L'overclock rende meno stabile il proprio sistema

L'overclock rende meno stabile il proprio sistema

A questa scopetta giunge Microsoft con un'analisi dei messaggi di errore mandati dai propri utenti via sistema operativo; nulla di così sorprendente, ma i dati sono interessanti

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:01 nel canale Processori
 
73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mendocino8905 Luglio 2012, 12:27 #11
Bah...niente di nuovo...
Mai piaciuto l'overclock, al massimo tiravo i componenti (senza overvoltare nulla) per vederne il limite...
Ricordo ai tempi del Mendocino 433@541 MHz gli innumerevoli problemi e bsod improvvise

E comunque non mi sorprenderei sul discorso degli OEM...a volte ci sono assemblati da supermercato (che non siano cdc, gateway etc...) che durano anni ed anni prima di fondere del tutto o essere sostituiti per inservibilità.
ironman7205 Luglio 2012, 12:28 #12
Capitan OVVIO!!
Mio dio il caldo comincia a fare vittime!!!
Raghnar-The coWolf-05 Luglio 2012, 12:31 #13
Originariamente inviato da: elevul
Link ad immagine (click per visualizzarla)

Scoperta dell'acqua calda, come detto sopra...


*
Phoenix300005 Luglio 2012, 12:32 #14
Si in effetti hanno fatto la scoperta del secolo...
Io ho un core I7 860 in overclock a 4.0 GHz e non ho nessun problema!
Ho avuto un 478 3.0 GHz Core Northwood portato a 3.8 GHz che ha lavorato 24/7 per tre anni ed è stato fermato solo da una scarica elettrica che, penetrata attraverso il doppino telefonico (un fulmine), ha bruciato la piastra.
Per ottenere la stabilità del sistema, bisogna:
1. Dotare CPU e RAM di un sistema di raffreddamento adeguato (per la CPU, quello standard di Intel è da evitare assolutamente) ed utilizzare paste termoconduttive di alta qualità;
2. Per la ram scegliere moduli di alta qualità e ad alte prestazioni, capaci di operare a frequenze molto superiori a quelle che si andranno ad utilizzare;
3. Trovare il limite di frequenza oltre il quale si hanno anomalie del sistema e poi settare la velocità un pò più in basso.
L'overclock richiede tempo e pazienza ma una volta trovato il giusto equilibrio...
Ovviamente, se si utilizzano dissipatori di serie o economici (che fanno arrivare la temperatura della CPU a 140 °C), se si utilizzano moduli di Ram economica, se si vule portare la CPU a 10.000 GHz, che volete che succeda? BOOOM
demon7705 Luglio 2012, 12:36 #15
toretto33705 Luglio 2012, 12:40 #16
WOW! una notizia SCONVOLGENTE!

ahhh se non ci fosse la microsoft a fare questi utili sondaggi!

E per la cronaca ho questo pc da 5 anni e non ho alcun crash..a differenza dei preassemblati che durano 1 anno, poi muore l'alimentatore, poi dura 1 altro anno e muore definitivamente
gd350turbo05 Luglio 2012, 12:48 #17
A giorni mi aspetto una news che dichiara che un computer spento consuma meno di un computer acceso !
johnnyc_8405 Luglio 2012, 12:53 #18
Capitan Ovvio
toretto33705 Luglio 2012, 13:04 #19
Originariamente inviato da: gd350turbo
A giorni mi aspetto una news che dichiara che un computer spento consuma meno di un computer acceso !


korn8305 Luglio 2012, 13:04 #20
forse non così ovvio come pensiamo, microsoft dice che ci sono più errori su sistemi overcloccati che noi riteniamo perfettamente stabili perche non si riavviano o presentano BSOD.
ad esempio io ho usato per un annetto un pc non accorgendomi che le ram stavano dando problemi sino a quando non sono andato in gestione e ho visualizzato gli eventi accorgendomi di migliaia di errori di lettura che non davano apparenti problemi di stabilità.
smontate le ram e tolto l'ossido formatosi sui contatti gli errori non si sono più presentati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.