Amazon conferma: la serie TV de Il Signore degli Anelli ci sarà

Amazon conferma: la serie TV de Il Signore degli Anelli ci sarà

A pochi giorni dalle indiscrezioni sulla serie TV de Il Signore degli Anelli arriva la conferma da parte di Amazon

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Multimedia
Amazon
 

Pochi giorni fa sono trapelate alcune voci sulla possibilità di vedere il capolavoro di J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, trasposto in versione serie TV da parte di Amazon. Il colosso dell'e-commerce, balzato sul carro della produzione multimediale negli ultimi anni, ha annunciato che ha acquisito i diritti televisivi della serie di libri con un impegno che durerà più di una stagione. E se avete paura di rivedere ancora le "solita" gesta di Frodo e compagnia, questo non avverrà.

Pare infatti che Bezos voglia realizzare un prequel degli avvenimenti raccontati ne Il Signore degli Anelli: "Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l'immaginazione di generazioni di appassionati attraverso la letteratura e il cinema", ha dichiarato Sharon Tal Yguado di Amazon Studios. "Siamo onorati di lavorare con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e New Line su questa nuova collaborazione per la televisione, e siamo entusiasti di portare i fan de Il Signore degli Anelli su un nuovo viaggio epico nella Terra di Mezzo".

Ad Amazon servono contenuti che possano avere un grosso impatto culturale sulle masse, come è successo con Game of Thrones in ambito serie TV in questi ultimi anni. C'è da dire che Il Signore degli Anelli è stato raccontato nel dettaglio da Peter Jackson all'interno di tre lunghi film, senza contare Lo Hobbit che ha ricevuto anch'esso una trasposizione cinematografica anche se di minor popolarità. Il grande successo che ha riscosso in questi anni la storia raccontata da Tolkien potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio, ed anche un'arma molto pericolosa.

Da una parte si tratta di una storia già raccontata, anche al cinema, dall'altra di un brand estremamente noto e che suscita ancora oggi particolare interesse. E c'è anche il discorso delle attese da parte degli appassionati, che su un nome come quello de Il Signore degli Anelli sono molto elevate e facili da deludere. Bezos vuole risolvere il problema andando oltre quanto già raccontato al cinema, realizzando un prequel sulle vicissitudini che abbiamo già ammirato sul grande schermo e aggiungendo alla storia caratteristiche "inedite".

 

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
D4N!3L314 Novembre 2017, 11:49 #1
"C'è da dire che Il Signore degli Anelli è stato raccontato nel dettaglio da Peter Jackson all'interno di tre lunghi libri"

C'è qualcosa che mi sfugge in questa frase.
Mith8914 Novembre 2017, 11:55 #2
da fan dei libri non posso che essere contento, anche se dopo lo Hobbit ho davvero grossi dubbi che si riesca a produrre qualcosa di decente... Se non altro qui non c'è (?) un libro con cui fare un confronto diretto
s0nnyd3marco14 Novembre 2017, 11:56 #3
Originariamente inviato da: D4N!3L3
"C'è da dire che Il Signore degli Anelli è stato raccontato nel dettaglio da Peter Jackson all'interno di tre lunghi libri"

C'è qualcosa che mi sfugge in questa frase.


Anche a me sfuggiva qualcosa.... poi ho visto l'autore
Sakurambo14 Novembre 2017, 12:08 #4
Secondo me, sia chi ha riporato l'articolo qui su HW e sia chi lo ha effettivamente radatto sanno ben poco del mondo di Tolkien che risulta ben più complesso di quanto c'è nel Signore degli Anelli o nell'Hobbit.
Comunque gli autori non dovrebbero sforzarsi troppo visto che esitono un mare di racconti e narrazioni che trattano dell'universo della Terra di Mezzo partendo dal Silmarillion, operta di Tolkien incompiuta e pubblicata postuma, alle raccolte: i Racconti Perduti, i Racconti Ritrovati ed i Racconti Incompiuti di Numenor e della Terra di Mezzo; per non parlare degli "Annali dei Rei" in fondo al Signore degli Anelli di cui, nei film, si fa un solo flebile cenno che pochi possono cogliere se non li hanno letti.
In conlcusione, materiale già pronto per non snaturare la Terra di Mezzo ce n'è una quintalata, sarà curioso vedere come verrà gestito.
xxxyyy14 Novembre 2017, 16:00 #5
Tutta la mia stima a Bezos e compagni per il coraggio smisurato.
Per non deludere devono almeno raggiungere i livelli dell'esalogia... e non sovrapporsi a questa.
Ma Amazon ha comprato i diritti di tutte le opere id Tolkien sulla Terra di Mezzo?
Chissa' se qualche attore (Weaving, Blachett, McKellen) verra' contattato per magari un cameo o qualcosina in piu'.
ThirdEnergy14 Novembre 2017, 22:15 #6
Nella trilogia non è stato raccontato tutto, ci sono molti avvenimenti neanche menzionati, senza contare i tantissimi errori di "narrazione", facessero una serie pari pari ai libri, be, ne sarei entusiasta
ZioArvi15 Novembre 2017, 09:03 #7
Quoto in toto quanto affermato da ThirdEnergy.

Una edizione decente del Signore degli anelli, che non snaturasse l'ambiente ed i personaggi del libro, come fatto dalla trilogia di Jackson, sarebbe fantastica.

Dell'Hobbit preferisco non dire nulla...
D4N!3L315 Novembre 2017, 09:25 #8
Originariamente inviato da: ZioArvi
Quoto in toto quanto affermato da ThirdEnergy.

Una edizione decente del Signore degli anelli, che non snaturasse l'ambiente ed i personaggi del libro, come fatto dalla trilogia di Jackson, sarebbe fantastica.

Dell'Hobbit preferisco non dire nulla...


Beh insomma, io non ricordo Frodo come un piagnucolone come lo hanno rappresentato nei film.
robyrobot15 Novembre 2017, 12:10 #9
Purtroppo non faranno mai qualcosa che sarà simile ai libri. Per questo basta vedere cosa hanno partorito con l'ultimo film di Star Wars. Hanno riciclato una storia vecchia con attori vecchi e nuovi quando invece avevano come in LOTR un mare di libri e racconti dal quale intingere. Tutti parlano del Silmarillion ma in realtà è un racconto (o una serie di racconti) davvero difficile da gestire. Quello che dovrebbero fare è una serie di stagioni di media durata dove viene estrapolata una storia esistente (anche con qualche scelta cinematografica che ne faccia salire gli ascolti. Anche perché credo che questo sia inevitabile in ogni caso). Tutte le stagioni dovrebbero essere a se stanti, in modo da non fare boiate galattiche. Tutto sta a vedere se Amazon vorrà fare una serie tv di qualità oppure no. Accontentare tutti è impossibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^