Acer rinnova la gamma di portatili e monitor gaming Predator

Acer rinnova la gamma di portatili e monitor gaming Predator

Acer presenta ad IFA 2016 il primo portatile gaming con monitor curvo, il Predator 21 X. Aggiornata anche la restante gamma di portatili da gioco con i modelli con display da 15 e 17 pollici e presentati due nuovi monitor con tecnologia eye-tracking.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 13:09 nel canale Portatili
Acer
 

Tra le novità presentate da Acer in occasione di IFA 2016 non manca un rinnovamento della linea di prodotti destinati ai videogiocatori ed identificati dal marchio Predator. Novità indubbiamente meritevoli di menzione con prodotti che hanno subito catturato l'attenzione degli addetti ai lavori, a partire dal nuovo Predator 21 X, il primo portatile con schermo curvo e tecnologia eye-tracking. Non mancano tre nuovi monitor, anch'essi dotati di tecnologia per il tracciamento oculare, e un aggiornamento dei portatili gaming Predator con display da 15 e 17 pollici che possono ora contare sulle nuove GPU Nvidia basate su architettura Pascal

Predator

Predator 21 X

Portatili Predator: nuovo 21 X e Predator da 15 e 17 con GPU Nvidia Pascal

Il Predator 21 X viene presentato come il primo portatile al mondo dotato di display curvo da 21" e da 2560 x 1080 pixel e tecnologia IPS. Integra, inoltre, sensori e software per gestire il tracciamento oculare, una soluzione che permetterà di migliorare le forme di interazione con i videogiochi, come la possibilità di mirare i nemici o nascondersi osservando un oggetto sullo schermo. L'utente che si avvicina da un portatile gaming si aspetta una potenza di calcolo superiore alla media e da questo punto di vista il Predator 21 X non delude. 

Il portatile è equipaggiato con processori Intel Core di settima generazione (Kaby Lake), due schede video NVIDIA GeForce GTX 1080 in configurazione SLI e, per sfruttare al meglio la potenza di calcolo della scheda video, il monitor curvo supporta la tecnologia G-Sync. Non manca un sistema audio particolarmente curato, SoundPound 4.2+, strutturato in 4 altoparlanti e 2 subwoofer.

Acer ha poi posto particolare cura al sistema di dissipazione del calore articolato in 5 ventole, tre delle quali di tipo Aeroblade, molto sottili e realizzate in metallo. Chiude il quadro la tastiera meccanica con switch Cherry MX dotata di retroilluminazione RGB. Interessante sottolineare che il tastierino numerico può essere ribaltato trasformandosi in un touchpad.

predator 15

Predator 15"

Predator 21 X completa la linea di portatili Predator che comprende anche i precedenti modelli con display da 15" e 17". Nel corso di IFA 2016, Acer ha annunciato il refresh dei due portatili che possono contare sulle nuove, prestanti, schede video basate su architettura Pascal. Nello specifico i nuovi modelli saranno disponibili nelle versioni con GPU GeForce GTX 1060 e GeForce GTX 1070

predator

Novità anche per quanto riguarda i monitor gaming della serie Predator con l'introduzione dei modelli Z271T, XB251HQTXB271HUT.

Z271T

Predator Z271T

Tratti caratteristici sono l'integrazione della tecnologia per il tracciamento oculare utilizzata nel portatile Predator 21 X ed il supporto alla tecnologia G-Sync che si sposa al meglio con refresh rate molto elevati. Nello specifico, le principali caratteristiche tecniche dei tre modelli comprendono: 

  • Predator Z271T: 27", schermo curvo (curvatura 1800R), FullHD (1920 x 1080 pixel), 144 Hz
  • Predator XB251HQT: 24,5", schermo piatto ZeroFrame, FullHD (1920 x 1080 pixel), 240 Hz
  • Predator XB271HUT: 27", schermo piatto ZeroFrame, WQHD (2560 x 1440 pixel), 165 Hz

predator

Prezzo e disponibilità:

Acer Italia comunica, per il momento, che il Predator 21 X sarà disponibile nel primo trimestre del 2017, senza fornire ulteriori dettagli sul prezzo che, in ogni caso, come suggerisce la configurazione hardware non sarà certamente contenuto. 

Per le versioni aggiornate dei Predator da 15" e 17" si fa riferimento, rispettivamente, alla disponibilità nelle regioni EMEA (Italia compresa, quindi) a ottobre con prezzi a partire da 1799 euro per il modello con monitor da 15" e da 1899 euro per quello con schermo da 17".

Il monitor Predator Z271T sarà disponibile nell’area EMEA da ottobre con prezzi a partire da € 799, mentre il Predator XB271HUT sarà disponibile nella stessa area da ottobre con prezzi a partire da € 899. Non ancora comunicati i dettagli sulla distribuzione del terzo modello. 

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Karandas31 Agosto 2016, 16:17 #1
Il portatile da 21" potrebbe anche avere il suo perchè, ma visto che siamo alla fiera dell'esagerazione non capisco la scelta di un monitor a quella risoluzione.
Con doppia 1080 avrebbero dovuto mettere un 1440.
songohan31 Agosto 2016, 18:02 #2
Io non capisco, invece, come sia possibile - nel 2016 - proporre ancora schermi full-hd. Il full-hd, almeno in ambito pc consumer, é finito; ormai ci sono soluzioni 4k. Basta. Basta. Basta.
majinbu701 Settembre 2016, 09:35 #3
Originariamente inviato da: songohan
Io non capisco, invece, come sia possibile - nel 2016 - proporre ancora schermi full-hd. Il full-hd, almeno in ambito pc consumer, é finito; ormai ci sono soluzioni 4k. Basta. Basta. Basta.


Già e poi cosa vuoi che ci voglia a tenere i 60 FPS costanti in 4k dettagli ultra, solamente uno sli di 1080....
Madcrix01 Settembre 2016, 15:17 #4
Originariamente inviato da: songohan
Io non capisco, invece, come sia possibile - nel 2016 - proporre ancora schermi full-hd. Il full-hd, almeno in ambito pc consumer, é finito; ormai ci sono soluzioni 4k. Basta. Basta. Basta.


Il full HD è all'apice del mercato consumer, mentre il 2K è pura nicchia e il 4K sono 4 gatti messi in croce.
Anzi, con una sola GTX 1080 il Full HD ci sta tutto se vuoi future proof, si può preferire uno schermo 2K, ma il 4K proprio no.
La storia che il 4K è il nuovo standard è puro marketing, pure la nuova Titan X non regge i 60 fps con la maggior parte dei giochi in giro a 4K.
Tra 5 anni, quando la fascia media reggerà decentemente il 4K a dettagli alti e gli schermi 4K costeranno una cazzata, allora il 4K sarà mainstream, fino ad allora è tutto marketing.
songohan07 Settembre 2016, 17:36 #5
Originariamente inviato da: majinbu7
Già e poi cosa vuoi che ci voglia a tenere i 60 FPS costanti in 4k dettagli ultra, solamente uno sli di 1080....


No aspetta, mi hai frainteso... sono d'accordo con te che 4k A 60fps sono gestibili solo da configurazioni SLI... io mi riferivo a coloro che usano il pc per altre cose oltre a giocare... Peró hai ragione, come ha ragione l'utente dopo di te... gli schermi 4K sono ancora troppo costosi per il mercato consumer.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^