Deus Ex: Mankind Divided in omaggio con alcune CPU AMD della famiglia FX

Deus Ex: Mankind Divided in omaggio con alcune CPU AMD della famiglia FX

Acquistando un processore AMD della famiglia FX con architettura a 6 oppure 8 core, o un sistema desktop basato su queste CPU, si può riscattare un codice per il download del nuovo Deus Ex: Mankind Divided

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:00 nel canale Processori
AMDFX
 

AMD ha annunciato una nuova promozione incentrata su alcune versioni dei propri processori della famiglia FX e il nuovo gioco Deus Ex: Mankind Divided che da questi giorni è disponibile per l'acquisto.

Dal 23 agosto al 14 novembre, e in ogni caso prima del termine delle chiavi di codice disponibili, sarà possibile per gli acqurenti di una CPU AMD della famiglia FX ricevere una chiave di attivazione di questo titolo che potrà venir scaricato attraverso uno dei sistemi di distribuzione dei videogiochi tra Steam, Uplay e Origin. Gli utenti che avranno ottenuto un codice di attivazione per Deus Ex: Mankind Divided avranno tempo sino al 17 gennaio 2017 per riscattarlo.

amd_fx_box.jpg

I clienti dovrabbo procedere con l'acquisto di un processore AMD della famiglia FX basato su architettura a 6 core oppure a 8 core, in declinazione single part-in-box: sono escluse dalla promozione le versioni di processore vendute in tray oppure in configurazione multipack. Parallelamente è possibile aderire alla promozione anche acquistato un sistema desktop di uno dei system integrator che aderiscono all'iniziativa.

A questo indirizzo, sul sito AMD, è disponibile il programma dell'iniziativa mentre a questa pagina sono disponibili tutte le condizioni della promozione.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^