Router, videocamere e soluzioni LTE per Netgear al CES 2017

Router, videocamere e soluzioni LTE per Netgear al CES 2017

L'azienda americana è sempre più impegnata nelle soluzioni di videosorveglianza, ma continua ad espandere il proprio panorama di proposte per la connettività anche con il primo router in standard 802.11ad

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:05 nel canale Periferiche
NetgearArlo
 

L'edizione 2017 del CES di Las Vegas è stata occasione per Netgear di mostrare varie novità legate tanto alle soluzioni di connettività quanto alle proposte per la videosorveglianza. L'azienda ha da tempo abbracciato questi due filoni, proponendo una gamma di prodotti molto ampia posizionata nella gamma più alta del mercato per costruzione e caratteristiche tecniche.

netgear_ces_2017_4.jpg (67717 bytes)

Un esempio viene dallo Smart Router Nighthawk X10, modello caratterizzato al proprio interno dalla presenza di un SOC quad core da 1,7 GHz di clock compatibile con lo standard 802.11ad con interfaccia a 60 GHz. In questo modo Nighthawk X10 offre, con i dispositivi compatibili, una velocità di trasmissione massima teorica che tocca i 4,6 Gbps. Proprio la presenza di questo standard ha spinto Netgear a implementare 4 porte Gigabit LAN affiancate da una porta 10 Gbit LAN: quest'ultima permette di sfruttare al meglio la velocità massima teorica di cui è capace lo standard 802.11ad, ovviamente a condizione che dall'altra parte sia collegata una periferica in grado di inviare al router un quantitativo di dati adeguato quanto a velocità di trasmissione.

netgear_ces_2017_5.jpg (77063 bytes)

In generale la gamma Arlo è stata ulteriormente espansa da Netgear: queste proposte, dotate al proprio interno di batteria e che quindi non necessitano di un collegamento diretto all'alimentazione di rete, possono venir facilmente installate in ogni ambiente. Le novità mostrare al CES 2017 riguardano sia nuovi sistemi di aggancio, sia accessori quali un piccolo pannello solare che permette di alimentare direttamente le videocamere Arlo installate all'esterno senza dover periodicamente verificare lo stato di carica delle batterie.

netgear_ces_2017_2.jpg (65465 bytes)

Tra le novità della gamma Arlo segnaliamo anche la linea Arlo Baby: si tratta di videocamere studiate specificamente per l'installazione all'interno delle camere dei bambini più piccoli, grazie alle quali i genitori possono sempre verificare la condizione del neonato.

netgear_ces_2017_1.jpg (58392 bytes)

Queste videocamere si caratterizzano per venir proposte con un sistema di fissaggio che ricorda quello di una lampada: questo permette di installare la videocamere in una posizione sopraelevata rispetto al letto, come su una mensola o su un mobile, in modo tale da offrire una visione che sia speculare a quella del genitore che si sporge sul lettino per vedere il proprio figlio che dorme. Netgear offre come accessori alcune coperture colorate di varia forma, che permettono di mimetizzare la videocamera nella cameretta trasformandola all'apparenza in un giocattolo.

netgear_ces_2017_3.jpg (62638 bytes)

Da ultimo segnaliamo AirCard Smart Cradle, un accessorio da abbinare alle proposte AirCard Mobile Hotspot di Netgear già presenti in commercio. Questa base accetta l'installazione di una delle soluzioni portatili per la connettività LTE di Netgear: l'abbinamento permette di avere a disposizione un router LTE, capace di gestire segnale Wi-Fi oltre che di abbinare eventuali antenne LTE supplementari così da incrementare la qualità del segnale su rete dati. Un accessorio di questo tipo si rivela interessante per chi ha copertura unicamente via segnale telefonico e vuole assicurarsi prestazioni elevate all'interno dell'ambiente domestico o di ufficio. Il problema in questo caso è legato alle tariffe dati in LTE e al quantitativo di dati che possono venir scaricati in funzione del proprio piano telefonico, ma in prospettiva si può immaginare un futuro nel quale i carrier telefonici offriranno traffico illimitato o quantomeno con limiti di banda molto alti.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1312 Gennaio 2017, 14:43 #1
provato l AirCard Mobile Hotspot e subito restituito, instabilità di segnale, insicurezza nel riconoscere la password WPA, robe da matti per 100 e passa euro di Hotspot. alla fine sono molto più affidabili i Huawei (anche rimarchiati Vodafone) io ho gli R216 che vanno una cannonata.
in ogni caso AirCard Smart Cradle se pur esclusivo costa 179.99 oltre il valore del Mobile che parte da 130 euro fino ai 230 euro dell' 810.

i loro routers invece vanno benone, possessore di un R7000 mi trovo bene.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^