Debutto a settembre per le nuove CPU Intel Core i3

Debutto a settembre per le nuove CPU Intel Core i3

Saranno 5 i processori Core i3 costruiti con tecnologia produttiva a 22 nanometri al debutto dal mese di settembre, affiancati da due modelli della famiglia Pentium. Per tutti alla base tecnologia Ivy Bridge

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:01 nel canale Processori
 

Grazie alle informazioni pubblicate dal sito CPU-World a questo indirizzo sono emerse informazioni sulle prossime generazioni di processori Intel della famiglia Core i3, basati su architettura Ivy Bridge e destinati all'abbinamento con schede madri socket 1155 LGA.

Nella tabella sono riassunte le principali caratteristiche di questi processori, assieme a due nuovi modelli della famiglia Pentium sempre costruiti con tecnologia produttiva a 22 nanometri.

Processore

Cores Threads Frequenza Cache L3 GPU TDP
Core i3-3220 2 4 3.3 GHz 3 MB HD 2500 55 Watt
Core i3-3220T 2 4 2.8 GHz 3 MB HD 2500 35 Watt
Core i3-3225 2 4 3.3 GHz 3 MB HD 4000 55 Watt
Core i3-3240 2 4 3.4 GHz 3 MB HD 2500 55 Watt
Core i3-3240T 2 4 2.9 GHz 3 MB HD 2500 35 Watt
Pentium G2100T 2 2 2.6 GHz 3 MB HD 35 Watt
Pentium G2120 2 2 3.1 GHz 3 MB HD 55 Watt

I processori Core i3 continueranno a implementare solo alcune delle caratteristiche tecniche dei modelli Core i5 e Core i7. Troviamo quindi tecnologia Hyper-Threading ma manca quella Turbo Boost per l'incremento dinamico della frequenza di clock della CPU. La cache L3 integrata è pari a 3 Mbytes per tutte le versioni, mentre la GPU è quella HD 2500 fatta eccezione per il processore Core i3-3225 che adotta sottosistema grafico HD 4000 dotato di superiore potenza di elaborazione.

Il TDP dei processori varia a seconda delle versioni; per quelle standard è di 55 Watt, valore che scende a 35 Watt per le CPU con suffisso T. Dinamica simile anche per i due modelli della famiglia Pentium, dotati di architettura dual core ma sprovvisti di supporto alla tecnologia Hyper-Threading.

Il debutto di questi processori è previsto a partire dal mese di Settembre; in questo modo Intel avrà completato la migrazione all'architettura Ivy Bridge, e quindi alla costruzione con tecnologia produttiva a 22 nanometri, per tutti i propri processori per sistemi desktop da abbinare a schede madri socket 1155 LGA.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
biometallo23 Luglio 2012, 10:35 #1
Intel avrà completato la migrazione all'architettura Ivy Bridge


A dire il vero mancherebbero ancora tutte le cpu di classe Celleron, che comunque immagino non tarderanno molto anche loro.
Malek8623 Luglio 2012, 10:56 #2
Se sarà come i G800, quei Pentium insieme a una scheda video di fascia media dovrebbero essere delle ottime scelte per giocare a basso prezzo.
Mr Pink23 Luglio 2012, 11:08 #3
Ma queste gpu integrate a che servono?
Partendo dal presupposto di avere già una buona gpu dedicata.
Phenomenale23 Luglio 2012, 11:39 #4
Originariamente inviato da: Mr Pink
Partendo dal presupposto di avere già una buona gpu dedicata

Se parti da questo presupposto, perchè ti poni la domanda?

Le GPU integrate servono a risparmiare i soldi di una scheda video aggiuntiva, soprattutto per chi non gioca e dello sli di 680 non se ne fa nulla...!
Mr Pink23 Luglio 2012, 11:52 #5
Si, questo lo davo per scontato.
Cercavo di capire se potessero essere sfruttate in qualche modo visto che ci sono
Tipo alleggerire il lavoro di quella dedicata o se fosse nvidia (non lo è, lo so) occuparsi del phisix.
Phenomenale23 Luglio 2012, 13:48 #6
Allora no, se usi una scheda video esterna quella integrata la sfrutti al massimo per il QuickSync (previa installazione di Virtu).

Physx è una tecnologia brevettata Nvidia, quindi Intel ed Ati non la possono supportare via hardware.
giovanbattista23 Luglio 2012, 13:51 #7
mi pare si possa usare per la conversione video (almeno nelle precedenti versioni era possibile farlo) sempre se non ricordo male, ma non credo
designer7823 Luglio 2012, 21:05 #8
aspettavano ancora un po'... che furboni quelli di Intel, hanno il monopolio ben stretto tra le mani.

Il sandy bridge era arrivato a giugno 2011, ora che è confermato settembre sono curioso di sapere il prezzo, sono certo che l'avidità non si placherà con solo 4 mesi di puro guadagno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.