UPDATE - Apple e Kaspersky collaborano per la sicurezza di Mac OS X

UPDATE - Apple e Kaspersky collaborano per la sicurezza di Mac OS X

Apple e Kaspersky renderanno operativa una collaborazione che avrebbe lo scopo di aumentare la sicurezza di Mac OS X. Ma gli esperti russi guardano con preoccupazione anche a iOS

di Fabio Boneschi pubblicata il 15 Maggio 2012, alle 10:42 nel canale Sicurezza
 

Kaspersky collaborerà con Apple per la sicurezza di Mac OS X. Per il momento non ci sono comunicati ufficiali da parte delle due aziende ma solo alcune dichiarazioni di Nikolai Grebennikov, CTO di Kaspersky. Apple avrebbe commissionato un'analisi del proprio software alla società di Mosca con lo scopo di individuare le aree di intervento più critiche.

Le prime dichiarazioni di Grebennikov sono abbastanza impietose e si allineano alle informazioni diffuse da Kaspersky qualche tempo fa in merito al problema Flashback: per gli esperti russi Apple avrebbe fino a ora riposto scarsa attenzione alle problematiche di sicurezza. Kaspersky aveva anche definito la situazione in modo ancor pià categorico affermando che Apple si troverebbe ad affrontare situazioni e problemi risolti da altri - Microsoft - da parecchi anni, non aggiungendo però dettagli specifici.

Resta però il fatto che con Flashback si è evidenziato il problema in tutta la sua complessità, soprattutto considerando che Oracle il medesimo problema lo aveva risolto da tempo, ma Apple, per policy interne, intende provvedere in proprio alla distribuzione di patch.

Come descritto in questo breve approfondimento, Apple ha beneficiato per un lungo periodo di una situazione particolare: il mondo del malware era scarsamente interessato a Mac OS X in relazione alla ridotta diffusione di tali sistemi. Ora lo scenario è cambiato e Apple si trova a dover risolvere in breve tempo un grosso problema. E seguendo la medesima logica Kaspersky guarda con preoccupazione anche all'ecosistema di soluzioni iOS: la loro diffusione le rende terreno di conquista interessante per chi scrive malware, anche se come evidenziato in varie occasioni alcune caratteristiche del sistema operativo mobile di Apple concorrono a mitigare il problema.

È probabile che nei prossimi tempi venga chiarita meglio la collaborazione in essere tra Apple e Kaspersky: resta da capire se il tutto si limita a uno studio sulla sicurezza o se in Mac OS X potranno trovare posto tecnologie di sicurezza e soluzioni sviluppate dall'azienda russa.

UPDATE

Pare che la notizia riportata computing.co.uk sia infondata e Kaspersky Labs avrebbe già negato l'esistenza di contatti in essere con Apple. Il tutto pare sia nato da una frase decontestualizzata pronunciata dal CTO di Kaspersky. Computing.co.uk riporta "....begun the process of analyzing the Mac OS platform at Apple's request", ma l'azienda russa tende a puntualizzare: " In order to meet these new threats, Kaspersky Lab has been conducting an in-depth analysis of Mac OS X vulnerabilities and new forms of malware. "

Quindi nessun contatto tra Kaspersky e Apple in questo frangente e nessuna analisi su Mac OS X commissionata a terzi, ma semplicemente l'iniziativa di Kaspersky nel voler approfondire una tematica che nel tempo è destinata a divenire sempre più importante e delicata.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
obsidian15 Maggio 2012, 12:47 #1
Meglio aggiornare la news, perché la stessa Kaspersky ha negato contatti con Apple.

http://www.engadget.com/2012/05/14/...lly-vulnerable/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.