Ultrabook di seconda generazione: anche con GPU discreta

Ultrabook di seconda generazione: anche con GPU discreta

Tra i molti sistemi Ultrabook di seconda generazione ne troveremo diversi dotati di GPU discreta, basata su chip NVIDIA della famiglia GeForce 600. Display da 13 sino a 15 pollici di diagonale, ferme restando dimensioni e peso contenuti

di Paolo Corsini pubblicata il 04 Giugno 2012, alle 07:27 nel canale Portatili
 

Con il debutto della seconda generazione di piattaforme Intel Ultrabook verranno resi disponibili sul mercato anche sistemi dotati di GPU discreta, in grado di assicurare un livello di prestazioni velocistiche medio più elevato, con applicazioni 3D, rispetto a quanto messo a disposizione da Intel con le GPU HD4000 integrate nelle CPU della famiglia Ivy Bridge.

Un primo esempio è il nuovo Asus Zenbook Prime UX32VD, Ultrabook di seconda generazione nel quale l'azienda taiwanese ha integrato una GPU NVIDIA GeForce GT 620M abbinandola ad uno schermo da 13,3 pollici di diagonale con risoluzione che può raggiungere i 1920x1080 pixel. L'integrazione di una GPU discreta nei sistemi Ultrabook parte da una semplice considerazione pratica. Se la GPU integrata nei processori Ivy Bridge Ultra Low Voltage è il modello HD4000 che troviamo anche nelle proposte desktop, lo stesso non può dirsi per le prestazioni velocistiche assolute.

La frequenza di clock inferiore della componente GPU tra declinazioni notebook e desktop, infatti, genera un impatto prestazionale a parità di condizioni d'uso che è rilevante: fatto 100 il livello fornito con applicazioni 3D dalla GPU HD4000 integrata nei processori Ivy Bridge desktop, il livello messo a disposizione dalle CPU per sistemi Ultrabook di seconda generazione raggiunge un intervallo compreso tra 55 e 80 a seconda del titolo, stando ad alcuni benchmark eseguiti da NVIDIA.

La presenza di una GPU discreta implica tuttavia un aumento del consumo complessivo del sistema, ma a questo ovvia la tecnologia Optimus che NVIDIA ha già da tempo reso disponibile per le proprie architetture mobile. Optimus interviene attivando la GPU discreta al posto di quella integrata nella CPU solo nel momento in cui si richiede tutta la potenza di elaborazione possibile dal versante GPU, minimizzando in questo modo l'impatto sull'autonomia di funzionamento con batteria.

nvidia_ultrabook_gpu.jpg (40446 bytes)

Abbiamo già parlato di Asus Zenbook Prime UX32VD, ma questa non è l'unica proposta Ultrabook con GPU discreta attesa sul mercato. Vari produttori presenteranno soluzioni di questo tipo, abbinandovi display con diagonale da 13, 14 oppure 15 pollici e GPU discreta NVIDIA dalla serie GeForce GTX 620M sino a quella GeForce GT 650M. Di seguito i 5 modelli confermati al momento, ma altri ne arriveranno nel corso delle prossime settimane:

  • Gigabyte U2442N: GPU GeForce GT650M, display da 14 pollici e risoluzione di 1440x900 pixel;
  • Acer Ma40: GPU GeForce GT630M, display da 14 pollici e risoluzione di 1366x768 pixel;
  • Acer Ma51: GPU GeForce GT630M, display da 15 pollici e risoluzione di 1366x768 pixel;
  • Samsung Series 5 Ultra: GPU GeForce GT620M, display da 14 pollici e risoluzione di 1366x768 pixel;
  • Asus UX32: GPU GeForce GT620M, display da 13 pollici e risoluzione di 1920x1080 pixel.

Questa diversificazione dell'offerta mira a rendere maggiormente appetibili le proposte Ultrabook agli occhi dei consumatori, permettendo di fornire un miglior compromesso in termini di prestazioni velocistiche complessive. D'altro canto il successo delle proposte Ultrabook di seconda generazione passa necessariamente anche attraverso una progressiva riduzione dei prezzi medi d'acquisto.

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tatsuya04 Giugno 2012, 07:48 #1
Urica un ultrabook da 14 con una 650m, non é che ti si scioglie in mano l'alluminio? O.O se gigabyte ha trovato il modo di dissipare il calore ben venga ma sembra poco verosimile
nickmot04 Giugno 2012, 07:54 #2
ahhh!
Il gigabyte! VGA discreta e pannello 16:10! (Anche se 14" e salvo errori). Se la batteria fa il suo dovere e non è costruito con il cartoncino bristol ho trovato il pc per me.

Per il calore immagino sarà un po' più cicciotto, in più gigabyte ha parlato di ultrabook in fibra di carbonio, anche se non si parlava di questo.
calabar04 Giugno 2012, 08:42 #3
Non è solo una questione di optimus e consumi complessivi, ma anche di calore da dissipare e di necessità di trovare lo spazio all'interno di uno chassis con un form factor estremo.

Certo, se sono tanto bravi da riuscire a gestire bene la cosa, tanto meglio, anche se sinceramente di una scheda dedicata su un ultrabook se non per questioni di driver, non ne sentivo davvero la mancanza.

Qualche soluzione con scheda AMD invece la si trova?
emanuele8304 Giugno 2012, 08:55 #4
Si comincia con le porcate coreane.. Prevedo che non appena AMD-Ati entrerà nel mercato con le sue GPU integrate, gli ultra-thin manderranno al rogo questi ultrabook che si preannunciano fornetti a carbonella dalla autonomia ridicola. Aspettiamo i benchmark e mi sa il 2013...
Yrrah04 Giugno 2012, 09:31 #5
Se il Gigabyte fosse seriamente un 16:10 e realmente con quella VGA senza altri gravi difetti... è mio! La ciliegina sulla torta sarebbe una finitura opaca del pannello.
nickmot04 Giugno 2012, 09:34 #6
Originariamente inviato da: Yrrah
Se il Gigabyte fosse seriamente un 16:10 e realmente con quella VGA senza altri gravi difetti... è mio! La ciliegina sulla torta sarebbe una finitura opaca del pannello.


Quoto!
Un pannello lucido, o comuqnue senza un trattamento antiriflesso degno di questo nome su un prodotto pensato per la mobilità più estrema sarebbe veramente ridicolo...

Per il 16:10.... Redazione? Potete far lume sulla cosa? Dalla risoluzione sembrerebbe così, ma la cosa è troppo in controtendenza per credreci veramente.
Grazie.
AceGranger04 Giugno 2012, 09:48 #7
Originariamente inviato da: emanuele83
Si comincia con le porcate coreane.. Prevedo che non appena AMD-Ati entrerà nel mercato con le sue GPU integrate, gli ultra-thin manderranno al rogo questi ultrabook che si preannunciano fornetti a carbonella dalla autonomia ridicola. Aspettiamo i benchmark e mi sa il 2013...


certo come no

Trinity sono 35 Watt, le versioni ULV degli IB sono 17 Watt e vanno nettamente di piu lato CPU; i restanti 18 Watt di TDP ( piu quelli della VGA HD 4000 quando è spenta) sono lasciati alla VGA discreta che viene usata solo quando serve attraverso nVidia optimus; i test gia ci sono e SB + Kepler in uso office, navigazione e video ha un vantaggio che arriva anche a 100 minuti a parita di batteria, quindi figuriamoci con gli IB ULV.
Aenor04 Giugno 2012, 09:48 #8
Bellissimo il Gigabyte.. se rispetta le aspettative potrei anche farci un pensierino in futuro.
manga8104 Giugno 2012, 10:00 #9
Originariamente inviato da: Tatsuya
Urica un ultrabook da 14 con una 650m, non é che ti si scioglie in mano l'alluminio? O.O se gigabyte ha trovato il modo di dissipare il calore ben venga ma sembra poco verosimile


Originariamente inviato da: nickmot
ahhh!
Il gigabyte! VGA discreta e pannello 16:10! (Anche se 14" e salvo errori). Se la batteria fa il suo dovere e non è costruito con il cartoncino bristol ho trovato il pc per me.

Per il calore immagino sarà un po' più cicciotto, in più gigabyte ha parlato di ultrabook in fibra di carbonio, anche se non si parlava di questo.


Originariamente inviato da: AceGranger
certo come no

Trinity sono 35 Watt, le versioni ULV degli IB sono 17 Watt e vanno nettamente di piu lato CPU; i restanti 18 Watt di TDP ( piu quelli della VGA HD 4000 quando è spenta) sono lasciati alla VGA discreta che viene usata solo quando serve attraverso nVidia optimus; i test gia ci sono e SB + Kepler in uso office, navigazione e video ha un vantaggio che arriva anche a 100 minuti a parita di batteria, quindi figuriamoci con gli IB ULV.


purtroppo amd al momento è competitiva solo nel versante gpu
Pan04 Giugno 2012, 10:01 #10
ma si sanno indicativamente i prezzi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.