Acer Travelmate B1: il 2-in-1 per il mondo della scuola

Acer Travelmate B1: il 2-in-1 per il mondo della scuola

Un dispositivo ibrido che si adatta a differenti modalità d'uso, grazie anche ad un pennino in dotazione: è questo Acer Travelmate B1, un 2-in-1 robusto ma economico adatto al mondo dell'education

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 13:01 nel canale Portatili
CeleronIntelTravelmateAcer2-in-1
 

Acer è da tempo impegnata con proprie soluzioni notebook all'interno del settore education, sviluppando proposte che riescano ad abbinare una costruzione robusta a un costo d'acquisto non elevato così da fornire agli studenti tutte le necessità richieste per garantire il miglior approccio all'informatica all'interno dei propri istituti.

travelmate_spin_b1_1.jpg (122762 bytes)

Con TravelMate Spin B1 Acer offre una proposta di tipo convertibile per questa tipologia di utilizzo, ottenuta grazie all'utilizzo di cerniere che collegano lo schermo alla base capaci di ruotare di 360 gradi e quindi di far ripiegare la tastiera dietro lo schermo trasformando il notebook in un tablet. Non mancano ovviamente tutte le forme di utilizzo intermedie tra quelle notebook tradizionali e tablet: in questo modo TravelMate Spin B1 può essere posizionato su una base di appoggio con una modalità che prediliga la consultazione dei contenuti, o la visione di filmati e contenuti multimediali.

Visto il costo contenuto di questo prodotto la qualità costruttiva è complessivamente valida: lo chassis è in materiale plastico con uno spessore non di certo contenuto come quello di un notebook ultrasottile ma in grado di assicurare una robustezza complessiva elevata. Questa scelta di design è voluta proprio per offrire quella robustezza che è indispensabile pensando ad un utilizzo di TravelMate Spin B1 in un contesto scolastico, mantenendo però il peso entro 1,5Kg.

Le dimensioni superiori alla media in termini di spessore, pari a circa 23,4mm, hanno permesso di non lesinare sulle porte di comunicazione: troviamo un connettore Gigabit ethernet, che si affianca all'immancabile WiFi integrata, una porta USB 3.0, una USB 2.0 e un lettore per schede di memoria SD con il quale è possibile espandere in modo rapido lo spazio di archiviazione locale.

In proposte economiche si tende sempre ad aspettarsi uno schermo di bassa qualità e risoluzione contenuta: in questo TravelMate Spin B1 rappresenta una bella eccezione. Il pannello touch da 11,6 pollici di diagonale ha risoluzione di 1920x1080 pixel: è basato su tecnologia IPS e per questo vanta buoni angoli di visione e una leggibilità che è elevata anche osservandolo da forte inclinazione laterale. Alla luce del target di riferimento per il quale questo prodotto è stato pensato la scelta di adottare un pannello di buona qualità complessiva è encomiabile

travelmate_spin_b1_2.jpg (65140 bytes)

Ad integrare la dotazione di TravelMate Spin B1 troviamo anche un pennino di tipo attivo, grazie al quale è possibile sfruttare tutte le potenzialità offerte dalla tecnologia Windows Ink. L'utilizzo della penna nell'ottica del contesto educational è un ulteriore punto di forza di un prodotto di questo tipo, soprattutto pensato quale alternativa ad un notebook tradizionale o ad un tablet.

Cuore di questa soluzione è il processore Intel Celeron N3450, un SOC con architettura quad core della famiglia Atom Goldmont che opera con una frequenza di clock compresa tra 1,1 GHz e 2,2 GHz e vanta un TDP contenuto in soli 6 Watt. La dotazione di memoria di sistema è pari a 2 Gbytes, mentre lo storage dei dati è assicurato da una unità eMMC da 32 Gbytes. E' proprio lo spazio di storage locale a rappresentare il principale limite di TravelMate Spin B1: una volta installato il sistema operativo, Microsoft Windows 10 Pro nell'esemplare che abbiamo avuto a disposizione, rimangono circa 10 Gbytes di spazio per salvare i nostri dati. Resta in ogni caso accessibile il lettore per schede memoria SD, che può essere occupato in modo permanente proprio da una soluzione di storage supplementare.

Negli utilizzi ordinari di TravelMate Spin B1 con applicazioni web non abbiamo riscontrato problemi di fluidità. La dotazione hardware onboard non è di certo quella di notebook più potenti disponibili sul mercato, ma il comportamento è sempre tale da garantire una buona produttività complessiva. Lo schermo touch permette di interagire in modo completo con i vari programmi, soprattutto pensando all'utilizzo con le App dello store Microsoft più che con tradizionali programmi x86 avviati dal desktop di Windows. Il touchpad è di buona fattura, considerando ovviamente il costo del prodotto; la tastiera adotta tasti leggermente più piccoli dello standard vista la diagonale dello schermo, con una risposta alla digitazione che è valida. Una particolarità di questo componente è di essere resistente all'acqua, che se entra a contatto con la tastiera scorre verso il basso venendo evacuata attraverso due aperture posizionate nella parte inferiore.

L'unità di storage eMMC non può ovviamente offrire le prestazioni velocistiche tipiche di un prodotto SSD: abbiamo registrato velocità di lettura sequenziale dei dati di circa 190 Mbytes al secondo, con un dato in scrittura di poco superiore a 110 Mbytes al secondo. E' forse questo l'elemento tecnico che meno ci ha convinto in TravelMate Spin B1, ma scelta diversa non poteva essere fatta volendo mantenere il prezzo di questo prodotto su un livello contenuto e adatto quindi ai budget di spesa delle scuole. La dotazione di memoria di sistema di 2 Gbytes è sufficiente per il sistema operativo Windows 10, ma si può fare di meglio optando per la versione di notebook con 4 Gbytes di memoria e storage da 64 Gbytes.

batteria_travelmate_spin_b1.png (41484 bytes)

Un punto di forza di TravelMate Spin B1 è l'autonomia nel funzionamento con batteria: nel nostro test di navigazione web abbiamo ottenuto un tempo di funzionamento di 7 ore e mezza, allineato alle caratteristiche tecniche del prodotto e alla capacità della batteria. Questo dato è molto vicino a quello dl altre proposte notebook più tradizionali, ben superiore a quanto ottenibile con notebook di più grandi dimensioni pensati per l'utilizzo come piattaforme da gioco quali sono Asus G752 e MSI GE62 Apache Pro.

Acer TravelMate Spin B1 è un notebook convertibile che rientra nella categoria dei dispositivi 2-in-1, caratterizzato da una costruzione improntata alla massima robustezza. Non è un oggetto di design, ma un prodotto che fa della praticità d'uso il proprio principale punto di forza. Pensato all'interno della classe di un istituto offre una potenza di elaborazione più che adeguata, spiccando per uno schermo di buona qualità complessiva alla luce del costo contenuto e per la flessibilità di utilizzo abbinata alla solidità in caso di maldestre cadute a terra da altezze non elevate. Un prodotto per il mercato dell'educazione che convince e che porta le soluzioni 2-in-1 anche nel mondo della scuola.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej30 Giugno 2017, 13:37 #1
il progetto è buono e sensato ma:

1) Acer e "Robustezza" sono 2 termini che cozzano.. IMHO

2) quel processore è davvero mini-dotato.. avrà anche un'architettura moderna (apollo lake?) ma funziona bene il primo mese, dopo che il PC è imbottito di roba, sarà piantato... anche perchè riempire i 10gb di spazio disponibile non è poi così difficile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^