CPU Xeon e GPU Quadro K5000M per il nuovo notebook Eurocom

CPU Xeon e GPU Quadro K5000M per il nuovo notebook Eurocom

Una configurazione hardware di riferimento per la nuova workstation mobile Eurocom Panther 3.0: potenza da vendere, a scapito di dimensioni, design e trasportabilità

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:01 nel canale Portatili
 

Le workstation grafiche mobile sviluppate da Eurocom sono sistemi che di certo non brillano per estetica e facilità nel trasporto. Si tratta di notebook massicci ed esteticamente non belli, che ricordano i primi esperimenti di sistemi desktop replacement di alcuni anni fa.

Se l'estetica è bocciata di certo non lo è la potenza di calcolo complessiva. Eurocom Panther 3.0 mette infatti a disposizione un processore Intel Xeon abbinato alla GPU NVIDIA Quadro K5000M, proposta basata su architettura GK104 che integra al proprio interno 1.344 CUDA Cores, lo stesso quantitativo previsto per la scheda GeForce GTX 670 destinata all'utilizzo in sistemi desktop.

Questa GPU altro non è che una versione specificamente ottimizzata per l'utilizzo in ambiente professionale della GPU GeForce GTX 680M, presentata da NVIDIA per sistemi notebook per videogiocatori di fascia alta. Ritroviamo oltre che lo stesso numero di CUDA cores anche il medesimo quantitativo di memoria video, pari a ben 4 Gbytes contro i 2 Gbytes abbinati alle proposte desktop GeForce GTX 680 e GeForce GTX 670.

Caratteristiche tecniche di questo tipo richiedono ovviamente un sistema di raffreddamento adeguato. Non sorprende quindi trovare ben 4 blocchi di radiatore abbinato a ventola all'interno del notebook Eurocom, componenti che contribuiscono ad aumentare considerevolmente peso e spessore complessivo ma che assicurano il corretto funzionamento di una configurazione così potente.

Le opzioni di configurazione di questo sistema sono varie, con prezzi che possono raggiungere livelli molto alti a seconda del tipo di processore e di sottosistema video abbinati; è inoltre possibile anche inserire sino ad un massimo di 4 hard disk anche in configurazione Raid. Per ulteriori informazioni la pagina di configurazioe è accessibile a questo indirizzo.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Azib21 Luglio 2012, 09:41 #1
Ci assomiglia prorpio ad un carroarmato Panther!!
F i l i p p o 5 421 Luglio 2012, 11:20 #2
Durata della batteria? Mezzora? Ma perchè inventano ste cose...bah.
theraizen21 Luglio 2012, 11:37 #3
desktop replacement...
frankie21 Luglio 2012, 11:45 #4
Il bello è che non la chiamano batteria ma UPS interno....
evidentemente se puoi instllarci W server non è portatile, ma trasportabile.
Certo che è massicciamente configurabile, te lo fanno praticamente su misura.
Se loo producono vuol dire che c'è un mercato.
frankie21 Luglio 2012, 11:46 #5
Server replacement
Opteranium21 Luglio 2012, 12:22 #6
Originariamente inviato da: F i l i p p o 5 4
Durata della batteria? Mezzora? Ma perchè inventano ste cose...bah.

perché c'è gente a cui gli serve, e di certo non per giocare.

Piuttosto, visto che sono prodotti di nicchia e già di per sé dal costo non accessibile a chiunque, gli costava tanto fare dei monitor 16:10..?!?
Marci21 Luglio 2012, 12:38 #7
Originariamente inviato da: Opteranium
perché c'è gente a cui gli serve, e di certo non per giocare.

Piuttosto, visto che sono prodotti di nicchia e già di per sé dal costo non accessibile a chiunque, gli costava tanto fare dei monitor 16:10..?!?


io ho un Dell M6600 e lo trovo molto più bello, leggero e utile; alla fine per mandare un render al volo la potenza è sufficiente; dubit che qualcuno si metta a mandare i definitivi su un portatile. Per modellare e fare altro invece la potenza p più che sufficiente e scalda e pesa meno.
La batteria inoltre, grazie all'integrata che swappa arriva a durare anche 3.5 ore e lavorando arrivo comunque quasi a 2
tommy78121 Luglio 2012, 13:38 #8
dovrebbe essere abbastanza chiaro che non si tratta di un portatile in senso stretto ma di una work station trasportabile per chi lavora non in mobilità ma in sedi diverse in giorni diversi. non te lo metti sulle ginocchia per lavorare e la batteria serve solo da tampone per eventuali interruzioni di corrente sul posto di lavoro. il mercato lo ha e come! con l'attuale situazione economica sono proprio i professionisti a dover spostare "il proprio ufficio" dove serve e questa soluzione è l'ideale consentendo d'avere potenza di calcolo e comunque trasportabilità.
Raghnar-The coWolf-21 Luglio 2012, 14:10 #9
Originariamente inviato da: Opteranium
perché c'è gente a cui gli serve, e di certo non per giocare.

Piuttosto, visto che sono prodotti di nicchia e già di per sé dal costo non accessibile a chiunque, gli costava tanto fare dei monitor 16:10..?!?


Ma chissenefrega?! O_o'

Originariamente inviato da: Marci
io ho un Dell M6600 e lo trovo molto più bello, leggero e utile; alla fine per mandare un render al volo la potenza è sufficiente; dubit che qualcuno si metta a mandare i definitivi su un portatile. Per modellare e fare altro invece la potenza p più che sufficiente e scalda e pesa meno.
La batteria inoltre, grazie all'integrata che swappa arriva a durare anche 3.5 ore e lavorando arrivo comunque quasi a 2


Sì, vero.
Ma ci sono ambiti dove serve la potenza massima possibile, come l'acquisizione video.
sbudellaman21 Luglio 2012, 14:43 #10
Per chi ha i soldi, è appassionato di tecnologia e gli serve mi sembra una buona soluzione. Naturalmente essendo un desktop replacement che si rispetti non è grave l'ingombro superiore alla media, considerando la potenza di cui dispone.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.