Da Google un tablet con Chrome OS

Da Google un tablet con Chrome OS

Google arriverà il 26 novembre sul mercato nordamericano con un tablet prodotto da HTC e caratterizzato dalla presenza di Chrome OS

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 14:52 nel canale Portatili
HTCGoogle
 

L'iPad di Apple ha, nel bene e nel male, rappresentato un prodotto in grado di andare a cambiare lo scenario del mondo portatile e soprattutto la realtà dei cosiddetti tablet PC. Sono molti i produttori che, in seguito al successo del dispositivo della società della mela mordicchiata si sono dichiarati decisi a ripercorrere almeno la traccia segnata da Apple.

Secondo quanto riportato ieri dal sito downloadsquad Google arriverà sul mercato con un tablet basato su Chrome OS, il proprio sistema operativo. Nonostante non venga indicata la fonte, il sito di informazione riporta la notizia come certa. Google si sarebbe affidata per la produzione dell'unità ad HTC: niente di nuovo quindi, la nota azienda aveva già prodotto il Nexus One per Google.

La data di lancio fissata sarebbe il giorno 26 di Novembre, data che corrisponde negli Stati Uniti al Black Friday del 2010, il giorno di shopping più frenetico e proficuo. Ogni informazione circa il prezzo è al momento altamente ipotizzabile: la fonte riporta come la commercializzazione sarà congiunta ad un contratto con Verizon, il noto operatore nord-americano. Il prezzo di acquisto potrebbe quindi variare in base al tipo di contratto scelto e in alcuni casi potrebbe anche essere gratuito. Secondo quanto riportato dalle prime informazioni il prezzo dovrebbe comunque essere inferiore rispetto a quello di iPad.

Mancano al momento dettagli certi circa l'hardware impiegato per lo sviluppo del tablet: le prime ipotesi parlano di una piattaforma NVIDIA Tegra 2 con un display di titpo multi-touch capace di raggiungere una risoluzione di 1280x720 pixel. A questi componenti vanno affiancate 2GB di memoria RAM e un SSD da 32GB, con connettività WiFi/Bluetooth/3G e GPS oltre ad una webcam e un lettore di schede multimediali. Si tratta, lo ripetiamo, solo di semplici ipotesi e nessun dettaglio circa la configurazione è stato in alcun modo confermato.

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wing_Zero19 Agosto 2010, 15:01 #1
Cit: "L'iPad di Apple ha, nel bene e nel male, rappresentato un prodotto in grado di andare a cambiare lo scenario del mondo portatile".

L'ipad puo' aver rappresentato tutto ma non di certo un prodotto in grado di cambiare lo scenario del mondo portatile.

Affermazioni come questa lasciano il tempo che trovano, a mio parere non sono adatta ad una testata letta da milioni di utenti, ed infine sono decisamente soggettive e come ogni affermazione soggettiva anche di parte.

Korn19 Agosto 2010, 15:07 #2
Originariamente inviato da: Wing_Zero
Cit: "L'iPad di Apple ha, nel bene e nel male, rappresentato un prodotto in grado di andare a cambiare lo scenario del mondo portatile".

L'ipad puo' aver rappresentato tutto ma non di certo un prodotto in grado di cambiare lo scenario del mondo portatile.

Affermazioni come questa lasciano il tempo che trovano, a mio parere non sono adatta ad una testata letta da milioni di utenti, ed infine sono decisamente soggettive e come ogni affermazione soggettiva anche di parte.
mi sembra un affermazione neutra "in grado di cambiare" non c'è scritto neanche che abbia cambiato/rivoluzionato il settore, mi sembra un pò pretestuoso attaccare il sito per queste cose...
WillianG8319 Agosto 2010, 15:07 #3
beh che dire
se lo schermo sara di 9", se la batteria sarà sufficiente a supportare una sessione di lavoro senza necessità di ricaricare e se google riuscira a conquistare per lo meno alcuni importanti partnei......beh questo aparecchio sarà sicuramente mio
Soprattutto per il fatto che sia nativo in c/c++., quindi anche se per caso skype non dovesse fare da subito un programma, beh io ho il sdk di skype e mi faccio io il mio soft. Sicuramente sarà una piattaforma più soddisfacente da programmare rispetto all'ipad visto le migliaia di limitazioni
Tsaeb19 Agosto 2010, 15:12 #4
"NVIDIA Tegra 2 con un display di titpo multi-touch capace di raggiungere una risoluzione di 1280x720 pixel. A questi componenti vanno affiancate 2GB di memoria RAM e un SSD da 32GB, con connettività WiFi/Bluetooth/3G e GPS oltre ad una webcam e un lettore di schede multimediali"


se fosse davvero questo l'hardware non oso immaginare il prezzo! Speriamo bene....
chairam19 Agosto 2010, 15:16 #5
IMO ognuno fa uso personale dei dispositivi che si trovano sul mercato oggi per cui alcuni sono più utili ad alcune persone ed altri ad altri. Tuttavia è difficile rendersi conto dei modi di usare un dispositivo senza averlo, anzi è avendolo che si comincia a capire l'usoche se ne può fare. Succede allora che le transizioni sono lente si passa dal notebook al netbook perché migliora la portabilità e poi dal netbook al *pad perché migliora l'usabilità, senza però dimenticare i cell touch che abituano alle interfacce touch. In pratica per transizioni tra prodotti 'adiacenti' cambiamo i dispositivi che usiamo e il modo d'uso e ci facciamo le stesse cose di prima più altre a cui prima non avremmo pensato. In qualche anno quando sentiremo la parola computer penseremo a qualcosa di diverso da quello che pensiamo ora. Sta già cambiando anche il software e dovranno cambiare quello che fanno gli sviluppatori. Un altra occasione per l'Italia, per il nostri manager vetusti e pensionabili di mostrare che sappiamo rimanere indietro anziche scatenare il nostro potenziale di creatività
fendermexico19 Agosto 2010, 15:26 #6
ssd da 32giga non sono pochini...mmm chissà il costo finale di questo aggeggio
SerPRN19 Agosto 2010, 15:26 #7
Originariamente inviato da: Wing_Zero
...a mio parere non sono adatta ad una testata letta da milioni di utenti...


Socc... milioni di utenti addirittura???

Comunque non capisco dove tu veda affermazioni di parte... E dalla parte di chi poi???
chairam19 Agosto 2010, 15:27 #8
Originariamente inviato da: WillianG83
beh che dire
se lo schermo sara di 9", se la batteria sarà sufficiente a supportare una sessione di lavoro senza necessità di ricaricare e se google riuscira a conquistare per lo meno alcuni importanti partnei......beh questo aparecchio sarà sicuramente mio
Soprattutto per il fatto che sia nativo in c/c++., quindi anche se per caso skype non dovesse fare da subito un programma, beh io ho il sdk di skype e mi faccio io il mio soft. Sicuramente sarà una piattaforma più soddisfacente da programmare rispetto all'ipad visto le migliaia di limitazioni


riEDIT: eh solo che non si tratta di android

c/c++? più che altro su Android si programma in Java, solo il linguaggio però perché le librerie che mettono a disposizione tutte quelle cose fighettose che i vedono e anche altre che non si vedono sono tutta roba made by Google.
Skype non te lo fai di sicuro se non conosci il protocollo e se lo conosci ti fermano per vie legali(vedi fring su Android), non è così semplice...
Mettek19 Agosto 2010, 15:33 #9
Ma perche Chrome os su un tablet? Non era mglio Android visto che è nato per il touch (forse anche chrome os?). Andiamo è sicuramente più adatto per un tablet... e poi rimango dell'idea che fare tutto online non si può e non mi piace per niente.
Wing_Zero19 Agosto 2010, 15:42 #10
@Korn, SerPRN

Io non ho attaccato nessuno. Ho evidenziato quello che a mio modo di vedere è una affermazione infondata e di stampo completamente soggettivo, non adatta ad una testata del genere. Tutto qua.
"Di parte" significa solamente che a mio avvisa si presenta un prodotto, ipad, come innovativo, quando in realtà tecnologicamente non lo è. E non vedo il motivo, nè il senso di affermare che è in grado di cambiare un intero settore commerciale. Sulla base di che poi? Ricordo che successo commerciale non vuol dire rivoluzionare un settore.

Cmq ho solo evidenziato una frase che a mio modo di vedere non si addica nè all'articolo nè alla testata. Tutto qua.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^