debian 9 "Stretch" è stata rilasciata nel fine settimana. La nuova versione della nota distribuzione Linux, che porta con sé numerosi aggiornamenti e cambiamenti, viene dedicata a Ian Murdock, il fondatore del progetto scomparso nel 2015.

Sono numerose le novità presenti in Debian 9, principalmente per quanto riguarda i pacchetti disponibili. Vengono infatti aggiornate le versioni dei principali software disponibili (Apache, PHP, Perl, PostgreSQL, Python, GIMP...), con un occhio di riguardo per la sicurezza: è stato infatti aggiornato GnuPG, che porta il supporto alla crittografia con curve ellittiche e altre migliorie. MySQL viene sostituito da MariaDB. Vengono anche reintrodotti Mozilla Firefox e Thunderbird, che nelle precedenti versioni erano sostituiti rispettivamente da Iceweasel e Icedove.

Migliorato anche il supporto a UEFI, che viene supportato anche durante la fase di boot da un'immagine live. Sono dieci le architetture di processore supportate dal kernel Linux 4.9 introdotto in questa versione: x86, amd64, PowerPC a 64 bit little-endian, IBM S/390 a 64 bit, ARM (armel, armhf e arm64), MIPS (a 32 bit big-endian e little-endian, più MIPS a 64 bit). Viene abbandonato il supporto alle architetture PowerPC a 32 bit.

Debian 9 "Stretch" è la nuova versione stabile della distribuzione che sarà supportata per cinque anni con aggiornamenti da parte del progetto ed è già disponibile per lo scaricamento sul sito del Progetto Debian.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
User11119 Giugno 2017, 17:20 #1
finalmente. Dopo 2 anni di attesa. Ma per i pacchetti? Saranno costantemente aggiornati oppure no?
supermario19 Giugno 2017, 17:22 #2
Yes!!
AleLinuxBSD19 Giugno 2017, 19:56 #3
Saranno presenti tutti i pacchetti, sufficientemente aggiornati, per l'eterno atteso Gimp 2.10?
mattia.l19 Giugno 2017, 20:55 #4
ad oggi chi monta PowerPC? Sistemi progettati ad hoc?
riuzasan19 Giugno 2017, 21:03 #5
Originariamente inviato da: mattia.l
ad oggi chi monta PowerPC? Sistemi progettati ad hoc?


Ce ne sono un bel po, alcuni dei quali gravitano attorno al vecchio mondo Amiga: io ho un Bplan Pegasos II con G4 e, accanto a MorphOS, ho sempre tenuto Debian e ho partecipato al test anche di Stretch su questa architettura. Purtroppo la versione vanilla non va perchè il G4 non supporta i 64bit, però con le opportune patch va benissimo.

Poi ce ne sono un bel po di altri eh basati su architetture freescale etc.
eaman19 Giugno 2017, 22:03 #6
Originariamente inviato da: User111
finalmente. Dopo 2 anni di attesa. Ma per i pacchetti? Saranno costantemente aggiornati oppure no?


Stable e' stable, se vuoi i pacchetti aggiornati passa a Sid: /etc/apt/sources.list
[code]deb http://ftp.it.debian.org/debian/ sid main non-free contrib[/code]

Occhio che sia su Sid che su testing c'e' caso che ci sia un po' di maretta nei prossimi giorni, subito dopo il rilascio di stable.
Sandro-II19 Giugno 2017, 23:37 #7
edit
Bellaz8920 Giugno 2017, 00:21 #8
Originariamente inviato da: mattia.l
ad oggi chi monta PowerPC? Sistemi progettati ad hoc?


C'é qualcosa HPC c'è qualcosa ad-hoc c'è qualcosa embedded. Da noi alcuni crate per RF montano PowerPC con Linux (non so la distribuzione) per fare da unità di controllo
Rubberick20 Giugno 2017, 01:35 #9
Cavolo finalmente! Lo testo per bene
User11120 Giugno 2017, 09:24 #10
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Saranno presenti tutti i pacchetti, sufficientemente aggiornati, per l'eterno atteso Gimp 2.10?


Non credo proprio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^