Italia-programmi.net, oscurato dalla Procura di Milano

Italia-programmi.net, oscurato dalla Procura di Milano

Italia-programmi.net viene oscurato dalla Procura di Milano, dopo che anche la più alta carica dello stato ha ricevuto una lettera con ingiunzione di pagamento

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 12:34 nel canale Multimedia
 
51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
misertaas03 Aprile 2012, 13:19 #11
shellx non lo hanno oscurato ma hanno bloccato i dns italiani dagli qualche giorno e non ti andra più
softsonic te lo da come virus perchè ha un botto di pubblicità e molte di quelle sono truffe
Cloud7603 Aprile 2012, 13:21 #12
Provato ad andarci su, anche io lo vedo normalmente.

Comunque tanto per provare ho curiosato un po', se si clicca su "diventa socio" c'è scritto proprio di fianco ai campi da complilare che si sottoscrive un abbonamento, quindi bisogna essere proprio delle bestie a cascarci o a stupirsi poi di trovarsi qualcosa da pagare.

CUT...
Con la registrazione sottoscrivete un abbonamento a pagamento al prezzo per cliente finale di soli 8.- euro, IVA compresa, per una durata di 24 mesi e con addebito annuale anticipato. Il contributo annuo pari a 96.- euro viene addebitato una volta l'anno anticipatamente e deve essere saldato entro 8 giorni dal ricevimento della fattura.

A me sembra piuttosto chiaro e SEMPLICE da capire ed EVITARE.

EDIT
e c'è scritto pure sopra al form:
"Crea il tuo account per soli 8 Euro al mese"
flapane03 Aprile 2012, 13:31 #13
Originariamente inviato da: Cloud76
Comunque tanto per provare ho curiosato un po', se si clicca su "diventa socio" c'è scritto proprio di fianco ai campi da complilare che si sottoscrive un abbonamento, quindi bisogna essere proprio delle bestie a cascarci o a stupirsi poi di trovarsi qualcosa da pagare.


A me sembra piuttosto chiaro e SEMPLICE da capire ed EVITARE.

EDIT
e c'è scritto pure sopra al form:
"Crea il tuo account per soli 8 Euro al mese"


Ed allora nessuna truffa, non capisco perchè abbiano chiuso il sito (che anche da Tiscali ancora si vede), a meno che non permettessero di scaricare software che, di norma, è a pagamento. Solo un babbeo potrebbe lamentarsi di qualcosa che ha sottoscritto (e letto).
Certo, potrebbero aver aggiornato il disclaimer dopo la denuncia, e di conseguenza, settimane fa, la questione del pagamento non era indicata con chiarezza...

In ogni caso, proprio come le lettere di Blockbuster che intimano di pagare cifre inventate a sventurati cittadini, MAI pagare, se la richiesta di pagamento non arriva tramite Posta Raccomandata.

Piccola nota:
mi fa sorridere l'intestatario del sito - ESTESA LIMITED, Global Gateway 2478, Rue De La Perle, Providence, Mahe, Repubblica delle Seychelles.
Housello03 Aprile 2012, 13:37 #14
Originariamente inviato da: Cloud76
Provato ad andarci su, anche io lo vedo normalmente.

Comunque tanto per provare ho curiosato un po', se si clicca su "diventa socio" c'è scritto proprio di fianco ai campi da complilare che si sottoscrive un abbonamento, quindi bisogna essere proprio delle bestie a cascarci o a stupirsi poi di trovarsi qualcosa da pagare.


A me sembra piuttosto chiaro e SEMPLICE da capire ed EVITARE.

EDIT
e c'è scritto pure sopra al form:
"Crea il tuo account per soli 8 Euro al mese"


non è CHIARO e SEMPLICE da capire ed evitare.
1- ai tempi non c'era scritto nulla sul form, la scritta compariva in modo non chiaro
2- anche se ci fosse scritto, non sarebbe legale, in quanto viene fatto un abbonamento senza verificare l'identità dell'utente.

L'unica cosa chiara su quel sito è che non bisogna pagare neanche su sollecito perché, oltre alle sopracitate motivazioni, non viene venduto nulla che non sia reperibile gratis altrove, quindi non offrono nessun servizio.

L'unica cosa che mi stupisce è che c'è qualcuno che ha pagato veramente all'arrivo dei solleciti, e che gli avvocati l'hanno presa come una cosa seria.
non c'è nessuna firma, non ho chiesto nulla, non pago, mi sembra semplicissimo!
sbudellaman03 Aprile 2012, 13:38 #15
Una tattica simile l'ho sentita alle iene qualche giorno fa, blockbuster inviava finte lettere di pagamento a "clienti" che magari non avevano mai comprato nulla, con minacce legali. Poi se non pagavi nessuno diceva niente ma ovviamente la gente che sborsava pur di evitare rogne c'era, ed intanto loro si riempivano il portafoglio.
Non mi è chiaro se anche in questo caso le richieste di pagamento sono semplicemente "fasulle" e non perseguibili da parte loro, però noto con dispiacere che per intervenire realmente serve per forza lo scandalo.
Gnaffer03 Aprile 2012, 13:41 #16
Aspetta un attimo! perchè mai il presidente della repubblica andava cercando software gratuiti?? con i milioni di euro che ha in tasca! su questo però nessuno ha detto niente.. i casi sono 2: o hanno messo in mezzo questo personaggio solo per esaltare la notizia quando in realtà non c'entra niente, oppure è vero e ancora una volta si dimostra quanto il sistema è davvero vergognoso! lui cerca software gratuiti (e magari piratati) e ne rimane immune quando a noi comuni mortali ci fanno un mazzo per un lo sharing di file di nostra proprietà (mi riferisco al rovescio della medaglia sulal chiusura di MU e altri)..

Senza parole.
demon7703 Aprile 2012, 13:44 #17
LOL
Quel che mi da fastidio è il tempo titanico che ha impiegato la nostra ridicola "giustizia".

Il proprietario del sito ha avuto tutto il tempo di farsi il suo bel gruzzolo. Adesso hai voglia a recuperare il maltolto.
vash7903 Aprile 2012, 13:47 #18
Originariamente inviato da: Gnaffer
Aspetta un attimo! perchè mai il presidente della repubblica andava cercando software gratuiti?? con i milioni di euro che ha in tasca! su questo però nessuno ha detto niente.. i casi sono 2: o hanno messo in mezzo questo personaggio solo per esaltare la notizia quando in realtà non c'entra niente, oppure è vero e ancora una volta si dimostra quanto il sistema è davvero vergognoso! lui cerca software gratuiti (e magari piratati) e ne rimane immune quando a noi comuni mortali ci fanno un mazzo per un lo sharing di file di nostra proprietà (mi riferisco al rovescio della medaglia sulal chiusura di MU e altri)..

Senza parole.


Come faceva notare recoil chiunque potrebbe iscriversi a nome di un'altro, dato che non c'è nulla da firmare. Già mi stupisce che il presidente sia un'attivo frequentatore di siti per scaricare software, figurati se credo che scarica software illegale. Dai Gnaffer non snoccioliamo populismo giusto per parlare.
giorgino8703 Aprile 2012, 14:23 #19
leggendo sul corriere della sera si capisce che
1)Napolitano non è andato sul sito, probabilmente, qualcuno dei truffati, ha pensato bene di iscriversi al posto di napolitano, così da far notare la situazione ai piani alti, sperando di smuovere qualcosa
2)Il sito è dinamico, negli orari di apertura della polizia postale/fiamme gialle recita: diventa socio, nelle ore serali (di maggior afflusso) invece recita: iscriviti, e basta


Poi c'è da dire che anche "diventa socio" non vuol dire nulla, e se su un sito devo scrivere solo nome cognome e email io assumo che non devo pagare nulla...
E, pur non essendo un esperto di diritto, ad occhio direi che è così, perchè
1)le email non hanno lavore legale, quindi non valgono come notifiche di richieste soldi/legali
2)loro non hanno il mio indirizzo, quindi non possono sapere chi sono, dato che potrei avere degli omonimi
3)Potrei essermi iscritto al posto di altre persone realmente esistenti, non ho in alcun modo fatto in modo da essere univocamente identificato...
sbudellaman03 Aprile 2012, 14:30 #20
Originariamente inviato da: Gnaffer
Aspetta un attimo! perchè mai il presidente della repubblica andava cercando software gratuiti?? con i milioni di euro che ha in tasca! su questo però nessuno ha detto niente.. i casi sono 2: o hanno messo in mezzo questo personaggio solo per esaltare la notizia quando in realtà non c'entra niente, oppure è vero e ancora una volta si dimostra quanto il sistema è davvero vergognoso! lui cerca software gratuiti (e magari piratati) e ne rimane immune quando a noi comuni mortali ci fanno un mazzo per un lo sharing di file di nostra proprietà (mi riferisco al rovescio della medaglia sulal chiusura di MU e altri)..


Scusa non mi è chiaro cosa ci sarebbe di vergognoso da parte del presidente. Siccome è ricco non è libero di scaricare software gratuito ? Non mi sembra illegale.

Con questo non sto dicendo che Napolitano è uno stinco di santo (anzi..), ma in questo caso non mi sembra ci sia proprio niente da rimproverargli.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.