Sony e Panasonic, insieme per gli OLED

Sony e Panasonic, insieme per gli OLED

I due colossi giapponesi stringono un accordo per lo sviluppo congiunto di tecnologie produttive per pannelli OLED di prossima generazione

di Andrea Bai pubblicata il 27 Giugno 2012, alle 08:11 nel canale Periferiche
 

Sony Corporation e Panasonic Corporation hanno stretto un accordo riguardante lo sviluppo congiunto di pannelli OLED di prossima generazione che saranno destinati all'impiego con televisori e display di grandi dimensioni. Tra le motivazioni dell'accordo vi è, ovviamente, la volontà di condividere i costi di sviluppo per poter mantenere un elevato livello di competitività sul mercato.

Le due realtà hanno intenzione di mettere in campo le proprie tecnologie chiave, lavorando congiuntamente alla realizzazione di tecniche per la produzione a basso costo di pannelli e moduli OLED. In particolare l'obiettivo comune è lo sviluppo di un metodo di fabbricazione a stampa che unirà le competenze di Panasonic specifiche in questo campo e i risultati delle attività di ricerca e sviluppo di Sony nel mondo degli elementi OLED ibridi, TFT ossidi e TFT organici flessibili.

Sebbene Sony e Panasonic lavoreranno assieme allo sviluppo della tecnologia produttiva, il rilascio dei prodotti avverrà secondo le dinamiche proprie di ciascuno dei due produttori e non è prevista alcuna proposta corss-brand da parte delle due realtà. I primi frutti di questo accordo dovrebbero concretizzarsi già nel corso del 2013, quando i primi esemplari inizieranno a fare capolino nel mondo dei dispositivi mobile, per approdare in seguito nei televisori.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HenryTheFirst27 Giugno 2012, 08:41 #1

Nessuna proposta cross-brand

Quindi niente PanaSonyc... peccato
Lollo627 Giugno 2012, 10:15 #2
Quindi si tratterebbe di OLED polimerici, visto che si parla di tecniche di stampa. Rimango molto scettico sul futuro di materiali polimerici per OLED, il mercato é dominato dalle small-molecules che hanno dei vantaggi indubbi nei confronti dei polimenri. Sono molto piú controllabili e gli OLED richiedono grandissima precisione negli spessori e alta purezza. Staremo a vedere, ma Samsung sta parecchio avanti oggi.
supertigrotto27 Giugno 2012, 10:20 #3

vediamo!

Ormai da come si parlava molto tempo fa,gli oled dovrebbero essere nelle case nostre almeno da 5 anni e a prezzi stracciati!
Doraneko27 Giugno 2012, 10:21 #4
Originariamente inviato da: Lollo6
Quindi si tratterebbe di OLED polimerici, visto che si parla di tecniche di stampa. Rimango molto scettico sul futuro di materiali polimerici per OLED, il mercato é dominato dalle small-molecules che hanno dei vantaggi indubbi nei confronti dei polimenri. Sono molto piú controllabili e gli OLED richiedono grandissima precisione negli spessori e alta purezza. Staremo a vedere, ma Samsung sta parecchio avanti oggi.


Eh, se non ricordo male a suo tempo Sony, dopo il lancio dello XEL-1 (che io ho visto dal vivo: eccezionale!) ha messo in stand-by la ricerca sugli OLED perchè non abbastanza vantaggiosa per quel periodo, laddove invece Samsung ha proseguito.
Lollo627 Giugno 2012, 10:33 #5
Originariamente inviato da: Doraneko
Eh, se non ricordo male a suo tempo Sony, dopo il lancio dello XEL-1 (che io ho visto dal vivo: eccezionale!) ha messo in stand-by la ricerca sugli OLED perchè non abbastanza vantaggiosa per quel periodo, laddove invece Samsung ha proseguito.


Giá, ed ora Samsung ha una rete di fornitori di nuovi materiali che gli altri non hanno. La tecnologia OLED é stata lanciata troppo presto e altrettanto presto etichettata come non vataggiosa. Serve ricerca sui materiali, soprattutto emettitori blu, e la matrice attiva organica non é ancora disponibile (con buona pace di Plastic Logic). Quando le due cose arriveranno potremmo vedere il botto.
Mparlav27 Giugno 2012, 13:15 #6
Penso che Sony abbia semplicemente abbassato la priorità della tecnologia OLED per TV e schermi di maggior diametro, dedicandosi prima agli smartphone (è previsto l'Xperia Z con schermo oled >= 4.3" il prossimo trimestre) e presentando un display flessibile Oled da 10" un paio di settimane fa' (giusto in video, manco un prototipo funzionante), magari per un futuro tablet.

LG metterà in commercio alla fine dell'anno il 55EM960V OLED a meno di 8000 euro.
Samsung il ES9500 più o meno alla stessa cifra.

Urge una collaborazione con Panasonic per contrastare lo strapotere coreano.
eeetc27 Giugno 2012, 14:42 #7
Curioso questo ibrido tra collaborativismo socialista innestato nella competizione capitalista.. il mondo prende strade inaspettate, previste solo nei libri di fantascienza!
maxiena29 Giugno 2012, 22:44 #8
Peccato che questa alleanza farà in modo che il "crystal LED" di sony non venga mai alla luce.
Peccato perchè sembrava interessante la tecnologia sulla carta.
calabar30 Giugno 2012, 00:29 #9
Originariamente inviato da: maxiena
Peccato che questa alleanza farà in modo che il "crystal LED" di sony non venga mai alla luce.
Peccato perché sembrava interessante la tecnologia sulla carta.

Ne dubito, sia perché lancio del Crystal LED è piuttosto recente, sia perché Sony investe ancora nell'OLED.
Dire che questa alleanza permetterà a Sony di non perdere il treno degli OLED, pur continuando ad investire risorse in progetti alternativi come quello dei Crystal LED.
maxiena30 Giugno 2012, 18:49 #10
Originariamente inviato da: calabar
Dire che questa alleanza permetterà a Sony di non perdere il treno degli OLED, pur continuando ad investire risorse in progetti alternativi come quello dei Crystal LED.
Dici?
Da un lato è vero che questa alleanza permetterebbe a Sony di non perdere il treno degli OLED ma dall'altro lo vedo come un atteggiamento del tipo: "non credo che la nostra tecnologia (Crystal Led) sia così buona come abbiamo fatto credere"
sempre IMHO

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.