Microsoft: presa di posizione contro WebGL

Microsoft: presa di posizione contro WebGL

Microsoft considera le tecnologie WebGL potenzialmente pericolose: l'hardware viene eccessivamente esposto sul web

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:38 nel canale Sicurezza
Microsoft
 

WebGL e Microsoft non sono mai stati un binomio di successo, e come ben noto Internet Expèlorer 9 non si affida a tali tecnologie per supportare l'accelerazione grafica hardware dei contenuti. Nelle ultime settimane alcune problematiche di sicurezza hanno però spinto Microsoft ad uscire allo scoperto dichiarando le motivazioni per le quali è tecnicamente sfavorevole all'adozione di WebGL.

Senza molti preamboli sul blog.technet.com possiamo leggere: Our analysis has led us to conclude that Microsoft products supporting WebGL would have difficulty passing Microsoft’s Security Development Lifecycle requirements. 

A questa pagina vengono poi articolate le motivazioni di questa presa di posizione che possono essere riassunte in modo sintetico: Microsoft ritiene che con WebGL l'hardware venga eccessivamente esposto nei confronti del web e questa condizione potrebbe essere potenzialmente pericolosa. Inoltre, ci sarebbe anche una forte dipendenza dagli OEM e dai produttori di hardware per la distribuzione di driver aggiornati e in grado di risolvere eventuali problemi di sicurezza.

Sicuramente la presa di posizione di Microsoft solleverà parecchi commenti e sarà interessante seguire l'evoluzione. Va rivelato come le motivazioni di Microsoft vadano a riguardare un ecosistema di configurazioni hardware ampio e non considera soluzioni uniche, come i recenti ChromeBook o tablet basati su hardware pressochè identico seppur prodotti da OEM differenti.

Nel valutare questa presa di posizione da parte di Microsoft non bisogna dimenticare che WebGL è un progetto inizialmente avviato da Mozilla e sostenuto ora da Google.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mortimer8617 Giugno 2011, 15:42 #1
"Microsoft considera le tecnologie ActiveX potenzialmente pericolose"... ah no ho letto male
Aryan17 Giugno 2011, 15:49 #2
Si infatti, siamo di fronte al bue che da del cornuto all'asino...
geko11917 Giugno 2011, 15:57 #3
c'ha ragione su questo la microsoft,ma non posso non quotare il primo commento!
però questo sono le aziende...non possono non puntare il dito contro la concorrenza... lo fa google...lo fa apple...lo fa microsoft ...lo fa chiunque insomma...
sta a noi utenti decifrare se l'accusa sia solo per ripicca o contiene un dato di fondo esatto...
io sarei contro proprio l'accelerazione gpu sinceramente... soprattutto ora che il mobile sta prendendo piede... non badiamo ai consumi??
XSonic17 Giugno 2011, 16:05 #4
Originariamente inviato da: geko119
non badiamo ai consumi??
Te non giochi a (gioco X) sul tuo bel computer? Ai consumi ci badi? No, è ovvio che un gioco consumi. WebGL non è progettato per fare siti ma per fare giochi o applicazioni 3D nel browser.
pabloski17 Giugno 2011, 17:51 #5
Imho è il tentativo di stroncare sul nascere la possibilità di videogiochi os-agnostici.

Se si considera che ms ha sparato FUD su opengl all'epoca, si capisce anche il perchè adesso se ne esca con queste trovate. Webgl è una tecnologia nuova e ha le sue pecche ma bisogna risolverle non demonizzare l'intero sistema.

Detto poi da chi ha fatto di activex il più grande buco di sicurezza della storia fa francamente ridere.

In ogni caso non penso che questa presa di posizione di ms possa cambiare di molto il destino di webgl. Alla fin fine saranno google, mozilla e apple a decretare o meno il successo di questa tecnologia.
geko11917 Giugno 2011, 18:00 #6
mi sa che non hai letto a fondo il mio commento.... per quanto riguarda i consumi non c'è l'ho con webgl...ma con l'accelerazione GPU che verrà implementata ed utilizzata sempre più a fondo e non solo per ottimizzare i giochi....
youtube ad esempio non sfrutta la GPU??
quindi mio caro non solo giochi,ma anche video e successivamente anche per velocizzare il caricamento delle pagine(ora non ricordo se questo già avviene)
AlPaBo17 Giugno 2011, 18:33 #7
Originariamente inviato da: Aryan
Si infatti, siamo di fronte al bue che da del cornuto all'asino...


la differenza è che WebGL è del 2009 (http://en.wikipedia.org/wiki/WebGL) mentre ActiveX è del 1996 (http://en.wikipedia.org/wiki/ActiveX)

Ovvero, si commette lo stesso errore a 13 anni di distanza, dopo aver tra l'altro trascorso gran parte del tempo a criticare la politica Microsoft.

Come se nel frattempo non fosse migliorata la conoscenza degli aspetti relativi al software e alla sicurezza.
Sapo8417 Giugno 2011, 19:29 #8
Originariamente inviato da: geko119
mi sa che non hai letto a fondo il mio commento.... per quanto riguarda i consumi non c'è l'ho con webgl...ma con l'accelerazione GPU che verrà implementata ed utilizzata sempre più a fondo e non solo per ottimizzare i giochi....
youtube ad esempio non sfrutta la GPU??

E meno male che la sfrutta, così il pc può consumare meno, dato che il consumo di un ASIC super-ottimizzato è sicuramente minore di quello di una cpu x86.
Finché è roba che la GPU è ottimizzata a fare di grossi problemi non ce ne sono, anzi, in casi come appunto la riproduzione di video sono addirittura W risparmiati.

Poi ovvio, se si pensa che la gpu sia un blocco di silicio che è off (pochi W) o on (200W) senza stadi intermedi posso anche capire che ci si preoccupi dei consumi, però, grazie a dio, non è così.
Phoenix Fire17 Giugno 2011, 20:23 #9
Originariamente inviato da: AlPaBo
la differenza è che WebGL è del 2009 (http://en.wikipedia.org/wiki/WebGL) mentre ActiveX è del 1996 (http://en.wikipedia.org/wiki/ActiveX)

Ovvero, si commette lo stesso errore a 13 anni di distanza, dopo aver tra l'altro trascorso gran parte del tempo a criticare la politica Microsoft.

Come se nel frattempo non fosse migliorata la conoscenza degli aspetti relativi al software e alla sicurezza.


quotone, MS lo farà per motivi commerciali, ma non ha tutti i torti a puntare il dito imho
CountDown_017 Giugno 2011, 21:38 #10
Originariamente inviato da: Sapo84
E meno male che la sfrutta, così il pc può consumare meno, dato che il consumo di un ASIC super-ottimizzato è sicuramente minore di quello di una cpu x86.
Finché è roba che la GPU è ottimizzata a fare di grossi problemi non ce ne sono, anzi, in casi come appunto la riproduzione di video sono addirittura W risparmiati.

Avresti ragione se stessimo parlando di una cosa come la tecnologia Quick Sync dei Sandy Bridge di Intel, ma il problema è che la GPU non è un ASIC super ottimizzato, specialmente se consideri che sia IE 9 che Firefox 4 che Chrome hanno introdotto l'uso della GPU per accelerare tutte le pagine, non solo i filmati.

Dai un'occhiata a questo link: http://www.hwfiles.it/articoli/2851...vincente_3.html

Come vedi, l'uso della GPU fa aumentare i consumi anziché ridurli.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^