Kodi, promessa guerra legale contro le TV box pirata

Kodi, promessa guerra legale contro le TV box pirata

Molti set-top-box starebbero associando il brand Kodi, in passato noto come XBMC, alla pirateria. La società ha promesso una guerra legale a chi usa impropriamente il nome della piattaforma

di Nino Grasso pubblicata il , alle 18:31 nel canale Multimedia
 

Noto in passato come XBMC, Kodi è una delle migliori e diffuse piattaforme multimediali per la fruizione di contenuti. Oltre alla mera riproduzione di file audiovisivi in genere Kodi offre moltissimi strumenti aggiuntivi per eseguire, ad esempio, il download dei file o lo streaming via internet. Il problema è che parecchi "produttori" di set-top-box sfruttano la sua versatilità installando versioni modificate che permettono la riproduzione del tutto gratuita di film e serie TV protetti da copyright.

È sufficiente farsi un giro nei canali di rivendita online più diffusi per rendersi conto della situazione dei set-top-box "full loaded". Molti prodotti vengono venduti con personalizzazioni di Kodi in cui la piattaforma viene opportunamente modificata per riprodurre in maniera semplice, e senza installare plug-in aggiuntivi oltre a quelli proposti nativamente, film, serie TV ed altri contenuti protetti da diritti d'autore. In molti casi nelle inserzioni non viene citata l'illegalità insita nel compiere quest'atto, né la gente meno esperta ha modo di capirlo in alcun modo.

Kodi full loaded

Il che è un problema per il team alla base di Kodi, che è quasi obbligato a dover offrire assistenza a questi utenti. Molti dei plug-in utilizzati dalle personalizzazioni illegali non sono infatti di grande qualità e smettono di funzionare dopo brevi periodi di tempo. Gli utenti si riversano così sui forum ufficiali di Kodi cercando di capire come risolvere la situazione, con il gruppo che è di fatto in difficoltà trovandosi associato ad atti di pirateria senza esserne direttamente responsabile. Se chi installa i plug-in autonomamente sa che Kodi non ha responsabilità, lo stesso concetto non è ovvio per chi si ritrova i plug-in pirata già installati sul set-top-box.

Nei prodotti spicca infatti la scritta "Powered by Kodi", che non dà molte alternative alla società se non organizzare una manovra legale per arginare il fenomeno: "Ci sono molti venditori disposti a far soldi modificando Kodi, installando add-on pirata e promuovendo Kodi come vettore per la fruizione di film e show televisivi gratis", ha dichiarato Nathan Betzen, Presidente di XBMC Foundation. "Ma poi questi spariscono quando i clienti comprano il prodotto e scoprono che l'add-on presenta vari bug nel corso del funzionamento".

La società sta cercando di dissociarsi da tutto ciò e ha informato che inizierà una battaglia legale contro tutti coloro che utilizzano il nome senza permesso: "Questo significa che pubblicheremo richieste di rimozione per violazione del marchio dove il rischio di confusione è elevato", ha avvisato Betzen. "Se venderete sul vostro sito un box progettato per ingannare gli utenti, faremo di tutto per fermarvi". Insomma, Kodi vuole sfruttare tutti i mezzi possibili per tirarsi fuori dal mercato della pirateria, un mercato in cui non è naturalmente mai entrato di proposito.

Il team non bloccherà solo i rivenditori online, ma tutti coloro che sfrutteranno il marchio senza licenza, come ad esempio YouTuber, blog o siti web che promuovono usi molesti dell'applicazione. Il gruppo sta cercando anche di ottenere il favore dei supporter, chiedendo loro di comunicare eventuali infrazioni delle regole da parte di rivenditori e YouTuber in modo di bloccarli sulla base della proprietà del brand Kodi.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo15 Febbraio 2016, 19:44 #1
por kodi
madnesshank15 Febbraio 2016, 20:12 #2
molto carini questi set-top-box con Kodi modificato per vedere tutto in libertà. Una buona idea regalo, non costano neanche tanto...
mtk15 Febbraio 2016, 20:18 #3
....genialmente brutale...
761-17615 Febbraio 2016, 20:20 #4
Scusate l'ignoranza... ma che roba è?

Vedere tutto "gratis" cosa?
fano15 Febbraio 2016, 21:01 #5
Non capisco qual è l'appiglio legale Kodi è Open Source i plugin di cui parlano saranno My Movies, My Series che scaricano da internet locandine, trame ecc... i file "pirata" ce li mette l'utente come farebbe sul PC!

Quindi? Quindi vogliono guadagnarci anche loro vendendo prodotti "certificati" by Kody... peccato che se è Open Source i cinesi cambiano nome al prodotto in Doky e buona notte suonatori
zyrquel15 Febbraio 2016, 21:51 #6
Originariamente inviato da: fano
peccato che se è Open Source i cinesi cambiano nome al prodotto in Doky e buona notte suonatori

guarda che facessero così a quelli di kodi andrebbe benissimo, è proprio il mantenere il nome originale che mette kodi in difficoltà
alello8015 Febbraio 2016, 21:53 #7
Ma lol ma lo sai cosa è kodi ?

Qui si parla di addon non ufficiali che permettono di vedere stream illegali

Ps:un prodotto ufficiale kodi esiste da tempo

acerbo15 Febbraio 2016, 23:17 #8
Originariamente inviato da: fano
Non capisco qual è l'appiglio legale Kodi è Open Source i plugin di cui parlano saranno My Movies, My Series che scaricano da internet locandine, trame ecc... i file "pirata" ce li mette l'utente come farebbe sul PC!

Quindi? Quindi vogliono guadagnarci anche loro vendendo prodotti "certificati" by Kody... peccato che se è Open Source i cinesi cambiano nome al prodotto in Doky e buona notte suonatori


non c'entra nulla che é opensource, kodi é comunque un marchio registrato e non puoi usarlo a tuo uso e consumo per vendere prodotti e lucrarci senza chiedere il permesso, indipendentemente dal risvolto pirata
EmaGuzzetti15 Febbraio 2016, 23:53 #9
Originariamente inviato da: fano
Non capisco qual è l'appiglio legale Kodi è Open Source i plugin di cui parlano saranno My Movies, My Series che scaricano da internet locandine, trame ecc... i file "pirata" ce li mette l'utente come farebbe sul PC!

Quindi? Quindi vogliono guadagnarci anche loro vendendo prodotti "certificati" by Kody... peccato che se è Open Source i cinesi cambiano nome al prodotto in Doky e buona notte suonatori


I plugin di cui parlano sono plugin molto in voga negli stati uniti dove ti trovi tutto in un addon in streaming.. canali tv a pagamento, film con ricerca, serie tv con ricerca, musica etc etc
Ed è anche spiegato (abbastanza) bene nell'articolo che al team kodi non interessa cosa fa l'utente con il software kodi.. é libero e open source e possono farci quel che vogliono..
Gli interessa però che kodi non diventi sinonimo di pirateria.. Quindi niente "ecco come guardare film gratis con kodi", "ecco come guardare tv a pagamento gratis con kodi" o "ecco un box con kodi che permette di guardare tutto gratis" etc etc.
Il tuo commento finale centra (involontariamente) il punto ed è proprio quello che vuole il team kodi.. Volete vendere quei box con il nostro software? Non possiamo far niente per impedirlo.. Ma non usate il nostro nome.. chiamatelo doky o quel che vi pare.. Hanno rinominato il software da xbmc a kodi apposta per poter registrare il marchio e ottenere che non possa esser usato in questo modo..
gd350turbo16 Febbraio 2016, 09:24 #10
Si, tempo fa c'era il plugin di popcorn time...

Boh, io di tv box android ne prendo diversi per provarli, tanto per quello che costano, ma non mi pare di avere mai visto questo genere di "software pirata"...

Va bè che di solito sono pieni di porcherie varie, quindi zappo via tutto e installo solo quello che mi interessa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^