Nuovi TV Oled e BDplayer da Panasonic al CES

Nuovi TV Oled e BDplayer da Panasonic al CES

Panasonic ha svelato alla kermesse di Las Vegas un nuovo TV OLED e i lettori Panasonic UB400, UB310 e UB300.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:31 nel canale Multimedia
Panasonic
 

Panasonic EZ1000 «Back to Black» viene definito dal produttore come il primo televisore OLED ultra HD HDR. Vanta, anche, altoparlanti Dynamic Blade, sintonizzati dagli Ingegneri del prestigioso marchio Technics. Si tratta di un sistema audio che incorpora ben 14 unità multiple di altoparlanti (otto woofer, quattro squawker e due tweeter, oltre ad un radiatore passivo quad per supportare i bassi).

Secondo Panasonic, questo televisore offre il doppio del picco di luminosità rispetto ad un OLED tradizionale e garantisce la riproduzione di quasi tutto lo spazio colore DCI, elemento chiave nell’ottenimento di realistiche immagini HDR ad alta gamma dinamica. Inoltre, il filtro Absolute Black assorbe la luce dell'ambiente ed il riverbero, per garantire il nero assoluto ove effettivamente previsto. EZ1000 evita, infine, la tonalità magenta che caratterizza altri schermi OLED in condizioni di ambiente luminoso.

Panasonic EZ1000 «Back to Black»

Il nuovo processore Studio Colour HCX2 garantisce precisione di tipo "Delta Zero" grazie a tabelle di look-up tridimensionali simili a quelle impiegate per la produzione cinematografica. Panasonic, attraverso il know-how acquisito dai TV al plasma, è riuscita a gestire e ad ottimizzare la riproduzione dei particolari anche nelle scene più scure.

Per l’accurato settaggio di EZ1000, Panasonic ha rinnovato la fruttuosa collaborazione con il rinomato colorista di Hollywood, Mike Sowa, assicurando una riproduzione delle immagini nel rispetto della visione originaria del regista. Inoltre, Panasonic EZ1000 mette a disposizione degli utenti una serie di caratteristiche semi-professionali: per esempio, consente agli utenti esperti di caricare le proprie 3D look-up tables cromatiche direttamente da memorie SD/USB. Inoltre, vanta una calibrazione ad opera della Imaging Science Foundation (ISF) e la compatibilità con il sistema di calibrazione Portrait Displays CalMAN.

Panasonic ha richiesto la certificazione THX per garantire, con il TV OLED EZ1000, un’esperienza visiva così come concepita dal regista. Inoltre, l’Azienda attiverà il processo di certificazione "Ultra HD Premium" di Ultra HD Alliance. Per ottenere questo attestato, lo schermo deve soddisfare numerosi requisiti legati al contrasto, alla luminosità, alla risoluzione ed al colore che sono fondamentali per una riproduzione di immagini HDR fedele e spettacolare.

Oltre a supportare lo standard di settore HDR10 (PQ), l’OLED Panasonic EZ1000 supporterà anche il nuovo formato HDR Hybrid Log Gamma. Il televisore è progettato sin dalla base per l'HDR: i pixel autoilluminanti dei pannelli OLED, infatti, consentono la coesistenza di zone estremamente luminose con i neri perfetti dell’HDR, senza la presenza delle righe o dei cerchi di luce solitamente presenti negli LCD.

EZ1000 vanta la piattaforma smart di ultima generazione “My Home Screen 2.0” e la tecnologia IP>TV per trasformare il segnale dell’antenna in segnale IP e traferirlo ad un altro TV (client). EZ1000 sarà disponibile nel mercato Italiano a partire da Giugno 2017, nel formato da 65 pollici.

Panasonic EZ1000 «Back to Black»

A Las Vegas Panasonic ha rivelato anche tre nuovi lettori Blu-ray Ultra HD: i modelli UB400, UB310 e UB300. Il Blu-ray Ultra HD è lo standard di Blu-ray Disc di nuova generazione in grado di supportare la risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel) garantendo una riproduzione video di grande realismo, con frame rate elevati (fino a 60p) ed un ampio gamut colore BT.2020.

Panasonic EZ1000 «Back to Black»

I lettori UB400, UB310 e UB300 sono dotati del processore 4K HCX (Hollywood Cinema Experience) per Blu-ray Ultra HD, che eredita le capacità di elaborazione delle immagini dei modelli UB900 e UB700 (2016).

Nel normale upsampling, il sistema campiona i pixel di colore adiacenti, in basso e in alto, e li utilizza per creare pixel intermedi seguendo un procedimento “a due tap”. Panasonic utilizza un procedimento “multi-tap” e mette a confronto diversi pixel oltre a quelli campionati in basso e in alto, per garantire maggiore precisione.

Inoltre, i modelli UB400, UB310 e UB300 sono dotati dell'originale funzione di Upscaling 4K Direct Chroma, che consente di riprodurre immagini di qualità 4K ad elevata risoluzione e con colori intensi, anche partendo da contenuti 2K: un televisore compatibile con 4K/60p/4:4:4 deve essere collegato con un cavo ad alta velocità che supporta larghezza di banda fino a 18 Gb/s. Durante la riproduzione di contenuti Blu-ray Ultra HD, sono inviati dati 4:4:4 / 36 bit per 4K/24p e dati 4:2:2 / 36 bit per 4K/60p.

Il lettore UB400 è dotato di una doppia uscita HDMI per isolare e trasmettere audio e video (4K Video). La soluzione “Twin HDMI” separa i due segnali per eliminare i disturbi indesiderati. Oltre ai tradizionali formati WAV/FLAC/MP3/AAC/WMA, inoltre, i lettori UB400, UB310 e UB300 sono in grado di riprodurre file musicali con codifica DSD (5,6 MHz / 2,8 MHz) e ALAC.

UB400, UB310 e UB300 saranno commercializzati nel mercato Italiano a partire dal mese di Aprile. Al momento non abbiamo dettagli sui prezzi.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Utonto_n°105 Gennaio 2017, 11:47 #1
Sono io che non trovo il dato o non c'è scritto da nessuna parte di che dimensioni sono questi schermi?
Bobs05 Gennaio 2017, 12:03 #2
ultima riga: uscirà a giugno nel formato 65 pollici
DjLode05 Gennaio 2017, 12:09 #3
Domanda da ignorante... c'è un motivo tecnico per cui gli oled li fanno solo da 55" pollici in su o è una pura scelta imprenditoriale?
skadex05 Gennaio 2017, 12:54 #4
I pannelli sono realizzati da Lg o hanno fatto in proprio?
OvErClOck8205 Gennaio 2017, 13:06 #5
lg
Lithios05 Gennaio 2017, 14:02 #6
Originariamente inviato da: DjLode
Domanda da ignorante... c'è un motivo tecnico per cui gli oled li fanno solo da 55" pollici in su o è una pura scelta imprenditoriale?


Il motivo è in realtà tecnico-economico: produrre pannelli OLED è ancora troppo costoso. Per questo motivo riescono a posizionarsi in modo competitivo sul mercato solo nelle fasce alte e altissime.

Produrre un 40 o un 47" costerebbe circa gli stessi soldi e, salvo casi specifici di persone che non han spazio per il 55", nessuno lo comprerebbe. Tecnicamente è possibile ma sarebbe fuori mercato (es. 55" a 2000€, 40" a 1900&#8364
DjLode05 Gennaio 2017, 14:05 #7
Originariamente inviato da: Lithios
Il motivo è in realtà tecnico-economico: produrre pannelli OLED è ancora troppo costoso. Per questo motivo riescono a posizionarsi in modo competitivo sul mercato solo nelle fasce alte e altissime.

Produrre un 40 o un 47" costerebbe circa gli stessi soldi e, salvo casi specifici di persone che non han spazio per il 55", nessuno lo comprerebbe. Tecnicamente è possibile ma sarebbe fuori mercato (es. 55" a 2000€, 40" a 1900€)


Grazie mille per la risposta, lo sospettavo in verità. Anche gli altri produttori non fanno le serie top a meno di 55".
Perseverance05 Gennaio 2017, 14:06 #8
Originariamente inviato da: Lithios
Il motivo è in realtà tecnico-economico: produrre pannelli OLED è ancora troppo costoso. Per questo motivo riescono a posizionarsi in modo competitivo sul mercato solo nelle fasce alte e altissime.

Produrre un 40 o un 47" costerebbe circa gli stessi soldi e, salvo casi specifici di persone che non han spazio per il 55", nessuno lo comprerebbe. Tecnicamente è possibile ma sarebbe fuori mercato (es. 55" a 2000€, 40" a 1900€)


LG è indietro come la coda del baroccio in quanto a ricerca e sviluppo negli oled. I prototipi al di sopra dei 55" sono venuti degli aborti. I 55" all'inizio erano parecchio problematici.

Panasonic non ha alcuna divisione di ricerca e sviluppo. Non lo sò chi gli fà i pannelli OLED, forse LG o forse i nuovi produttori cinesi che sono mooolto più avanti di LG con la tecnologia oled.

E' un peccato che qui in europa si parli solo di LG quando in oriente, da anni, c'è già più che sviluppato l'oled. Sarà che qui parlare di cina equivale a parlare di spazzatura, ma non è così.
DjLode05 Gennaio 2017, 14:20 #9
Originariamente inviato da: Perseverance
Panasonic non ha alcuna divisione di ricerca e sviluppo. Non lo sò chi gli fà i pannelli OLED, forse LG o forse i nuovi produttori cinesi che sono mooolto più avanti di LG con la tecnologia oled.


Su altri siti si dice pannello LG della gamma 2017.
Perseverance05 Gennaio 2017, 14:56 #10
Originariamente inviato da: DjLode
Su altri siti si dice pannello LG della gamma 2017.


Di panasonic non resterà niente allora, si barcamenano tra vestel ed lg. E' rimasto il brand, ed assemblano componenti di altri perlopiù, di roba panasonic-panasonic che c'è ormai in giro?! . Samsung sta smantellando ogni divisione che non sia strettamente vitale. LG è quella messa meno peggio. Altro che nuovo pannello oled di panasonic, mi sa che è il canto del cigno.

Vedremo quello che succederà, di qui al 2019, al secondo switchoff del digitale terreste ce ne passa di tempo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^