Memorie GDDR6: Samsung anticipa prestazioni doppie a quelle GDDR5

Memorie GDDR6: Samsung anticipa prestazioni doppie a quelle GDDR5

Samsung viene premiata per le innovazioni nel settore delle memorie: le soluzioni GDDR6 sono attese al debutto nel prossimo futuro, in abbinamento alle prossime generazioni di GPU top di gamma

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:21 nel canale Memorie
NVIDIAGeForceAMDRadeonHBM
 

Samsung ha annunciato di aver ottenuto riconoscimento dal CES Innovation Award per numerosi prodotti, uno dei quali ha però una particolare valenza. Si tratta delle memorie GDDR6, soluzioni che l'azienda corena sviluppa e produce affinché possano venir utilizzate dai propri partner produttori di schede video.

Le memorie GDDR6 vengono indicate da Samsung come capaci di toccare un dato di bandwidth di 16 GT/s per ciascuno dei pin; in abbinamento ad una interfaccia da 32bit per ciascun modulo memoria questo valore porta ad attendersi una bandwidth per chip pari a 64 Gbytes al secondo.

Questo dato implica che in una configurazione standard per schede video, quella con moduli organizzati in modo da ottenere un bus da 256bit di ampiezza complessiva, si ottiene una bandwidth massima pari a 512 Gbytes al secondo. Si tratta di un valore doppio rispetto a quanto accessibile al momento con memorie GDDR5 che operano da specifica a 8 GT/s. Una configurazione di questo tipo è quella utilizzata ad esempio dalle schede video NVIDIA GeForce GTX 1070 e GeForce GTX 1070Ti.

samsung_memorie_gddr6_600.jpg

E' evidente come la bandwidth massima a disposizione possa incrementare sensibilmente utilizzando un maggior numero di chip, e quindi servendosi di un bus di ampiezza superiore a 256bit: con uno a 512bit, soluzione che a onor del vero NVIDIA non adotta al momento attuale per le proprie GPU, si potrebbe superare la soglia di 1 Terabyte al secondo di bandwidth.

Non è al momento chiaro quando questa tecnologia di memoria verrà adottata in prodotti destinati alla commercializzazione. AMD è dedicata alla tecnologia HBM2, High Bandwidth Memory, per le proprie schede video top di gamma. Per NVIDIA l'approccio è differente, con la memoria HBM2 abbinata alle sole proposte della famiglia Pascal top di gamma specifiche per datacenter: è possibile a questo punto immaginare, per le prossime generazioni di GPU NVIDIA dedicate ai videogiocatori, anche la memoria GDDR6 quale soluzione tecnologica riservata alle proposte più potenti ed esigenti.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^