Debutto nei prossimi mesi per le nuove CPU AMD FX

Debutto nei prossimi mesi per le nuove CPU AMD FX

Attesi per il terzo trimestre i primi processori AMD della famiglia FX appartenenti alla serie Zambesi, dotati del nuovo core Piledriver per la componente CPU. Versioni a 4, 6 e 8 core

di Paolo Corsini pubblicata il 27 Giugno 2012, alle 09:14 nel canale Processori
 

Nel corso del terzo trimestre dell'anno, stando alle informazioni pubblicate da Fudzilla in questa notizia, AMD presenterą i primi processori della famiglia FX basati su architettura nota con il nome in codice di Zambesi. Si tratta di proposte costruite con tecnologia produttiva a 32 nanometri, evoluzioni dei modelli FX attualmente presenti a listino.

Queste CPU continueranno a venir utilizzate in schede madri socket AM3+, introducendo core della famiglia Piledriver al posto di quelli Bulldozer attualmente utilizzati. L'architettura di base continuerą a vedere moduli con due unitą integer affiancate da una in virgola mobile, con ogni modulo dotato di una cache L2 indipendente e a valle una cache L3 da 8 Mbytes condivisa tra tutti i moduli presenti nel processore.

Stando alla fonte AMD renderą disponibili processori con architettura a 8, 6 e 4 core, con frequenze di clock che non sono al momento attuale ancora note ma che dovrebbero risultare essere pił elevate rispetto a quelle dei modelli in commercio. In dettaglio ci si attende il modello FX 8350 quale alternativa alla CPU FX 8150, fermo restando il numero di 8 core integrati, con le proposte FX 6300 e FX 4320 dotate rispettivamente di 6 e 4 core.

Ricordiamo come AMD abbia gią presentato processori basati su architettura Piledriver per la componente CPU: si tratta delle proposte APU della famiglia Trinity, attualmente sul mercato nelle declinazioni per sistemi notebook. In questa implementazione l'architettura Piledriver non č tuttavia identica a quella che vedremo con le CPU della famiglia FX; per queste ultime dovrebbero infatti venir riservate alcune peculiaritą grazie alle quali ottenere un incremento ulteriore delle prestazioni.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pat7727 Giugno 2012, 09:17 #1
Strano che non facciano uscire nuovi chipset a corredo.
PhoEniX-VooDoo27 Giugno 2012, 09:25 #2
quella è intel
Pat7727 Giugno 2012, 09:28 #3
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
quella è intel


sì ma della nuova serie 1070/1090 se ne parlava a inizio anno, pensavo che con Pile magari introducessero il supporto nativo USB3 ecc... non credo si possa fare con le attuali soluzioni.
ilbuglio27 Giugno 2012, 10:33 #4

a be

se mantengono indice di aumento visto su trinity ... diciamo che saranno l'ennesimo flop .. hanno umentato 10% dalla precedente generazione.. il che non li rende manco pari ai sandy bridge .. figuriamoci sugli ivy bridge e poi rimane consumi 125watt a 77 attuali intal ... e anche i chipset sono + vecchi sia in performance che in resa energetica... tanti dubbi ... anche la segata di fare 2 sk per prodotti del tutto simili am3+ e fm2 ex fm1 .. quando potevano far girare tutto su 1 solo chipset 1 solo sk riducendo costi e umentando le ottimizzazioni ...

ciao
calabar27 Giugno 2012, 10:40 #5
Originariamente inviato da: ilbuglio
se mantengono indice di aumento visto su trinity ... diciamo che saranno l'ennesimo flop ..

Stai paragonando due cose imparagonabili.
Stai confrontando Trinity con Llano, che ha architettura Star e 4 core completi, mentre piledriver su AM3+ andrà a confrontarsi con i processori Bulldozer a parità di moduli e sulla stessa architettura, seppure affinata.

Dubito che ci sia un miglioramento abissale, speriamo solo che migliori abbastanza da risultare un po' più competitivo con i processori intel.
shellx27 Giugno 2012, 10:42 #6
Zambesi ? Ma che si inventano in questo articolo,ma quale zambesi...ma perfavore, faccio bene a leggere altrove...
""AMD presenterà i primi processori della famiglia FX basati su architettura nota con il nome in codice di Zambesi.""


ma parlano seriamente quando dicono ste cose ? Architettura chiamata zambesi ?

Cara redazione, l'architettura si chiama Piledriver evoluzione dell'architettura Bulldozer (e lo avete pure citato voi alla fine).
Il nome dei core si chiamava prima Zambesi (fino all'FX-8150) e daOttobre si chiamerà Vishera. E comunque uscira nel Q4 2012.

Pero capisco,avete preso la notizia da FUDZILLA il che dice tutto
tuttodigitale27 Giugno 2012, 10:52 #7
Originariamente inviato da: articolo
primi processori della famiglia FX basati su architettura nota con il nome in codice di Zambesi

Piledriver
Edit ho aggiornato solo adesso la pagina.
Pat7727 Giugno 2012, 11:01 #8
Originariamente inviato da: calabar
Stai paragonando due cose imparagonabili.
Stai confrontando Trinity con Llano, che ha architettura Star e 4 core completi, mentre piledriver su AM3+ andrà a confrontarsi con i processori Bulldozer a parità di moduli e sulla stessa architettura, seppure affinata.

Dubito che ci sia un miglioramento abissale, speriamo solo che migliori abbastanza da risultare un po' più competitivo con i processori intel.


Rimangono a 125W, magari aumenteranno le frequenze insieme all'IPC, comunque si dice 15% meglio su quest'ultimo, certo non lo rende competitivo in linea assoluta, ma se prezzato bene sicuramente un po' più digeribile.
mister_slave27 Giugno 2012, 11:04 #9
Originariamente inviato da: ilbuglio
se mantengono indice di aumento visto su trinity ... diciamo che saranno l'ennesimo flop .. hanno umentato 10% dalla precedente generazione.. il che non li rende manco pari ai sandy bridge .. figuriamoci sugli ivy bridge e poi rimane consumi 125watt a 77 attuali intal ... e anche i chipset sono + vecchi sia in performance che in resa energetica... tanti dubbi ... anche la segata di fare 2 sk per prodotti del tutto simili am3+ e fm2 ex fm1 .. quando potevano far girare tutto su 1 solo chipset 1 solo sk riducendo costi e umentando le ottimizzazioni ...

ciao


il flop lo puoi dire solo quando escono i bechmark completi.

Piledrive su APU hanno stracciato la concorrenza Intel, ed è molto probabile che la via delle gpu integrate su cpu sarà ancora molto lunga se non il futuro. tanto che gli sforzi da parte di Intel di rimettersi a paro è notevole ma non sufficiente.

aumentato il 10% di cosa? di banane? zucchine?
quando scrivi queste cose è meglio mettere le fonti oppure informazioni precise e non per sentito dire.
poi già i bulldozer in applicazioni 2d workstation le performance sono simili o in alcuni casi battono i sandy bridge, quindi non mi pare da scartare a priori dato che tutta la configurazione costa la metà di intel.

il socket am3+ permette di attivare il nuovo turbocore dei bulldozer mentre la am3 vecchia non l'avrebbe permesso oltre a tutte le altre migliorie sull'alimentazione ecc.
il socket fm si differenzia dal am3 perché deve gestire la apu, non mi è chiaro il nuovo fm2 però ci sarà un motivo se l'hanno fatto.
tuttodigitale27 Giugno 2012, 11:04 #10
Originariamente inviato da: ilbuglio
se mantengono indice di aumento visto su trinity ... diciamo che saranno l'ennesimo flop ..

magari si avessero gli stessi progressi llano-Trinity. Questo significherebbe che un FX a 6 core sarà superiore ad un Phenom x6

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.