Quanti anni hai? Te lo dice face.com

Quanti anni hai? Te lo dice face.com

Face.com, una società che si occupa di riconoscimento facciale, ha sviluppato una tecnologia in grado di determinare approssimativamente l'età di un determinato soggetto

di Davide Fasola pubblicata il 30 Marzo 2012, alle 16:48 nel canale Multimedia
 

Face.com è una compagnia che si occupa di sviluppare piattaforme di riconoscimento facciale in grado di fornire informazioni riguardo a una persona semplicemende eseguendo uno "scan" del viso della stessa. Inutile dire che le applicazioni possibili per questo tipo di tecnologia sono davvero innumerevoli.

La compagnia ha già, ad esempio, realizzato due applicazioni per il più grande social network attualmente sul web, ovvero Facebbok, che permettono di effettuare la scansione delle foto, riconoscere i volti all'interno di esse e taggare in automatico le persone presenti al momento dello scatto. Face.com offre inoltre una serie di API per sviluppatori, che possono così integrare la tecnologia nelle proprie applicazioni.

Grazie all'ultimo aggiornamento delle stesse API è stata inserita, sempre grazie alla tecnologia di riconoscimento dei tratti del volto, la possiblità di decretare in automatico l'età minima, l'età massima e l'età esatta (approssimativamente) della persona che si sta inquadrando.

" Invece che provare a definire cosa rende una persona giovane o vecchia, abbiamo fornito agli algoritmi un enorme numero di dati in modo che il sistema stesso possa definire cosa rende una determinata persona giovane o vecchia", queste le parole di Gil Hirsch chief executive di Face.com. L'algoritmo tiene inoltre conto di alcuni tratti tipici delle diverse fasce d'età, come lentiggini, brufoli o rughe che uniti all'analisi dei lineamenti portano l'algoritmo a definire un intervallo di possibili età della persona.

La precisione è quindi determinata da quanto una persona appare giovane o vecchia, non da quanto lo sia realmente. Per questo motivo le API permettono anche di determinare quanto precisa è la previsione fatta su una determinata persona, tenendo anche conto di alcuni fattori come la qualità dell'immagine e la "posa" del soggeto; ad esempio se lo stesso non è inquadrato frontalmente o sta facendo una smorfia.

Alcuni sviluppatori si sono già cimentati nello sviluppo di applicazioni che integrano questa tecnologia, è nata così, ad esempio, Age Meter, un'applicazione per sistema operativo iOS già disponibile su Apple App Store.

Come detto in apertura sono molti gli scenari d'utilizzo di una applicazione di questo tipo. Potremmo ad esempio immaginare la tecnologia applicata a un software di noleggio film o di streaming video; in questo caso la possibilità di determinare l'età potrebbe vietare la visualizzazione di contenuti non adatti a un pubblico di minori a tutti gli utenti che ancora non hanno raggiunto la maggiore età.

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleK30 Marzo 2012, 16:52 #1
Come detto in apertura sono molti gli scenari d'utilizzo di una applicazione di questo tipo.

Assolutamente convinto. Ad esempio la ritroveremo in tutti i site di chirurgia estetica.
Mparlav30 Marzo 2012, 17:04 #2
Originariamente inviato da: AleK
Come detto in apertura sono molti gli scenari d'utilizzo di una applicazione di questo tipo.

Assolutamente convinto. Ad esempio la ritroveremo in tutti i site di chirurgia estetica.


Effettivamente nei test preliminari prima del lifting, non sarebbe male, ritoccando un'attimino il parametro per quella percentuale dell'age_est
"Guardi signora, lo dice pure il computer, lei al 70% ha 50 anni, e quello non sbaglia mai
Dcromato30 Marzo 2012, 17:57 #3
detto tra noi, credo che questa azienda abbia cone core business la scoperta l'età delle persone...
Spectrum7glr30 Marzo 2012, 17:58 #4
mitico McLovin
SuperSandro30 Marzo 2012, 18:08 #5
...uhmm... ma non è più semplice chiedere: "Scusa, ma quanti anni hai?"
SuperSandro30 Marzo 2012, 18:11 #6
"...la possibilità di determinare l'età potrebbe vietare la visualizzazione di contenuti non adatti a un pubblico di minori a tutti gli utenti che ancora non hanno raggiunto la maggiore età..."

Mai nessuno frequenta la movida? Una gran parte di minorenni, che è possibile trovare ubriachi fradici sui marciapiedi, si fa comprare gli alcolici da amici più grandicelli (ovvio, parlo solo di età anagrafica; quella mentale è ancora minima).
AleK30 Marzo 2012, 18:18 #7
Originariamente inviato da: Dcromato
detto tra noi, credo che questa azienda abbia cone core business la scoperta l'età delle persone...


Lo ritengo improbabile, considerato che esistono fattori alimentari, chimici e dermatologici che, in soggetti con la medesima età, li faranno sembrare più giovani o più vecchi. Non riesco neppure a comprendere bene con quale scopo potrebbero vendere questo progetto? Per impedire ai minori di 18 anni di consumare bevande alcoliche o di entrare in locali riservati ad adulti? Perchè se è per venderti un prodotto qualsiasi, non credo che il sapere se hai 33 o 39 anni possa fare LA differenza. Credo sia piuttosto un esercizio accademico. Se gli va bene ci faranno due soldini vendendolo su applestore a beneficio di tutti quei consumatori che hanno tante energie e denaro da spendere in modo inutile.
Goofy Goober30 Marzo 2012, 18:23 #8
Originariamente inviato da: Spectrum7glr
mitico McLovin


Suxbad film del secolo!
Muppolo30 Marzo 2012, 18:32 #9
L'algoritmo tiene inoltre conto di alcuni tratti tipici delle diverse fasce d'età, come lentiggini, brufoli o rughe che uniti all'analisi dei lineamenti portano l'algoritmo a definire un intervallo di possibili età della persona.


Quindi se mi mangio un vaso intero di nutella avrò la faccia devastata ma sembrerò più ggiovane!
;-)
MarcoAK4730 Marzo 2012, 19:08 #10

Al giorno d'oggi.....

Io lo trovo fantastico, alla voce "gender:" t'informa se è maschio o femmina o mezz' e mezz'.
Lo vedrei bene come applicazione nei cellulari, fai la foto ad una ragazza e controlli che non sia un trans....... meglio non avere brutte sorprese dopo......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.