AMD mostra al CES 2017 le nuove schede madri per CPU RyZen

AMD mostra al CES 2017 le nuove schede madri per CPU RyZen

ASRock, Asus, Biostar, Gigabyte e MSI sono i produttori di schede madri che hanno mostrato i propri nuovi modelli compatibili con le future CPU AMD RyZen, attese al debutto sul mercato nel corso del primo trimestre 2017

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:31 nel canale Processori
AMDRyZenMSIASRockBiostarGigabyteASUS
 

Il debutto dei primi processori AMD della famiglia RyZen, nome con il quale sono indicate le CPU desktop di prossima generazione basate su architettura Zen, è ormai sempre più vicino: al CES 2017 AMD non ha voluto fornire informazioni specifiche a riguardo ma è ipotizzabile che entro la fine del primo trimestre vedremo sul mercato i primi modelli.

ryzen_mobo_socket_1.jpg (113725 bytes)

Proprio per questo motivo è importante quanto anticipato dall'azienda americana, che ha mostrato in funzione 17 sistemi desktop di fascia alta basati su CPU RyZen al CES e assieme ai partner produttori di motherboard mostrato vari modelli su piattaforma socket AM4 che verranno abbinati a queste nuove CPU.

In particolare ASRock, Asus, Biostar, Gigabyte e MSI hanno annunciato assieme ad AMD il supporto ai processori RyZen, mostrando i propri sample di schede socket AM4 che proponiamo nella gallery seguente. E' interessante evidenziare come i vari produttori abbiano scelto di sviluppare schede madri posizionate in differenti segmenti di mercato, in modo speculare a quanto viene al momento offerto per le proposte Intel Core di settima generazione basate su architettura Kaby Lake.

Le aspettative da parte dei partner circa il successo delle proposte RyZen sono molto alte, e in effetti il debutto di questi processori può rappresentare un cambiamento importante per il mercato nel suo complesso. Da tempo si attende una contrapposizione più definita e allineata tra AMD e Intel nel settore dei processori: quanto mostrato da AMD sino ad oggi, per quanto preliminare e in ambiente controllato, lascia pensare che nel corso del 2017 le due aziende si troveranno nel settore delle CPU molto più vicine di quanto non lo siano mai state nel corso degli ultimi 10 anni.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxFabio9305 Gennaio 2017, 18:20 #1
Bene bene bene, ottime marche a supporto di Ryzen, mi dispiace però non vedere anche Sapphire tra loro, in passato per i Phenom II ho utilizzato con molto piacere le loro motherboards, continuo tutt'oggi ad utilizzare le schede video
demos8805 Gennaio 2017, 19:29 #2
Chissà se riesco a far su un 8/16C con 32 o 64GB di ram a prezzo decente, magari matx che è più figo
Rubberick06 Gennaio 2017, 00:06 #3
Originariamente inviato da: demos88
Chissà se riesco a far su un 8/16C con 32 o 64GB di ram a prezzo decente, magari matx che è più figo


massi cavolo qua siamo fermi ai 4 core come non mai..

e magari l'adobe migliora un pò il supporto multiprocessore che in alcuni sw veramente beneficia poco dell'uso del parallelismo
goku4liv06 Gennaio 2017, 09:18 #4
AMD presenta le schede madri? quindi i produttori di schede madri asus gigabyte msi ecc presenteranno ryzen e vega ?? Ma ci prendono per il culo quelli di amd ?
MaxFabio9306 Gennaio 2017, 10:19 #5
Originariamente inviato da: goku4liv
AMD presenta le schede madri? quindi i produttori di schede madri asus gigabyte msi ecc presenteranno ryzen e vega ?? Ma ci prendono per il culo quelli di amd ?


Ah...leggere gli articoli...questa pratica sconosciuta

"In particolare ASRock, Asus, Biostar, Gigabyte e MSI hanno annunciato assieme ad AMD il supporto ai processori RyZen"
TiEfSchWarZ06 Gennaio 2017, 11:33 #6
Ma.. ma... le mini itx 😢😢
Mparlav06 Gennaio 2017, 16:46 #7
La Mb che ho trovato più convincente è la ASRock X370 Gaming K4 e salendo sicuramente di prezzo, la X370 Taichi.

Non male anche la Gigabyte Aurus Gaming K5.

Tocca scoprire se Ryzen merita una sezione d'alimentazione di fascia alta

Un vero peccato che le DDR4 ora siano intoccabili (le Crucial 2x16GB Ballistic 2400 in estate si trovavano a 120 euro, ora viaggiano sui 190 euro
Mi sa' che toccherà andare di 2x8GB ed aspettare tempi migliori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^