Al debutto 3 CPU Athlon II X4 con architettura Trinity

Al debutto 3 CPU Athlon II X4 con architettura Trinity

AMD continuerà a proporre processori Athlon II X4 derivati dalle proposte della famiglia A, basate su architettura Trinity; compatibilità con schede madri socket FM2 ma assenza di GPU integrata

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:52 nel canale Processori
 

Tra le varie versioni di processore che AMD propone sul mercato ve ne sono alcune appartenenti alle serie Athlon II X4 che non sono destinate all'utilizzo in schede madri socket AM3 ma abbinate a schede madri socket FM1, le stesse sviluppate per i processori AMD della serie A basati su architettura della famiglia Llano.

Per questi processori è stata abilitata la sola componente CPU, restando non sfruttata quella GPU integrata nel chip così da poter meglio segmentare il mercato e poter proporre questi processori con brand Athlon II X4. La stessa dinamica dovrebbe ripetersi nel corso dell'autunno con nuove versioni di CPU Athlon II X4, basate su architettura Trinity e destinate all'utilizzo in sistemi socket FM2.

Questi i 3 modelli per i quali sono emerse a oggi alcune informazioni tecniche:

  • Athlon II X4-750K: quad-core, moltiplicatore sbloccato, clock 3,4 GHz, Cache L2 4 MB, 100W TDP
  • Athlon II X4-740: quad-core, clock 3,2 GHz, Cache L2 4 MB, 65W TDP
  • Athlon II X4-730: quad-core, clock 2,8 GHz, Cache L2 4 MB, 65W TDP

Ricordiamo come questi processori integrino solo la componente CPU, avendo quella GPU presente ma disabilitata così da differenziarsi dai modelli della famiglia A per sistemi desktop che AMD presenterà sul mercato nel corso dell'autunno. I core saranno basati su architettura della famiglia Piledriver e pare presumibile che questi processori integreranno supporto alla tecnologia Turbo Core.

Fonte: CPU-World.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tonyxx30 Luglio 2012, 11:12 #1
100w per un quad core senza gpu da 3,4ghz che và la metà di un i7 quad core sandy bridge?
no, proprio non ci siamo
Camme30 Luglio 2012, 11:19 #2
Sì, ma magari costerà anche 1/4 di un i7 sb...
Korn30 Luglio 2012, 11:22 #3
poi bisogna ammettere che sono dei super dualcore e vanno comparati ai i rispettivi intel
Kyo7230 Luglio 2012, 11:25 #4
Se Intel continua a vendere le sue cpu a prezzi altissimi, se li possono tenere. Ben vengano queste cpu economiche e che fanno il loro dovere.
AceGranger30 Luglio 2012, 11:26 #5
Originariamente inviato da: Korn
poi bisogna ammettere che sono dei super dualcore e vanno comparati ai i rispettivi intel


bè non cambia la situzione, in quel caso i Watt diventano 55 e 35
pupgna30 Luglio 2012, 11:30 #6
ancora a guardar il TDP.....
calabar30 Luglio 2012, 11:40 #7
Beh, che consumino più dei sandy bridge credo ci sia poco da obiettare.
Se però mantengono consumi molto bassi in idle, possono essere buoni per chi intende costruire un pc economico per uso internet/office che non disdegni ogni tanto un po' di potenza (entro certi limiti, ovviamente).
Certo, da questo punto di vista vedo meglio le apu, ma per chi magari intende comunque acquistare una discreta a basso consumo potrebbe essere una buona alternativa.
sniperspa30 Luglio 2012, 14:41 #8
si omologano anche loro alle nomenclature intel mettendo la K sui modelli con moltiplicatore sbloccato?
tecno78930 Luglio 2012, 15:06 #9
Originariamente inviato da: sniperspa
si omologano anche loro alle nomenclature intel mettendo la K sui modelli con moltiplicatore sbloccato?


si hanno copiato

vedremo quando uscirà qualche test potremo parlare
andy4530 Luglio 2012, 16:46 #10
Ma 35W di differenza tra il 740 ed il 750K solo a me sembrano un po' troppi? Non credo che 200 Mhz di differenza tra le due cpu ed il moltiplicatore sbloccato "giustifichino" una differenza così grande di tdp.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.