Microsoft HD Photo proposto come standard

Microsoft HD Photo proposto come standard

Il comitato JPEG ha avviato la procedura per proporre come standard ufficiale il formato HD Photo sviluppato e proposto da Microsoft

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:53 nel canale Multimedia
Microsoft
 

Progredisce a larghe falcate l'iniziativa di Microsoft di voler porre il proprio formato HD Photo come alternativa, ed eventuale successore, al diffusissimo formato JPEG. Nel corso della giornata di ieri, infatti, il JPEG standards group ha acconsentito a candidare il formato HD Photo come standard. Nel caso in cui il percorso di standardizzazione dovesse andare a buon fine, il nuovo standard di file sarà denominato JPEG XR.

D'altro canto le caratteristiche del formato HD Photo/JPEG XR sono sicuramente di rilievo: HDR in virgola fissa o mobile, codifica delle immagini con wide gamut, migliore compressione rispetto al JPEG con minore perdita di informazioni, possibilità di salvare 16 o 32 bit di dati per colore e supporto ai profili colore CMYK, RGB ed embedded ICC. Microsoft ha lavorato per spingere il formato espressamente in direzione della fotografia digitale e per i dispositivi di cattura immagine in genere.

Tramite il formato HD Photo è possibile inoltre effettuare la codifica di porzioni di immagine, senza la necessità di dover codificare l'intero documento. Microsoft asserisce che una funzionalità di questo tipo è particolarmente importante in ottica futura per il supporto alla prossima generazione di applicativi come Windows Live Earth. Grazie, inoltre, ad una maggiore flessibilità nella registrazione delle informazioni relative al colore, il formato HD Photo permette di migliorare la qualità di fotografie scattate in condizioni critiche.

Il diretto rivale, JPEG2000, sebbene latore di molte delle caratteristiche di HD Photo, richiede una potenza computazionale considerevolmente maggiore rispetto a quella necessaria per la gestione del formato proposto da Microsoft.

Il comitato JPEG sarà chiamato nel corso del mese di Ottobre a decidere se vi sono tutte le condizioni necessarie affinché HD Photo possa venire accolto sotto l'egida dell'ISO. In caso di risposta affermativa lo standard JPEG XR potrebbe vedere la luce nella seconda metà del prossimo anno.

Fonte: Arstechnica

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Calish Drasith03 Agosto 2007, 16:59 #1
oooooh :°D
fsdfsdfDarkRsdfsdfadeonsdf03 Agosto 2007, 17:14 #2
jpeg2000 esiste da un bel po' di anni e per ora non si può nemmeno considerare come un formato di nicchia... vederemo se questo hd photo saprà imporsi, imo non sarebbe male abbandonare il jpeg tradizionale, è vecchio, cromia limitata e per avere una buona compressione non si hanno valori di peso tanto lontani da un formato quali il pgn, che cmq se non sbaglio può salvare in 32 bit, mentr eil jpeg in 24... non cpaisco il perchè di slavare in 16, ormai è una scala di colori inutilizzata o quasi...

per quanto mi riguarda: l'ho provato un po' a comprimere max quality con phcs3 con hd photo e pesa di meno rispetto ad una conversione fatta alla carlona con paint (che cmq ha una scarsa qualità di compressione)...


vista il supporto al hd photo lo aveva già dalla nascita, mi chiedo perchè non hanno messo tale formato anche in paint, sarà uno strumento per bambini, rudimentale all'ennesima potenza, potete dire quello che volete, ma è quello che uso spesso per uppare screenshot in jpg e quindi convertirli al volo da bmp, soprattutto per il gruppo di modding di oblivin di cui faccio parte (con l'attuale proetto ho uppato oltre 6-800 screens XD)

sarebbe interessante un'eventaule evoluzione del formato da usare come texturese nei videogiochi, che ancora spesso si usano formati primordiali, o peggio ancora il jpg (parlo delle textures liscie di base, sia chiaro eh......

ma poi perchè jepg XR? giusto epr fare un po' di casino in più agli utenti occasionali o ineseperti? -.-
DevilsAdvocate03 Agosto 2007, 17:16 #3
Sarebbe interessante scoprire che cosa avrebbe in più rispetto
al formato di EXR ed OpenEXR,che se non sbaglio si chiama
Multilayer ed è qui già da tempo
(blender ad esempio lo supporta dalla 2.42 che ha più di un anno...)?
Octane03 Agosto 2007, 17:23 #4
e come royalties? nessuno sa nulla?
questo potrebbe decidere il successo o il fallimento del formato
CloNeAuS03 Agosto 2007, 17:24 #5
la mia intenzione non è il flame, ma data l'esperienza avuta con questa azienda mi fa mettere spesso le mani avanti: c'è qualcosa di non detto, in questo articolo? se così non fosse, ben venga un formato "migliore"...

edit: pensavo appunto alle royalties, oltre ad altre possibili cose non dette...
DevilsAdvocate03 Agosto 2007, 17:28 #6
Originariamente inviato da: CloNeAuS
edit: pensavo appunto alle royalties, oltre ad altre possibili cose non dette...


E' ovvio che tenendosi il copyright e non aprendo il formato (cosa a cui non
hanno minimamente accennato) si riservano il diritto di iniziare a chiedere royalties
come e quando gli pare, come hanno già fatto con il filesystem
vfat nelle chiavette usb o come provò a fare la compuserve col formato
.gif (ed abbandonò l'idea poco dopo visto che nacque immediatamente il .png)
uc8403 Agosto 2007, 17:31 #7
microsoft elabora anche dei buoni standard, come i vari windows media e questo hd photo, ma é chiaro che ha buon gioco nello sfruttare la sua posizione dominante per imporre formati tali che l'utente deve possedere windows per poterne usufruirne legalmente. altrimenti chi usa linux per esempio é obbligato a rimanere in una vaga posizione di illiceitá, come nel caso dei w32codecs.
é un bel problema, d'altro canto senza standard proprietari la multimedialitá dei computer non si sarebbe sviluppata al punto al quale é oggi. ma a mio avviso non é molto giusto che una pagina internet possa essere visibile solamente dopo l'installazione di plugin non liberi e il piú delle volte non disponibili per tutte la piattaforme piú diffuse.
il sito della mia universitá sfrutta gli activex. se uso linux non posso iscrivermi agli esami, a meno di non installare "bastardate" come ie4linux e mozilla per wine. qui, peró, si va piú su una questione di sensibilitá dei singoli fornitori di contenuti su internet, che, sempre a mio modestissimo parere, dovrebbero in ogni caso fornire una alternativa accessibile a tutti.
pin_head03 Agosto 2007, 17:42 #8
X darkradeon:

i bit si intendono per canale, il jpg ne supporta solo 8 (x3 canali = 24) insufficienti in molti ambiti.
I 16 e 32 bit offrono profondità di dati decisamente superiori, i 32 bit si usana per l'HDR (ad esempio).

per quanto riguarda le royalties: che cosa ve ne frega, tanto le dovranno pagare i produttori di macchine fotografiche et similia, non l'utente finale.. sicuramente poi in lettura saranno free, quindi i vari browser potranno implementare il supporto JpgXR senza dover pagare un centesimo.

Discorso diverso per chi vuole fare un programma che SCRIVE in JpgXR ovviamente - e giustamente: la microsoft fa già un sacco di beneficenza, non vedo perché dovrebbe regalare nuovi formati al mondo.
II ARROWS03 Agosto 2007, 17:50 #9
Forse nessuno qua ha capito cosa sia uno "Standard ISO"...
Fx03 Agosto 2007, 18:41 #10
ma qui qualcuno si è andato ad informare prima di dire

ma cosa offre di più di
ma secondo me chiedono le royalty

o come al solito parliamo tanto per fare?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^