Ventole a basso rumore nel futuro di Noctua

Ventole a basso rumore nel futuro di Noctua

Noctua ha allo studio una tecnologia che permetterà di contenere il rumore di funzionamento delle ventole di raffreddamento. Più prestazioni, quindi, a parità di rumore complessivamente generato per le ventole del futuro

di Paolo Corsini pubblicata il 11 Giugno 2012, alle 15:56 nel canale Processori
 

Una delle novità presentate al Computex 2012 da Noctua, azienda austriaca specializzata da anni nello sviluppo di sistemi di raffreddamento ad elevata efficienza, riguarda la ventola NF-F12 abbinata al sistema Active Noise Cancellation o ANC. In questa ventola, attualmente ancora nella fase iniziale di prototipo, è stata implementata una tecnologia che permette di ridurre sensibilmente la rumorosità di funzionamento. Il principio alla base è lo stesso adottato per le cuffie con riduzione del rumore che sono così popolari tra chi vola spesso: generare onde sonore uguali per portata ma inverse per fase che vadano a cancellare alcuni dei rumori di fondo, come quelli tipici presenti all'interno delle cabine di un aereo.

noctua_c2012_anc_1.jpg (73283 bytes)

La tecnologia applicata è quella RotoSub ANC, applicata ad un contesto così difficile come quello del rumore generato da una ventola di raffreddamento. Durante il suo funzionamento la ventola genera onde di pressione che sono particolarmente complesse, per loro natura, in termini di struttura di fase: Se la via con la quale le tecniche di Active Noise Cancellation è quella di creare onde sonore pari come intensità a quelle da rimuovere ma opposte come fase, ben si capisce come sia molto difficile ottenere questo risultato con il tipo di onde sonore generato da una ventola.

L'approccio sviluppato da Noctua prevede l'inserimento di piccoli magneti all'interno di ciascuna aletta della ventola; attraverso un campo magnetico opportunamente creato le pale della ventola possono venir spostate di un decimo di millimetro ciascuna, così da generare delle onde sonore che vadano a scontrarsi contro quelle originariamente emesse dalla ventola durante il suo funzionamento ottenendo quale risultante una riduzione del rumore complessivo.

Oltre al rumore generato dalla ventola è importante evidenziare che sono presenti dei picchi sonori, a particolari frequenze, che tendono a generare quel timbro proprio della ventola che a tutti gli effetti è la componente più fastidiosa all'orecchio generata durante il suo funzionamento. L'utilizzo della tecnologia Active Noise Cancellation permette di contenere il rumore complessivo in assoluto ma soprattutto di rimuovere quei picchi sonori, ad alcune frequenze, che rappresentano il maggior contributo al rumore percepito durante il funzionamento della ventola.

noctua_c2012_anc_2.jpg (123229 bytes)

Nella parte posteriore del prototipo notiamo la presenza di un microfono, componente necessario per fare in modo che il rumore di funzionamento possa venir elaborato e venir così generato l'intervento sulle ventole che generino il rumore opposto così da ridurre quello complessivo della ventola. Affinché questo tipo di soluzione possa venir adottata alla produzione di massa il piccolo microfono dovrà venir integrato all'interno del complesso stesso della ventola, o quantomeno in quello del dissipatore di calore, abbinandovi anche la circuiteria per l'algoritmo di elaborazione della tecnologia ANC.

Questa tecnologia non verrà resa disponibile in un prodotto pronto per la commercializzazione prima della seconda metà del prossimo anno. Il target di Noctua è quello di ottenere un incremento dell'80% nella portata d'aria complessiva e del 120% nella pressione statica attraverso un aumento della velocità di rotazione della ventola, mantenendo però lo stesso livello di rumore attuale. L'utilizzo di questa tecnologia, pertanto, mira più ad incrementare le prestazioni a parità di rumorosità che a fornire prodotti che livellino al massimo il rumore di funzionamento, benché quest'ultimo approccio sia tecnicamente accessibile.

Sarà interessante vedere in che modo Noctua svilupperà questa tecnologia nei prossimi mesi; quanto mostrato sino ad ora è indubbiamente incoraggiante ma le difficoltà sono numerose. Basti pensare, ad esempio, alla necessità di pensare ai differenti ambiti di utilizzo delle ventole e all'abbinamento sia con dissipatori di forma differente, sia con griglie frontali che ne influenzano il tipo di rumorosità. L'algoritmo di intervento della tecnologia dovrà pertanto tenere conto di questi differenti contesti, adattandosi in modo da ottenere il maggior contenimento del rumore possibile.

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DarKilleR11 Giugno 2012, 16:08 #1
soluzione ridicola, inutile e costosa...per delle ventole da PC!
Opteranium11 Giugno 2012, 16:09 #2
chi l'avrebbe detto che un giorno ci saremmo trovati con degli estratti di ricerca aeronautica nel pc..?
sbaffo11 Giugno 2012, 16:16 #3
ma la maggior parte del rumore non è dato dalle pale della ventola ma dall'aria che passa attraverso le decine di 'fin' del dissipatore, riesce a compensare anche questo? ne dubito...
khael11 Giugno 2012, 16:19 #4
stiamo parlando di noctua...
Ad oggi non ne hanno sbagliata uno e hanno delle ventole che sono fra le migliori in circolazione.
Costano e probabilmente sono per un mercato di nicchia, ma sono eccellenti.
provare per credere (e sentire)
tmx11 Giugno 2012, 16:32 #5
far scontare le onde per ridurre il rumore è un'ottima idea.
devono però implementarlo in modo efficiente, economico e commercializzarlo, che è tutto un altro paio di maniche...
appleroof11 Giugno 2012, 16:43 #6
Originariamente inviato da: DarKilleR
soluzione ridicola, inutile e costosa...per delle ventole da PC!


assolutamente disaccordo

Il target di Noctua è quello di ottenere un incremento dell'80% nella portata d'aria complessiva e del 120% nella pressione statica attraverso un aumento della velocità di rotazione della ventola, mantenendo però lo stesso livello di rumore attuale.


non è proprio roba da poco, tutt'altro, poi è chiaro che si vedranno prezzo e prestazioni "su strada" per valutare definitivamente, ma le premesse mi sembrano molto molto interessanti.
Sasuke@8111 Giugno 2012, 16:46 #7
fantastico, speriamo riusciranno a risolvere i problemi che ancora hanno e che il prezzo sia accesibile
Stevejedi11 Giugno 2012, 16:50 #8
Originariamente inviato da: DarKilleR
soluzione ridicola, inutile e costosa...per delle ventole da PC!


Hai dato 2 affermazioni soggettive ed una oggettiva, senza avere dati alla mano, denotando una chiusura mentale degna di un umano del Paleolitico. Complimenti.
demon7711 Giugno 2012, 16:56 #9
Mah.
Ok studiare ventole che facciano meno rumore giocando coi flussi d'aria.. ma questo mi pare veramente troppo.
WarSide11 Giugno 2012, 16:57 #10
Originariamente inviato da: DarKilleR
soluzione ridicola, inutile e costosa...per delle ventole da PC!


Continua a comprare quello che ti pare, lascia i commenti chi da anni acquista i prodotti noctua e li usa.

Noctua è il TOP, come prodotti, assistenza ed, imho anche come rapporto qualità/prezzo, se volete lagnatevi di qualcosa, fatelo come al solito sul colore, perché su tutto il resto non c'è niente da discutere.

PS: Per chi si chiedeva se risolve anche i problemi dovuti al soffiaggio sulle alette, è ovvio aspettarselo, o il mic non sarebbe posto sul retro del dissy...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.