Prezzi delle memorie previsti ancora in crescita per i prossimi mesi

Prezzi delle memorie previsti ancora in crescita per i prossimi mesi

Il bilanciamento tra domanda e offerta arriverà dopo la seconda metà dell'anno, con i prezzi delle memorie che andranno crescendo in media del 10% per via della moderazione delle capacità produttive

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:21 nel canale Memorie
 

Nel corso del primo trimestre del 2017 il fatturato complessivo generato dalla vendita di memorie DRAM ha raggiunto la cifra record di 14,1 miliardi di dollari, spinto da una crescita media del 30% nei prezzi a contratto dei moduli di memoria per PC. Si tratta, per le vendite di memorie DRAM, di una crescita del 13% rispetto a quanto registrato nell'ultimo trimestre del 2016.

Secondo DRAMeXchange, l'osservatorio prezzi di riferimento per il mondo delle memorie, la maggior parte dei produttori OEM ha negoziato verso la fine del 2016 i contratti per la fornitura delle memorie necessarie nel primo trimestre dell'anno. Allora la disponibilità di memorie era piuttosto scarsa, con l'effetto di far crescere i prezzi delle memorie PC e anche per i mercati server e mobile, con quest'ultimo che ha visto una crescita media del 10%.

E proprio quest'ultimo dato fa ragionare: ciò ha permesso al fatturato globale delle memorie DRAM mobile di contrarsi solamente dell'1,7% nel primo trimestre dell'anno rispetto al periodo precedente laddove normalmente le vendite di memorie DRAM crollano in maniera sensibile successivamente alla stagione di festività di fine anno. Insomma, la crescita dei prezzi ha permesso di compensare il fisiologico calo della domanda.

I limitati livelli di offerta nel mecato DRAM andranno a proseguire ancora per qualche tempo: la situazione dovrebbe iniziare a sbloccarsi nella seconda metà dell'anno con un progressivo incremento della capacità produttiva che dovrebbe andare a bilanciare i livelli di domanda. Per l'utente finale ciò si dovrebbe tradurre in un incremento dei prezzi di mercato, dal momento che anche i prezzi a contratto sono previsti in crescita di oltre il 10% nel secondo trimestre.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demos8830 Maggio 2017, 17:24 #1
E nel 2018 l'aumento dell'iva italiana al 25% non ce lo mettiamo?
Voglio un po' vedere i9 vs Threadripper, ma entro fine anno un HEDT me lo devo fare assolutamente.
D4N!3L330 Maggio 2017, 18:12 #2
E te pareva.

Con l'iva che sale voglio proprio vedere come si riuscirà a continuare a fare acquisti.
xxEmilioxx30 Maggio 2017, 18:15 #3
Per adesso non è ancora salita: preoccupiamocene se e quando accadrà visto che non possiamo farci nulla a parte non votare più la gente a cui dobbiamo questi aumenti (ma anche questo purtroppo vale solo per il futuro)
D4N!3L330 Maggio 2017, 18:29 #4
Originariamente inviato da: xxEmilioxx
Per adesso non è ancora salita: preoccupiamocene se e quando accadrà visto che non possiamo farci nulla a parte non votare più la gente a cui dobbiamo questi aumenti (ma anche questo purtroppo vale solo per il futuro)


Giusto.
demos8830 Maggio 2017, 19:46 #5
Originariamente inviato da: xxEmilioxx
Per adesso non è ancora salita: preoccupiamocene se e quando accadrà visto che non possiamo farci nulla a parte non votare più la gente a cui dobbiamo questi aumenti (ma anche questo purtroppo vale solo per il futuro)

Che l'iva aumenterà, salvo colpi di scena, è chiaro. Si parla di gennaio o al più marzo 2018.
Preoccuparsene quando accadrà sarà già troppo tardi, gli acquisti meglio farli prima, ovviamente.
gianluca.f31 Maggio 2017, 08:05 #6
Originariamente inviato da: xxEmilioxx
Per adesso non è ancora salita: preoccupiamocene se e quando accadrà visto che non possiamo farci nulla a parte non votare più la gente a cui dobbiamo questi aumenti (ma anche questo purtroppo vale solo per il futuro)


ah beh chi è rimasto da votare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^