Spansion annuncia un coprocessore acustico per il riconoscimento vocale

Spansion annuncia un coprocessore acustico per il riconoscimento vocale

Una soluzione dedicata e specifica per il riconoscimento vocale, che opera in parallelo con le tecnologie software di Nuance: è questo il nuovo coprocessore di Spansion, che troverà posto su automobili, computer e smartphone

di Andrea Bai pubblicata il 20 Giugno 2012, alle 17:23 nel canale Processori
 

Spansion, azienda nata come joint-venture tra Fujitsu ed AMD ed in seguito divenuta realtà completamente indipendente nel mondo delle memorie embedded flash, ha annunciato Spansion Acoustic Coprocessor, un coprocessore Human Machine Interface destinato all'impiego in soluzioni di controllo vocale.

Il nuovo coprocessore opera in tandem con la tecnologia di Nuance Communications ed è indirizzato al mondo automotive, gaming e consumer electronics, migliorando significativamente il tempo di risposta e l'accuratezza rispetto alle convenzionali interfacce voce grazie al supporto di database acustici di maggiori dimensioni.

Ali Pukeramati, senior vice president Strategic Alliances and Business Development per Spansion, ha commentato: "La proliferazione delle interazioni uomo-macchina fa emergere la necessità di un'interfaccia utente più naturale, con la voce che si piazza al primo posto. Il nostro coprocessore rafforza la nostra strategia di offerta di capacità a valore aggiunto che daranno l'impulso alla differenziazione dei prodotti dei nostri clienti e daranno ispirazione di un'ampia adozione di dispositivi connessi ed intelligenti".

Il coprocessore di Spansion è basato su logica progettata internamente e include una parte di memoria ad alta velocità che consente di accelerare ed otimizzare l'interazione uomo-macchina che avviene per via vocale, sgravando al contempo la CPU dal carico di lavoro che sarebbe dovuto dall'elaborazione audio. I primi test effettuati dimostrano che l'impiego del coprocessore Spansion consente di migliorare la risposta del sistema del 50% rispetto ai sistemi che utilizzano un processore applicativo tradizionale. Il carico sul processore è ridotto inoltre del 50%, conservando così risorse che sono a disposizione per altri processi. Il coprocessore di Spansion supporta più ampi database di linguaggio che consentono di migliorare l'accuratezza nella comprensione del linguaggio naturale.

Lo Spansion Acoustic Coprocessor è il primo approccio application-specifich che integra una logica e hardware custom-designed con l'engine software VoCon di Nuance, laddove fino ad ora le soluzioni di riconoscimento vocale sono sempre state basate su soluzioni hardware/software generiche. La piattaforma dimostrativa è attualmente in fase di valutazione dai principali produttori dell'industria automobilistica che dovrebbero mostrare i primi sample delle rispettive implementazioni durante il terzo trimestre dell'anno.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxmax8021 Giugno 2012, 09:02 #1
interessante...

in un mondo che mette sempre in secondo piano la parte acustica in favore di quella visiva,
fa piacere leggere una news su un chip che potrebbe dare nuova linfa al settore delle automazioni industriali, medicali, microingegneristiche e via via, fino magari alle applicazioni pc per professionisti...
filippo198021 Giugno 2012, 10:41 #2
Anche a me piace questa cosa... quello che mi lascia un po' perplesso è la stretta "collaborazione" con Nuance... niente contro di loro sia ben chiaro, anzi da non vedente sono molto grato per tutti i software che sviluppano, quello che non "mi piace" è che sottointende che questo coprocessore funzionerà solo su sistemi che supporteranno i software Nuance!
Da possessore di iPhone 4 spero proprio di vedere questo prodotto dentro l'iPhone6 (sul 5 mi sembra prematuro)!
Già mi immagino un domani che dico al mio iPhone:
"apri ARIADNE e IMPOSTA il TRAGITTO che devo andare a CASA velocemente!"
E sentirmi rispondere, grazie alle parole chiavi in maiuscolo:
"Tragitto per casa impostato, tra 100 metri gira a destra!"
maxmax8021 Giugno 2012, 12:02 #3
spero che l' innovazione non serva solamente per i comandi vocali di un navigatore però...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.