Intel, ecco i piani per i netbook di prossima generazione

Intel, ecco i piani per i netbook di prossima generazione

Emerge in rete la lista di requisiti dei netbook di prossima generazione, apparecchi passati in secondo piano a livello di attenzione ma con grandi volumi di vendita

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:01 nel canale Portatili
 

Sembra quasi anacronistico parlare di netbook, specie in un periodo in cui i tablet PC la fanno da padroni nel settore della tecnologia. Netbook suona come qualcosa legato al passato, seppure recente. Come se l'assenza di interfaccia touch li abbia definitivamente relegati in un angolo, fra il disinteresse generale.

In realtà le cose non stanno così. Sicuramente, almeno per i mercati occidentali, l'interesse maggiore è spostato altrove, tipo sui tablet PC e smartphone, ma esistono ancora mercati molto floridi per i netbook. Stiamo parlando ad esempio di Asia e Sud America, con volumi di vendita nell'ordine dei milioni per anno, cui si aggiungono le unità vendute comunque anche alle nostre latitudini.

Ecco spiegato il motivo per cui Intel ha aggiornato la lista di requisiti per i netbook di prossima generazione, come riportato da PCLaunches, andando ad aggiungere caratteristiche per migliorare l'offerta a livello qualitativo, facendo inoltre scendere i prezzi nel range compreso fra i $199,00 e $399,00, ovviamente in valuta USA.

Prima di tutto vedremo pannelli compredi fra 7″ e 12.1″ di diagonale, questi ultimi quindi molto simili, esteticamente, a veri e propri portatili, mutuando dalle più recenti tendenze un design molto più curato, specie per quanto riguarda lo spessore. Introdotta la possibilità di adottare design alternativi, come soluzioni scorrevoli del pannello o convertibili.

Viene inoltre introdotto il supporto a Blu-ray 2.0, full HD 1080p, PCsync, Intel WiDi (Wireless Display), wireless music, SmartConnect, e RapidStart, mentre si arricchisce anche l'offerta di sistemi operativi: oltre agli scontati Windows 7 e Windows 8, troviamo ChromeOS e Tizen,  un derivato di MeeGo. Non vi sono indicazioni sulle tempistiche precise di presentazione, ma attendiamoci novità in un settore considerato morto da molti, ma che così non è.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
homoinformatico30 Marzo 2012, 09:38 #1
e perchè dovrebbe essere per forza un settore morto? il vero problema dei netbook odierni è che ormai l'ultima delle pagine web occupa 100 mega di ram e quindi il loro hardware (un atom equivalente a un p3 a parità di clock, un giga di ram e un chipset dell'era archeozoica), almeno fino a quando non si decide di disattivare il flash player e gli activeX non tiene più il passo. Ma la colpa è di chi continua a proporre hw del 2007, perdipiù gia allora obsoleto. I netbook odierni sono poco più equivalenti all'eepc 1000H, che è uscito nel 2008.
Se proponessero a 3/400 euro un 12' (ma forse anche un 10) con il più scrauso dei sandy bridge downcloccato e ottimizzato per il risparmio energetico e 4 giga di ram ne venderebbero a camionate. Ovviamente i margini sarebbero non altissimi e significerebbe chiudere il segmento degli ultrabook prima di averlo aperto. Ma personalmente non ne sentirei la mancanza. Secondo me intel con gli ultrabook sbaglia strategia. Chi vuole un computer fico o compra un I-qualchecosa o compra un portatile da 2000 euro. Un computer con quelle caratteristiche e in quella fascia di prezzo non è un computer fico preso a prezzo d'occasione, ma un pc scrauso pagato di più.
Vash_8530 Marzo 2012, 09:46 #2
Domanda: Sti cosi saranno ancora con gli atom?
trapanator30 Marzo 2012, 09:51 #3
Originariamente inviato da: Vash_85
Domanda: Sti cosi saranno ancora con gli atom?


togli domanda e punto interrogativo.
Faber198230 Marzo 2012, 09:56 #4
francamente nemmeno io lo avrei comprato un netbook, però mi è stato regalato e oramai è quasi un anno che lo uso e l'ho molto rivalutato. Estremamente portatile, batteria che tira davvero 7-8 ore di utilizzo, lo pensavo molto più limitato rispetto a quello che è. la CPU è un Atom 550, inferiore sia ai proci AMD che ai nuovi atom (tra l'altro, l'N2600 intel permette dissipazione passiva e supporta filmati full hd).
L'unico difetto imho è lo schermo, 1024x600 è troppo poco anche per un 10".
Per il resto mi sembra più sensato che nemmeno un talbet...
Borindil30 Marzo 2012, 10:37 #5
I netbook odierni sono poco più equivalenti all'eepc 1000H, che è uscito nel 2008.

Non diciamo boiate dai.
Ho un lenovo ideapad s205 con amd e-350 e 3gb di ram e ti posso assicurare che puoi fare tutto quello che fai con un notebook/pc normale (ovvio non fotoritocco pesante e autocad). Navighi con 4/5 schede aperte di chrome, mentre ti guardi pure un film anche i hd e non batte ciglio. Gioco a titoli di 2/3 anni fa a dettagli medi senza avere problemi, vedi 1080p sia in locale che in streaming...Poi ovviamente lo uso per l'università con libreoffice.
Più di così un netbook non può offrire per me, è perfetto in tutto quello che voglio fare, a un prezzo di 300 euro, con schermo a 11,6 pollici, quindi super portabilità, buona durata della batteria.
Ho posseduto un 1008ha dell'asus, fino a quando non è scoppiata la batteria e non era più in garanzia. Tra i netbook con le apu amd e questi ti assicuro che c'è un abisso.
LMCH30 Marzo 2012, 11:08 #6
Originariamente inviato da: Faber1982
L'unico difetto imho è lo schermo, 1024x600 è troppo poco anche per un 10".

E per quello bisogna "ringraziare" Microsoft e le sue assurde idee su come segmentare il mercato.
Spero che almeno ora che con Windows 8 la risoluzione minima supportata è 1024x768 si rendano conto che forse era meglio vincolare la Starter Edition al solo processore o alla ram invece di imporre quel vincolo insulso che così a lungo ha limitato inutilmente i netbook.
CloNeAuS30 Marzo 2012, 11:20 #7
Alla mia ragazza era scoppiato il macbook poche settimane dopo la fine della garanzia...non vi dico gli scleri...ha deciso di prendere un netbook, le ho scelto un asus 1015bx...una bomba

Pagato 189€ + 18€ per il banco da 4gb ram ed è veramente una favola...AMD C-60...uscita hdmi...visione di filmati in HD...si gioca benissimo a lord of the rings: battle for middle earth 2 e al più leggero age of empires 3, senza considerare ovviamente che è una donna e che quindi non può mancare the sims 3 :P

Leggerissimo, non scalda niente e con un monitor (se proprio lo si vuole, ogni tanto lo usa per the sims se le capita di essere sulla scrivania) non ha niente da invidiare a nessuno, sopratutto a quel prezzo!!
Unico difetto, come qualcuno ha fatto notare, è la risuluzione che mi sembra quasi messa "ad hoc" per limitare la potenzialità del giocattolino, ovvero i 600 pixel in altezza :/
ANTHRAX30 Marzo 2012, 11:28 #8
Io ho un Acer A101l con Atom e faccio di tutto, lo uso anche come audio server tramite scheda usb esterna e diversi vst in catena con risultati apprezzabili in termini di spazio e potenza dissipata (è sempre acceso)
Nel 2009 lo pagai 140€ e sono riuscito ad aggiungerci anche un HD da 160GB inizialmente neanche previsto su tale modello.
Non capisco chi tenta di fare con i netbook azioni che andrebbero fatte con hardware desktop certamente più performante:generalmente ogni oggetto viene progettato per un certo tipo di applicazioni.
Ho il sospetto che i bimbim***ia (taluni anche 40enni) snaturino e male interpretino questo prezioso concetto.

bye :-)
FRANLELLI30 Marzo 2012, 11:32 #9
Originariamente inviato da: Borindil
Non diciamo boiate dai.
Ho un lenovo ideapad s205 con amd e-350 e 3gb di ram e ti posso assicurare che puoi fare tutto quello che fai con un notebook/pc normale (ovvio non fotoritocco pesante e autocad). Navighi con 4/5 schede aperte di chrome, mentre ti guardi pure un film anche i hd e non batte ciglio. Gioco a titoli di 2/3 anni fa a dettagli medi senza avere problemi, vedi 1080p sia in locale che in streaming...Poi ovviamente lo uso per l'università con libreoffice.
Più di così un netbook non può offrire per me, è perfetto in tutto quello che voglio fare, a un prezzo di 300 euro, con schermo a 11,6 pollici, quindi super portabilità, buona durata della batteria.
Ho posseduto un 1008ha dell'asus, fino a quando non è scoppiata la batteria e non era più in garanzia. Tra i netbook con le apu amd e questi ti assicuro che c'è un abisso.


Peccato che adesso tutti i netbook con diagonale superiore a 10" si trovino intorno ai 400€, prezzo esagerato. A quel punto meglio un notebook con buona autonomia. E lo dico da professionista, che dopo essersi fatto 2 conti in tasca ha deciso di prendersi un notebook 15" risparmiando anche qualcosina.
Borindil30 Marzo 2012, 11:54 #10
Originariamente inviato da: FRANLELLI
Peccato che adesso tutti i netbook con diagonale superiore a 10" si trovino intorno ai 400€, prezzo esagerato. A quel punto meglio un notebook con buona autonomia. E lo dico da professionista, che dopo essersi fatto 2 conti in tasca ha deciso di prendersi un notebook 15" risparmiando anche qualcosina.


Cosa c'entra la diagonale? Ho solo fatto una constatazione sull'affermazione che i netbook erano tutti uguali a quelli del 2008.
Poi per il mio ho speso 290 euro comprese spese di spedizione. Se si guardano solo i prodotti asus, il prezzo è attorno ai 400 euro per la soluzione con amd e-450, ma asus ha sempre prezzi troppo alti.
Per esempio il mio lo puoi ancora acquistare dalla germania a un prezzo attorno i 250 euro, ti compri due adesivi e hai un netbook che è una bomba.
Uno deve anche sapere comprare e di offerte su internet ce ne sono parecchie. Poi guarda per esempio anche l'acer 722 con amd c-60 e 4gb di ram...nei volantini euronics, unieuro..lo vendono a 330 euro, quindi in rete si trova a qualcosa di meno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
Trova il regalo giusto