TP-Link presenta a IFA Deco M5: sistema mesh Wi-Fi Whole Home

TP-Link presenta a IFA Deco M5: sistema mesh Wi-Fi Whole Home

TP-Link Deco M5 garantisce facile configurazione, gestione e controllo della rete da remoto, segnale perfetto in ogni ambiente, insieme a un design accattivante

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:21 nel canale Periferiche
TP-Link
 

Rete mesh è una definizione che sentiremo sempre più frequentemente. TP-Link, tra gli altri, ha presentato a IFA 2017 la sua interpretazione di rete mesh, che corrisponde al nome di Deco M5. Dotato di un processore quad-core, Deco M5 utilizza l’ultima tecnologia di rete mesh per fornire Wi-Fi in tutta la casa. Il sistema AC1300 dual-band è in grado di raggiungere velocità fino a 400 Mbps sulla banda 2.4GHz e 867 Mbps sulla banda 5GHz, utilizzando la tecnologia MU-MIMO per garantire connessioni veloci per numerosi dispositivi contemporaneamente.

Deco M5 è infatti disponibile in confezioni da 1 o 3 dispositivi, in quanto questo sistema può facilmente essere ingrandito per adattarsi ad ambienti più grandi. Fino a 10 Deco M5 possono essere connessi a cascata, per soddisfare esigenze di copertura Wi-Fi fino a 4500 mq di superficie.

TP-Link Deco M5

Deco M5 utilizza la tecnologia Adaptive Routing (ART) di TP-Link per assicurare che la rete funzioni sempre a velocità elevate, identificando e selezionando rapidamente il percorso più veloce per i dispositivi per connettersi alla rete. La configurazione della rete è semplice e immediata, e avviene tramite l'applicazione TP-Link Deco, disponibile per sistema operativo iOS e Android. Con le istruzioni passo per passo e le visualizzazioni guidate, l'applicazione aiuta l’utente durante l'intero processo di installazione.

Il dispositivo integra anche il sistema di protezione TP-Link HomeCare, un insieme di funzionalità per la totale sicurezza e ottimizzazione della rete sviluppate in collaborazione con Trend Micro. Questo sistema di protezione funziona attraverso frequenti scansioni di rete, individuazione di siti dannosi e isolamento dei dispositivi infetti.

TP-Link Deco M5

È presente inoltre la funzione Parental Control, che consente di gestire e monitorare l'accesso dei propri figli alla rete Internet, bloccando applicazioni e siti specifici, impostando limiti di tempo e i filtri d'età per una navigazione sicura e responsabile.

Il QoS, la funzionalità di controllo di banda, consente invece di assegnare priorità alle applicazioni o ai dispositivi più importanti.

Deco M5 è già disponibile nelle principali catene di distribuzione e su Amazon. Il prezzo al pubblico è di 129,99 euro per quanto riguarda la soluzione da 1 pezzo, di 299,99 euro per la soluzione di 3 pezzi.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
v10_star31 Agosto 2017, 15:06 #1
peccato che pharos sia una chiavica, un semiclone di airOS di ubiquiti e pesante che metà basta
s-y31 Agosto 2017, 15:25 #2
Originariamente inviato da: v10_star
peccato che pharos sia una chiavica, un semiclone di airOS di ubiquiti e pesante che metà basta


mai avuto occasione per ora, ma dato che già l'interfaccia web di airos non si può definire esattamente una piuma... (per il browser intendo, non per il funzionamento 'essenziale'), tanto che a volte mi capita di preferire di entrare nella shell testuale, da remoto
v10_star31 Agosto 2017, 15:33 #3
Originariamente inviato da: s-y
mai avuto occasione per ora, ma dato che già l'interfaccia web di airos non si può definire esattamente una piuma... (per il browser intendo, non per il funzionamento 'essenziale'), tanto che a volte mi capita di preferire di entrare nella shell testuale, da remoto


da cellulare via ovpn airos personalmente la carico in poco tempo: pharos pesa ben 5 mega e rotti, abbastanza un pita

cmq per airos almeno per la versione 6 (non so se vada anche per la 7, ma credo di si) puoi usare umobile che per consultazione non va malaccio. per le statics base meglio passare a zabbix, il loro aircontrol è invece parecchio pesante
s-y31 Agosto 2017, 15:38 #4
capisco... da app mai provato, ma cmq mi farebbe non troppo comodo, opero da postazione fissa e sul campo si trova di tutto, anche delle 5.x basse (che però hanno avuto il vantaggio di non essere infettabili dal famoso virus 'artigianale' di tempo fa )

7 mai provata per ora, pied de piomb
v10_star31 Agosto 2017, 16:33 #5
Originariamente inviato da: s-y
capisco... da app mai provato, ma cmq mi farebbe non troppo comodo, opero da postazione fissa e sul campo si trova di tutto, anche delle 5.x basse (che però hanno avuto il vantaggio di non essere infettabili dal famoso virus 'artigianale' di tempo fa )

7 mai provata per ora, pied de piomb


hanno inglobato l'airview direttamente nella gui senza bisogno del client java, test dei cavi con le info sui db e lunghezza e qualche altro orpello grafico.

adesso non ricordo se la v7 vada paripasso con i dispositivi AC a 80mhz di larghezza di banda ma io questi ultimi li trovo inutili/superflui con il megaproliferare di antenne a destra e a manca, a meno di non essere in mezzo ai campi de formenton
s-y31 Agosto 2017, 18:10 #6
Originariamente inviato da: v10_star
hanno inglobato l'airview direttamente nella gui senza bisogno del client java, test dei cavi con le info sui db e lunghezza e qualche altro orpello grafico.

adesso non ricordo se la v7 vada paripasso con i dispositivi AC a 80mhz di larghezza di banda ma io questi ultimi li trovo inutili/superflui con il megaproliferare di antenne a destra e a manca, a meno di non essere in mezzo ai campi de formenton


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^