Molte novità Thomson in arrivo in Italia, dai TV ai 2-in-1

Molte novità Thomson in arrivo in Italia, dai TV ai 2-in-1

In questi giorni il marchio francese sta mettendo in mostra, presso uno showroom allestito a Milano, tutta la sua offerta e ci sono novità interessanti per il mercato italiano. Nel settore TV troviamo la nuova serie C64, ma arriveranno anche portatili ultraslim e 2-in-1

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 15:31 nel canale Portatili
Thomson
 

La storia del marchio Thomson affonda le sue radici nella fine del 1800 e nella seconda metà del '900 si lega a doppio filo al mondo dei televisori, allora basati sulla tecnologia del tubo catodico: oggi il marchio spazia su diversi fronti dell'elettronica di consumo, tra cui ancora quello dei televisori, dove il marchio è in licenza a TCL, imponente produttore cinese di TV, salito negli ultimi tempi al terzo gradino della classifica mondiale.

In questi giorni il marchio francese sta mettendo in mostra, presso uno showroom allestito a Milano, tutta la sua offerta e ci sono novità interessanti per il mercato italiano. Nel settore TV troviamo la nuova serie C64, declinata nei formati da 43 a 65 pollici, caratterizzata da risoluzione 4K, tecnologia HDR e supporto Dolby Digital Plus.

La presenza di Thomson è molto forte nel settore dell'accessoristica dedicata alle TV: uno dei prodotti più interessanti e curiosi in questo ambito è certamente il telecomando universale 4 in 1 ROC3506. Sembra una tastiera, ma è a tutti gli effetti un vero telecomando con tecnologia a infrarossi. Questo remote control può replicare tutti i comandi di un normale telecomando, comprese le funzionalità avanzate, e può anche essere utilizzato come tastiera grazie al supporto alla connessione a 2,4GHz. TV, set-top-box, ricevitore satellitare, Hi-Fi, Apple TV, sono tutti apparecchi che possono essere controllati tramite questo particolare 'telecomandone', che integra anche un touchpad.

La presentazione in showroom è stata propizia per Thomson per presentare alcuni dei prodotti che presto dovrebbero arrivare anche sul mercato italiano: portatili ultraslim e 2-in-1. L'offerta dovrebbe essere varia e comprende anche un 2-in-1 dual boot Windows/Android e un apparecchio dotato di supporto all'utilizzo del pennino, come per Surface di Microsoft. Le piattaforme saranno tutte Intel principalmente Atom, ma non mancheranno prodotti Celeron e i3/i5. Interessante il convertibile in via di sviluppo, che dovrebbe arrivare sul mercato in un paio di mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mattia.l28 Aprile 2017, 15:50 #1
prootti progettati da loro o robaccia cinese rimarchiata tipo i vari united, telefunken, majestic, ecc...?
matrix8328 Aprile 2017, 16:02 #2
Non che cambi molto
djfix1302 Maggio 2017, 09:11 #3
capito niente dei cinesi eh? siete rimasti molto indietro con la valutazione del lavoro delle industrie cinesi. parliamo di TLC questo dovrebbe schiarirvi le idee http://www.dday.it/redazione/12358/...one-cinese.html
Mechano02 Maggio 2017, 09:14 #4

Statene lontani

Assistenza da schifo. E i TV quando si guastano sono cazzi.
L'unico operatore di assistenza un emigrato italiano, risponde via Voip dalle filippine.

È robaccia comunque.
mattia.l03 Maggio 2017, 01:34 #5
Originariamente inviato da: djfix13
capito niente dei cinesi eh? siete rimasti molto indietro con la valutazione del lavoro delle industrie cinesi. parliamo di TLC questo dovrebbe schiarirvi le idee http://www.dday.it/redazione/12358/...one-cinese.html


ma sinceramente chissene
prendi un televisore united (fatto in cina) e mettilo di fianco a un sony (fatto a sua volta in cina nella linea di montaggio a fianco dello united)
guarda la differenza di colori e dimmi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^