3 versioni quad core per i futuri processori AMD della famiglia FX

3 versioni quad core per i futuri processori AMD della famiglia FX

Accanto alle CPU a 8 core la gamma di soluzioni AMD della famiglia FX vedrÓ anche il debutto di modelli quad core, tutti basati su architettura Piledriver

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:15 nel canale Processori
 

Emergono, grazie al sito Fudzilla, nuove informazioni sulle future versioni di processore AMD della famiglia FX basate su architettura quad core appartenenti alla famiglia Vishera. Queste CPU si affiancheranno ai modelli a 8 core basati sulla stessa architettura, dei quali abbiamo parlato nei giorni scorsi.

Il primo processore della famiglia, FX-4350, sarÓ caratterizzato da una frequenza di clock di 4,2 GHz, con la possibilitÓ di spingersi sino a 4,3 GHz via Turbo Core. Troveremo cache L2 unificata da 2 Mbytes per ciascuna coppia di core, seguendo in questo l'architettura a moduli introdotta dalle CPU Bulldozer, con cache L3 unificata da 8 Mbytes. Per questa CPU il TDP atteso Ŕ pari a 125 Watt.

A seguire il modello FX-4320, con frequenza di clock di 4 GHz e picco massimo di 4,2 GHz via Turbo. In questo caso il TDP sarÓ contenuto in 95 Watt, a dispetto di specifiche tecniche molto simili a quelle della CPU FX-4350 per la frequenza di clock e identiche per i restanti parametri.

A chiudere il modello FX-4300, con frequenza di clock di 3,8 GHz e picco di 4 GHz via tecnologia Turbo. Anche in questo caso troveremo cache L3 da 8 Mbytes e TDP pari a 95 Watt di massimo. Il debutto di questi processori, basati su architettura Piledriver, dovrebbe avvenire nel corso del mese di Ottobre assieme o in prossimitÓ del lancio delle APU della famiglia Trinity per sistemi desktop.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilbuglio18 Luglio 2012, 16:20 #1

a be

ora si che son tutto un brivido ..non vedo ora .. 125 watts .. 4.2 ghz .. 4 core ... e poi un i3 ivy bridge come ho presentimento da 3.3 ghz .. gli terrà testa se non andra di + ... povera amd...

vivo nella speranza.. ma so perfettamente le limitazioni...

ciao
mik7718 Luglio 2012, 16:45 #2
non capisco il senso di avere un turbo di 100mhz per il modello di punta... mi sembra un turbo fiacco e messo solo per marketing
calabar18 Luglio 2012, 17:36 #3
@mik77
Il problema credo sia legato al fatto che su questi processori con soli due moduli i margini di aumento della frequenza siano piuttosto limitati, una volta raggiunte certe frequenze.
Se magari un octa core può disattivare fino a tre moduli per compensare l'aumento di frequenza, con il quad core posso disattivarne al più uno.
mik7718 Luglio 2012, 19:25 #4
Originariamente inviato da: calabar
@mik77
Il problema credo sia legato al fatto che su questi processori con soli due moduli i margini di aumento della frequenza siano piuttosto limitati, una volta raggiunte certe frequenze.
Se magari un octa core può disattivare fino a tre moduli per compensare l'aumento di frequenza, con il quad core posso disattivarne al più uno.


non ho capito molto dal tuo discorso
cmq è chiaro che sono al limite frequenza/processo produttivo...
carlottoIIx618 Luglio 2012, 22:13 #5
Originariamente inviato da: ilbuglio
ora si che son tutto un brivido ..non vedo ora .. 125 watts .. 4.2 ghz .. 4 core ... e poi un i3 ivy bridge come ho presentimento da 3.3 ghz .. gli terrà testa se non andra di + ... povera amd...

vivo nella speranza.. ma so perfettamente le limitazioni...

ciao

125W non è il consumo ma l potenza massima dissipata
http://www.the-overclock-hole.it/re...r.html?start=12
da questa recensione si vede che il 4170, il 955 e il 980, che sono tre cpu a 125W di tpd consumano diversametne (tieni presente che il consume è dell'intero sistema).
amd ha scelto di fare una architettura a moduli, che permette di integrare core in più allo stesso prezzo delle cpu tradizionalida questo confronto si vede che questa scelta è vincente con il software parallelizato
http://www.tomshw.it/cont/articolo/...05/38494/1.html
l'i3 vince in single ma è la stessa rivista ad ammettere che questi test saranno sempre meno in futuro, perchè non rispecchiano la realtà.
riguardo le frequenze, è uan scelta che dipende dall'ottimizzazione interna della cpu. quel che conta è il prodotto ipc*frequenza e non la frequenza di per se stessa.
i nuovi fx saranno con ipc maggiore dello stesso trinity e quindi andare molto forte se paragonati alla vecchia incarnazione di BD.
Emilstyle18 Luglio 2012, 22:27 #6
Che modello mi consigliate di comprare tra quelli proposti ??
Comunque ha ragione carlotto, 125 W non è mica il consumo, è la potenza !
TecnologY18 Luglio 2012, 23:37 #7
edit post errato
sbudellaman19 Luglio 2012, 01:00 #8
Originariamente inviato da: carlottoIIx6
125W non è il consumo ma l potenza massima dissipata
http://www.the-overclock-hole.it/re...r.html?start=12
da questa recensione si vede che il 4170, il 955 e il 980, che sono tre cpu a 125W di tpd consumano diversametne (tieni presente che il consume è dell'intero sistema).

CUT


Originariamente inviato da: Emilstyle
Comunque ha ragione carlotto, 125 W non è mica il consumo, è la potenza !


Guardate che, per effetto joule, potenza dissipata e consumo hanno esattamente lo stesso valore in watt. E' così per forza. Se le cpu in un dato momento "dissipano" 125 watt allora vuol dire che consumano anche 125 watt.

Poi, che AMD butti numeri a caso sulla base di una definizione totalmente aleatoria di TDP è un altro discorso. Se 4170, 955 e 980 consumano diversamente allora non possono avere niente in comune come potenza, che sia dissipata o consumata. Poi fottesega che AMD ha indicato lo stesso valore perchè i fatti son diversi, come valori dichiarati possono dire quello che vogliono, sto TDP in effetti non so proprio come lo calcolino.
Yakkuz19 Luglio 2012, 01:04 #9
Bisognerebbe fare un po' di chiarezza.

Premettendo che, specialmente il top di gamma, è una CPU "poco utile" ma che fa moltissimo marketing, il fatto che il turbo core sia di soli 100Mhz è spiagabile proprio perchè è al limite della frequenza e, come è stato spiegato, con quattro soli core e più difficile spegnerne alcuni per ottenere incrementi di frequenza, insomma, c'è meno margine di "manovra".


Ritornando al TDP, bisogna chiarire una volta per tutte tre punti fondamentali:

1) Non è semplicemente la "Potenza massima dissipata" (altrimenti si chiamerebbe così ma la potenza massima da dissipare in uno scenario reale (ovvero INFERIORE alla quella massima possibile) affinchè la CPU non raggiunga o superi il valore di temperatura di esercizio critico (Che è indicato nei datasheet).
Questo che vuol dire? Che è pure modificabile indirettamente. Se ho una che resiste fino a 105° posso "sottodimensionare" il TDP rispetto alla stessa CPU che si brucia a 95°.
E' un paramatro che, sebbene indichi una "classe di potenza", non è indicativo, ma serve a dimensionare l'apparato di dissipazione.
2) In genere va per classi di processori, quindi la CPU "più piccola" di una classe, avrà una TDP uguale a quella "più grande", ma avranno consumi differenti (Sebbene sulla stessa scala). Vedendo la news, FX-4300 e FX-4320 hanno TDP uguale, ma 200Mhz di scarto. Consumeranno uguale? NO.
3) Il TDP, essendo calcolato in uno "scenario reale" (che vuol dire? in che condizioni? Come? BOH! Noi non lo sappiamo) varia in maniera decisa da produttore a produttore e quindi non si può confrontare il consumo di due CPU di produttori diversi basandosi sul TDP.
Perchè? Perchè Sebbene una CPU con TDP di 100W consumerà SICURAMENTE di più di una con TDP di 35W, questo discorso POTREBBE non valere confrontandone una con TDP di 100W e una con TDP di 85W.

Alla fine che cos'è sto TDP, a che serve?
Serve innanzitutto per scegliere l'apparato di dissipazione e poi è diventato col tempo MARKETING (come la potenza espressa in Mhz come sinonimo assoluto di bontà di una CPU). Perciò è riportato nelle news ed ha più risalto delle temperature critiche d'esercizio o del voltaggio etc. etc.

Insomma, ha la stessa utilità del MTBF degli hard disk... indica un concetto ben specifico e alterabile in base alla numerosità del campione, ma viene percepito come parametro per misurare altro... ovvero l'affidabilità di un disco.

Miracoli del marketing
greg9719 Luglio 2012, 11:00 #10
io spero solo che queste nuove cpu siano una valida alternativa alle intel...perlomeno come rapporto qualità/prezzo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.