Università taiwanese fa causa ad Apple per Siri

Università taiwanese fa causa ad Apple per Siri

La tecnologia di riconoscimento vocale Siri sarebbe rea di infrangere due brevetti registrati negli USA dall'università taiwanese National Cheng Kung University

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:27 nel canale Apple
 

La Taiwan National Cheng Kung University ha depositato una causa in Texas accusando Apple e la sua tecnologia Siri di infrangere due brevetti statunitensi legate a tecnologie di riconoscimento vocale riconosciute all'università nel corso del 2007 e del 2010.

La causa potrebbe inoltre sfociare in un'ondata di azioni legali negli Stati Uniti, dal momento che la stessa università ha affermato di stare esaminando se sistemi di riconoscimento vocali utilizzati da Google e da Microsoft possano anch'essi violare i brevetti riconosciuti. I brevetti coinvolti sono il numero 7,707,032 titolato "Method and System for Matching Speech Data" ed il numero 7,266,496 titolato "Speech Recognition System".

La causa è stata depositata presso lo US District Court per il Distretto Est del Texas, Marshall Division, un tribunale notoriamente a favore dei detentori dei brevetti. Yama Chen, responsabile legale della National Cheng Kung University ha dichiarato: "Abbiamo depositato la causa nel tribunale del Texas perché è quello che la gestisce con maggior rapidità, le sue decisioni sono di norma a favore dei detentori di brevetti e i risarcimenti sono di solito più elevati". Non è stato tuttavia rivelato quale sia il risarcimento monetario chiesto dall'università.

Vi sono altre due compagnie cinesi che stanno citando Apple sull'onda dell'accordo di patteggiamento di 60 milioni di dollari con il produttore Proview. Jiangsu Xuebao (Xuebao è l'equivalente cinese di "Snow Leopard") accusa la violazione di marchio registrato per l'uso del nome "Snow Leopard" per una versione di Mac OS X. L'azienda chiede un risarcimento di 80 mila dollari e le scuse ufficiali da parte di Apple. Zhi Zhen Internet Technology sta invece muovendo causa ad Apple sempre per la tecnologia Siri, e sempre per la violazione di brevetti. In questo caso la richiesta di risarcimento è di 60 milioni di dollari.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Damage9201 Agosto 2012, 08:37 #1
Una volta per leggere le barzellette dovevo cercarle da google, ora le hanno messe direttamente in hwupgrade! Bene!
Red Baron 8001 Agosto 2012, 09:13 #2
Ma quanto sono ridicoli sti cinesi...
FabioCC01 Agosto 2012, 09:13 #3
Beh dai, anche le università hanno capito che è un buon modo per raccogliere fondi
Gioman01 Agosto 2012, 09:15 #4
Come direbbe Paolo Bitta "Chi la fa... la fa"
tonyxx01 Agosto 2012, 09:16 #5
risarcimento di 80mila dollari?

per apple 80mila dollari non si accorge nemmeno che li hanno, mi sà che li contano solo a milioni loro...
comunque si il duo apple/cause legali è sempre + ridicolo
Fatt001 Agosto 2012, 09:19 #6

beh

chi di brevetto ferisce....
Phoenix Fire01 Agosto 2012, 09:19 #7
Originariamente inviato da: tonyxx
risarcimento di 80mila dollari?

per apple 80mila dollari non si accorge nemmeno che li hanno, mi sà che li contano solo a milioni loro...
comunque si il duo apple/cause legali è sempre + ridicolo


si infatti secondo me non sanno neanche compilare un assegno con questa cifra

più seriamente ho 2 pensieri
1) Cioè in america si sceglie il tribunale così senza problemi? Quindi vado dove c'è il giudice simpatico o corruttibile, molto bella come cosa.
2) Certo che st'università se ne è accorta presto che Apple,Google e MS "sfruttano" i suoi brevetti
Gioman01 Agosto 2012, 09:27 #8
Che ne dite posso depositare questo brevetto negli USA?

Link ad immagine (click per visualizzarla)
demon7701 Agosto 2012, 09:29 #9
ottanta MILA dollari??? Ma.. alla Apple!?!

LOL
E' come se a me facessero causa per 80 centesimi..
II ARROWS01 Agosto 2012, 09:37 #10
Chiedono "poco" e li prendete per il culo, se avessero chiesto tanto li avreste presi per il culo...
Chiedono quello che ritengono giusto, non è che perché si tratti di un'azienda ricca devono per forza chiedere i milioni...

Comunque il leopardo delle nevi chi lo ripaga? I diritti sul nome in fondo sono suoi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
Trova il regalo giusto