Nuovi materiali per Ultrabook sempre meno costosi

Nuovi materiali per Ultrabook sempre meno costosi

L'impiego di materiali plastici contribuirà ad un abbassamento dei prezzi delle soluzioni Ultrabook, al momento ancora troppo costose

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:26 nel canale Portatili
 

Gli Ultrabook di plastica stanno arrivando: dopo quelli realizzati in alluminio o in lega di magnesio, il più popolare dei materiali andrà presto a rappresentare la base per la creazione di soluzioni notebook particolarmente sottili. Questa tendenza, secondo quanto riportato da Focus Taiwan, prenderà piede nel corso della seconda metà dell'anno: l'utilizzo di materiale plastico permetterà ai produttori di andare a ridurre, sensibilmente, i costi.

La fonte riporta inoltre le parole di Jason Chen, capo di Intel Taiwan: "It is likely there will be US$599 models in selected regions, but the mainstream price should fall around US$699". Il prezzo delle unità dovrebbe quindi scendere in modo sensibile, andando inoltre ad aumentare in modo consistente di volume. Entro la fine dell'anno gli Ultrabook dovrebbero rappresentare il 30-40% del volume totale di notebook consegnati.

Non è ancora chiaro quale possa essere il materiale impiegato e, ovviamente, varierà da produttore a produttore: in occasione dell'ultimo IDF, alcuni dei modelli di Ultrabook esposti erano caratterizzati da una struttura di plastica rinforzata con fibra di vetro. Un buon compromesso tra resistenza e costi produttivi.

Solo l'arrivo dei primi modelli potrà determinare la reale qualità delle nuove soluzioni Ultrabook realizzate con materiali plastici: un compromesso che potrebbe fare contenti molti utenti o una scelta troppo azzardata?

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheMonzOne04 Maggio 2012, 09:51 #1
Mi pare ovvio e scontato: l'unico modo per abbassare i prezzi è abbassare la qualità.
X3n004 Maggio 2012, 09:55 #2
più che altro dovrebbero tirare fuori qualcosa di decente a prezzi decenti.

ora come ora dovessi prendere un'ultrabook sarei indeciso tra lo zenbook (1300) o il mac air 13" (1150 scontato)
gd350turbo04 Maggio 2012, 10:01 #3
Boh...
Utilità ?
Io nel 2009 presi un acer 1810 circa 500 euro, è piccolo leggero ed una buona dotazione hardware, nel tempo ho aggiunto batteria potenziata e ssd da 128, con meno della meta del costo di un ultrabook, ho un oggetto simile...

Cappej04 Maggio 2012, 10:15 #4
Originariamente inviato da: X3n0
più che altro dovrebbero tirare fuori qualcosa di decente a prezzi decenti.

ora come ora dovessi prendere un'ultrabook sarei indeciso tra lo zenbook (1300) o il mac air 13" (1150 scontato)


io no! saprei esattamente cosa prendere... mi preoccuperebbe più impegnare QUELLE cifre per un portatile... No... decisamente troppo..
X3n004 Maggio 2012, 10:29 #5
Originariamente inviato da: Cappej
io no! saprei esattamente cosa prendere... mi preoccuperebbe più impegnare QUELLE cifre per un portatile... No... decisamente troppo..


ma infatti parlavo di ultrabook, altrimenti un bel dell vostro 13" che va benone
nickmot04 Maggio 2012, 10:38 #6
Mhhh... no.
Non me ne frega nulla che siano economici, se poi devono essere in plastica.
Sono troppo sottili perchè questa possa essere abbastanza resistente senza flettersi, oltre ai problemi dovuti alla dissipazione (in metallo diventano roventi, ma tutto il case contribuisce a dissipare).

Per chi vuole spendere meno ci sono tanti notebook 13"-14", meno sottili con HDD meccanici e più potenti. I compromessi rischiano di essere peggiori di questi Ultrbook che sono di nicchia ripetto al totale del mercato.

Continuo a guardare l'Air 13"(solo perchè lo Zenbook costa altrettanto ma con schermo 16:9 e senza il plus del touchpad) ma aspetto Ivy Bridge per una GPU un po' meglio (sperando che Apple mantenga il form factor 16:10 oppure potrei salutarla definitivamente).
Veradun04 Maggio 2012, 10:40 #7
Le differenze fra notebook e ultrabook si stanno sempre più assottigliando, Intel riuscirà a vendere i secondi quando il formato diventerà mainstream, con buona pace dei suoi intenti di vendere meno a di più...
dav1deser04 Maggio 2012, 11:35 #8
Originariamente inviato da: nickmot
Mhhh... no.
Non me ne frega nulla che siano economici, se poi devono essere in plastica.
Sono troppo sottili perchè questa possa essere abbastanza resistente senza flettersi, oltre ai problemi dovuti alla dissipazione (in metallo diventano roventi, ma tutto il case contribuisce a dissipare).

Per chi vuole spendere meno ci sono tanti notebook 13"-14", meno sottili con HDD meccanici e più potenti. I compromessi rischiano di essere peggiori di questi Ultrbook che sono di nicchia ripetto al totale del mercato.

Continuo a guardare l'Air 13"(solo perchè lo Zenbook costa altrettanto ma con schermo 16:9 e senza il plus del touchpad) ma aspetto Ivy Bridge per una GPU un po' meglio (sperando che Apple mantenga il form factor 16:10 oppure potrei salutarla definitivamente).


Se li fanno con fibra di vetro sono molto più rigidi di quanto sarebbero con plastica normale, giusto per dire alluminio e vetro hanno circa la stessa rigidità (modulo di Young), e visto che nei compositi ci sono più fibre che altro, il risultato è che la rigidità non sarà poi molto inferiore a quella dell'alluminio.
tmx04 Maggio 2012, 12:31 #9
se vogliono fare volumi devono fare prezzo... non ce n'è
nickmot04 Maggio 2012, 12:51 #10
Originariamente inviato da: tmx
se vogliono fare volumi devono fare prezzo... non ce n'è


Ma perchè dovrebbero fare volumi su un prodotto simile?

Segui il mio ragionamento:
questi ultrabook nascono con caratteristiche che li rendono adatti ad esigenze di portabilità molto alte, esigenze che hanno in pochi realmente.

La massa non se ne fa nulla di un ultrabook per giocare a farmiville su facebook, chi vuole mobilità invece vuole pesi e ingmbri ridotti, resistenza ed autonomia al massimo da cui l'uso di SSD, CPU ULV e materiali quali l'alluminio.

Se per calare il prezzo togli tutto questo che cosa ottieni? Un notebook più sottile, con una CPU meno potente, senza unità ottica ed il costo ben più alto di un notebook normale (che è quello che venderesti in volumi).
Su un prezzo in assoluto minore in realtà pagheresti di più per avere meno, il produttore avrà meno margine e ne venderà di meno, perchè un coso ne carne ne pesce che costa 800€ chi lo comprerebbe?

Il tutto IMHO.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
Trova il regalo giusto