Intel mostra un ibrido Ultrabook-Tablet con Windows 8

Intel mostra un ibrido Ultrabook-Tablet con Windows 8

Intel, in occasione dell'IDF 2012, toglie il velo ad una unità convertibile Ultrabook-tablet basata su piattaforma Ivy Bridge e dotata di display da 12,5"

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:49 nel canale Portatili
IntelWindowsUltrabookMicrosoft
 

Il segmento Ultrabook è stato introdotto sul mercato da Intel per riuscire a fornire all'utente finale un portatile che fosse più trasportabile e che rispondesse alle esigenze crescenti dei consumatori: molti modelli sono stati mostrati nel corso dell'ultimo CES di Las Vegas, a gennaio. Ma Intel non sembra volersi fermare qui.

Ed ecco che nel corso dell'IDF di Bejing, settimana scorsa, l'azienda nord-americana ha tolto il velo ad una piattaforma Ultrabook che può essere utilizzata anche come tablet: il design reference prende il nome di Cove Point.

Covepoint

"Quando abbiamo cominciato a parlare degli Ultrabook, lo scorso anno, abbiamo analizzato differenti form factor, dalle soluzioni convertibili a quelle touch", ha affermato Gary Richman, Direttore del marketing per le soluzioni client di Intel.

Intel Cove Point, conosciuto anche con il nome in codice Letexo, sembra riproporre in parte il design di soluzioni tablet già viste sul mercato come il Transformer di Asus che ha incontrato un buon successo. Cove Point sarà caratterizzato da un touchscreen che permette di utilizzare la soluzione come tablet una volta chiusa. La tastiera scorre diventando la parte posteriore dell'unità, in modo da dare l'aspetto di un normale tablet. La possibilità di orientare e far scorrere lo schermo permette inoltre di poter avere a disposizione un normale notebook, con tanto di tastiera fisica.

Covepoint

Ovviamente ci troviamo di fronte ad una proposta sviluppata con architettura x86 e che supportano pertanto Windows: ecco allora che il sistema operativo non è Android ma Windows 8, il futuro sistema operativo targato Microsoft. Il modello mostrato da Intel, al momento ancora un prototipo è basato su CPU Ivy Bridge, caratterizzato da un display da 12,5", due porte USB 3.0 e una uscita HDMI.

Secondo quanto dichiarato da Richman stesso, Intel sarebbe al lavoro dietro questo prototipo già da un anno e, anche se al momento nessun OEM ha annunciato l'adozione di tale design, è solo questione di tempo. I modelli basati su questo tipo di design dovrebbero arrivare sul mercato con un prezzo attorno ai 1000 dollari americani.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
checco8718 Aprile 2012, 10:05 #1
Finalmente ci siamo! Prezzo alto ma la strada da percorrere è questa!
dewwwxx8418 Aprile 2012, 10:13 #2
Finalmente un competitor veramente serio con prodotti seri e degni di nota, non come apple che vende castronerie solo perchè ha il logo della mela morsicata schiaffato sopra...
FINALMENTE
pirlano18 Aprile 2012, 10:22 #3
è la soluzione che stavo aspettando, speriamo sia realmente ivy bridge (sti atom e derivati hanno proprio rotto, non tutta la gente è scema), abbinato ad un ssd di fascia alta (obbligatorio direi per i futuri ultraportatili) prevedo prestazioni da urlo, finalmente si potrà lavorare con qualcosa di leggero, utile e figo
WillianG8318 Aprile 2012, 10:24 #4
Aspetto soltanto di vedere la soluzione dell e la durata della batteria, per prendere una decisione. Sinceramente o win8, possibilmente x86, o nulla perché per me avere un gadget costosissimo per giocare a angry birds o navigare in internet non serve a nulla. Io da professionista voglio qualcosa che mi permette di fare piú cose possibili vicino a quello che giá faccio col mio desktop altrimenti uso il cellulare. Pago molto piú volentiere 1000 euro su una cosa del genere che 650 per un IPAD o 400 per un tablet android.

Tra l'altro nel video si vede che giocano a f1, ora giocare a me non mi interessa, ma il fatto dimostra che in termini di compatibilitá i compromessi sono praticamente 0 e quindi utilitá totale, il che non si riscontra nei prodotti della concorrenza.
Pier220418 Aprile 2012, 10:28 #5
Soluzione molto interessante, si va da un Ultrabook a un Tablet con un gesto, veramente notevole, il prezzo è alto ma mi ispira un casino.
frankie18 Aprile 2012, 10:34 #6
@willian, concordo, serve win8 non winRT, altrimenti come ci faccio girare matlab, Mricro, NPM, SPSS Statistica, Endnote?

Attualmente le faccio girare su un atomN270, per cui qualsiasi miglioramento e' benvenuto.

Io non son cosi' contrario all'atom, Certo che 1M di ttest con NPM girano un po' lenti, ma basta fare partire l'analisi prima di pranzo oppure farla girare sulla WS (Dual quad Xeon) e non sul netbook...
unnilennium18 Aprile 2012, 10:36 #7
a me sembra tanto una scopiazzatura dell'asus transformer, certo è x86, però la costruzione è quella.. non riesco ad immaginare a cosa serva la potenza di ivy-bridge in un tablet... aiutatemi a capire... per che servirebbe?
non ho idea di quanto sia l'autonomia, ma per adesso le soluzioni arm sono più longeve.... prima di valutare occorrerà vedere windows 8 in una comparativa arm vs x86, solo allora si vedranno le differenze.
Do8518 Aprile 2012, 10:39 #8
Esattamente quello che aspettavo!
Ed ecco che Windows 8 esprime il suo meglio: quando si è in giro Metro e le app per la praticità mentre a casa il desktop con tastiera e mouse per lavorare.
Spero nelle prestazioni e su Ivy bridge.
Do8518 Aprile 2012, 10:42 #9
Originariamente inviato da: unnilennium
a me sembra tanto una scopiazzatura dell'asus transformer, certo è x86, però la costruzione è quella.. non riesco ad immaginare a cosa serva la potenza di ivy-bridge in un tablet... aiutatemi a capire... per che servirebbe?
non ho idea di quanto sia l'autonomia, ma per adesso le soluzioni arm sono più longeve.... prima di valutare occorrerà vedere windows 8 in una comparativa arm vs x86, solo allora si vedranno le differenze.


Con Windows 8, non Windows RT, avrai l'interfaccia Metro da usare per il tablet e il desktop per tutte le tue applicazioni. Ivy bridge potrà non essere necessario per le app Metro ma lo sarà per il resto dei programmi come adesso lo è per il tuo PC.
unnilennium18 Aprile 2012, 11:00 #10
Originariamente inviato da: Do85
Con Windows 8, non Windows RT, avrai l'interfaccia Metro da usare per il tablet e il desktop per tutte le tue applicazioni. Ivy bridge potrà non essere necessario per le app Metro ma lo sarà il resto dei programmi come adesso lo è per il tuo PC.


sarà.. ma continuo a essere moolto scettico...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^