Consumer Reports suggerisce di aspettare per il passaggio a Windows 8

Consumer Reports suggerisce di aspettare per il passaggio a Windows 8

L'interfaccia fortemente touch di Windows 8 convince poco Consumer Reports che suggerisce di attendere ancora prima di migrare al nuovo sistema operativo

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:31 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

Da Consumer Reports arriva una pesante bocciatura per Windows 8 di Microsoft: la nota associazione di consumatori ha infatti senza mezzi termini suggerito di attendere agli utenti già soddisfatti di Windows 7 e di Windows XP. Le motivazioni di questa bocciatura sono abbastanza articolate ma ruotano tutt'intorno alla nuova interfaccia grafica di Windows 8.

E chiunque si sia trovato di fronte al desktop - errore, alla schermata Start - di Windows 8 avrà potuto notare come tale ambiente sia ottimizzato per un utilizzo touch. Non che sia impossibile cliccare sulle tile utilizzando il mouse, ma il design è ottimizzato per lo scroll con le dita e comunque per essere gestito senza specifiche interfacce. Basandosi su questo elemento Consumer Reports ha espresso il proprio verdetto, sottolineando per altro che al momento in commercio vi siano ancora pochi PC dotati di pannello touch.

Nella visione di Microsoft ci si dovrebbe allontanare dall'attuale concetto di PC, e l'esempio lampante di questa affermazione lo si ha nel progetto Surface e nella capacità di far coesistere le potenzialità di un tablet con la comodità di una tastiera. Su questo fronte i produttori si sono già messi all'opera proponedo oltre alle classiche soluzioni tablet anche form factor particolari come il VAIO Duo 11 di Sony o il Taichi di Asus.

Anche su alcuni Ultrabook con form factor standard è stata prevista l'integrazione di un display multi-touch, ma l'esperienza d'uso è decisamente inferiore a quanto garantito da un tablet e il prezzi, in media, lievita di circa 100 euro per il solo pannello.

Ci si attende qualche novità interessante in occasione del prossimo CES 2013 che aprirà i battenti nei primi giorni di gennaio: per tale occasione alcuni importanti brand hanno già promesso prodotti caratterizzati da form factor e dimensioni particolari. A raggelare ulteriormente gli animi ci sono anche i dati relativi alle stime di vendita per i notebook: trend in calo nei prossimi mesi e tra le giustificazioni trovate dagli analisti c'è una minor richiesta di PC con Windows 8 rispetto alle previsioni e una migrazione degli utenti verso tablet e smartphone.

Il pesante giudizio di Consumer Reports probabilmente non verrà raccolto dagli utenti più esperti e disposti a provare le ultime novità, ma - forse - troverà ascolto in chi era disposto a fare un upgrade del proprio sistema operativo. Proprio in merito alle opzioni di upgrade merita di essere segnalato che entro poche settimane scadrà la particolare promozione offerta da Microsoft che consente l'aggiornamento da Windows 7 a Windows 8 con il pagamento di circa 15 Euro.

Secondo l'associazione di consumatori americana a convincere ancora poco è la nuova interfaccia grafica. Per questo motivo il giudizio è ancor più pesante nei confronti delle soluzioni basate su Windows RT e ancor poco diffuse sul mercato. Ricordiamo che in Windows RT l'ambiente Windows Classic è pressochè off-limits per i software di terze parti, quindi per l'utente c'è l'obbligo di utilizzare quasi esclusivamente la nuova interfaccia grafica.

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
El Bombastico20 Dicembre 2012, 16:35 #1
Non è che ci voleva lo studio...
blu(e)yes20 Dicembre 2012, 16:49 #2


...nulla di più di quello che ormai si va dicendo dalla notte dei tempi delle prime versioni beta di W8

Aenil20 Dicembre 2012, 16:50 #3
boh io lo uso e mi trovo bene e non vedo motivi particolarissimi per non passare a win 8..

PS: e non sono "un utente esperto"
shura20 Dicembre 2012, 16:58 #4
w8 è a prova di 'inesperto'
chi dice che è complicato (e finora di articoli ne abbiamo letti parecchi) probabilmente non l'ha neanche usato

cmq prevedo il solito thread in cui si spara sulla UI di 8 che non è altro che la stessa cosa avuta sempre ma con icone più grosse
s12a20 Dicembre 2012, 17:07 #5
Dopo aver installato ClassicShell, la Metro UI non so piu` neanche cosa sia. Di fatto cosi`l'OS diventa un Windows 7 con le migliorie tecniche dell'8.

In altre parole, chi non vuole le tile puo` benissimo e senza sforzo potere non vederle mai. Quindi, consigliare di evitare Windows 8 solo per tale interfaccia mi sembra un consiglio poco competente.
freesailor20 Dicembre 2012, 17:33 #6
Originariamente inviato da: shura
cmq prevedo il solito thread in cui si spara sulla UI di 8 che non è altro che la stessa cosa avuta sempre ma con icone più grosse



No comment ...

Per non parlare poi del fatto che le app Modern lanciate da quella UI sono full-screen, con tanti saluti al concetto di "windows" (!).
TheDarkAngel20 Dicembre 2012, 17:35 #7
Sarà un thread dove i fanboy sfoggeranno il solito senso acritico pure contro l'associazione consumatori
freesailor20 Dicembre 2012, 17:38 #8
Originariamente inviato da: s12a
Dopo aver installato ClassicShell, la Metro UI non so piu` neanche cosa sia. Di fatto cosi`l'OS diventa un Windows 7 con le migliorie tecniche dell'8.

In altre parole, chi non vuole le tile puo` benissimo e senza sforzo potere non vederle mai. Quindi, consigliare di evitare Windows 8 solo per tale interfaccia mi sembra un consiglio poco competente.


Ecco, questa invece mi sembra una considerazione sensatissima.
Infatti io faccio esattamente questo e tutto sommato va bene (tranne qualche immaturità di Win8, ma non c'entra la GUI).
Dire semplicemente "lasciate perdere per la GUI" (sempre che abbiano detto quello, non ho ancora letto l'articolo originale) è quanto meno molto superficiale, dato che la GUI la si può skippare al 95% e Win8 ha comunque dei miglioramenti "sotto pelle".
Pier220420 Dicembre 2012, 18:24 #9
Grazie del suggerimento ma rimango con Windows 8...
Bivvoz20 Dicembre 2012, 18:32 #10
Ma solo io mi trovo bene con windows 8 e modern ui?

Io mi trovo molto più comodo con modern ui che con il menu di 7 dove trovare qualcosa era impossibile.
Anche un mio collega che con windows 7 si creava sempre una cartella con tutti i link dei programmi usati sul desktop, passando a 8 dice che si trova bene e che non ha più bisogno di creare la suddetta cartella.

Cosa vuole dire ottimizzata per il touch?
Adesso perchè ci si può mettere le dita non si è più capaci di metterci sopra la freccia del mouse?
Dove sta la differenza? Nello scorrere con la rotellina del mouse invece che spostare la pagina con il dito? Secondo me è anche meglio con la rotella.

Anzi il mio consiglio per chi non è molto pratico con l'informatica e deve spesso chiedere aiuto ad altri, è proprio di passare a win 8.
Si sarà molto più indipendenti e si combineranno meno pasticci.
Per esempio si può sperimentare di più con il windows store senza installare 1000 porcate di toolbar, cambiare home del browser.
Certo sullo store non c'è tutto tutto, non voglio dire che si risolvono tutti i problemi.
Io per esempio non dovrei continuamente ripulire il pc del suocero

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^