Aventho, le cuffie di Beyerdynamic con equalizzazione personalizzabile

Aventho, le cuffie di Beyerdynamic con equalizzazione personalizzabile

Le nuove cuffie sono state realizzate in collaborazione con Mimi e offrono un sistema automatizzato per verificare la curva di sensibilità dell'orecchio dell'utente, così da poter elaborare il profilo di equalizzazione corretto

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:41 nel canale Multimedia
 

Beyerdynamic, importante realtà tedesca specializzata in dispositivi audio di alta gamma, porta a IFA Berlino una serie di interessanti novità tra cuffie wireless dal suono personalizzabile ( Roberto ci spiega come nel video), cuffie per videgiocatori, auricolari e, per la prima volta, un DAC/AMP portatile che permette di utilizzare cuffie ad alta impedenza (Beyerdynamic ha a catalogo modelli fino a 600Ohm) anche con i dispositivi mobile.

La novità più importante sono le cuffie wireless Aventho: dotate di tecnologia Bluetooth e controlli touch sui padiglioni, queste cuffie sono state realizzate in collaborazione con la società tedesca Mimi per integrare un sistema di compensazione dell'audio molto particolare.

Le cuffie infatti eseguono un veloce test d'ascolto per ciascun orecchio così da verificare la curva di sensibilità di ciascuno: i dati raccolti in questa fase vengono usati per elaborare le opportune correzioni di equalizzazione e creare un profilo personalizzato capace di compensare adeguatamente quelle frequenze che il nostro orecchio non è in grado di percepire al meglio.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
red5goahead01 Settembre 2017, 12:05 #1
Interessante prodotto . Io ho le dx160 e le dt 880, da capire come suonano rispetto a normali cuffie passive

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^