iPhone X: iOS 11 svela Face ID, nuova barra di stato e il tasto laterale multifunzione. Ecco tutte le novità in arrivo

iPhone X: iOS 11 svela Face ID, nuova barra di stato e il tasto laterale multifunzione. Ecco tutte le novità in arrivo

Il sistema operativo di Apple in arrivo domani svela praticamente tutto sul nuovo iPhone X: lo smartphone che cambierà quello che finora abbiamo visto con gli iPhone di Apple. Cerchiamo di fare il punto su quali caratteristiche possederà il nuovo top di gamma di Cupertino.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 10:21 nel canale Apple
iPhoneAppleiOS
 

Mancano ormai poche ore all'evento di presentazione dei nuovi prodotti Apple. Il 12 settembre alle ore 19, Tim Cook ed i suoi ingegneri, sveleranno finalmente tutte le novità che l'azienda di Cupertino ha intenzione di portare sul mercato nei prossimi mesi. Inevitabile il riferimento in questo caso al nuovo iPhone X che di certo sarà il protagonista principale della serata sia per le sue novità intrinseche al design che finalmente, e ripeto finalmente, vedrà una ventata di rinnovamento ma anche e soprattutto per quanto concerne il suo modo di essere utilizzato dagli utenti grazie a nuove interazioni che iOS 11 introdurrà.

Proprio iOS 11, il nuovo firmware in arrivo domani, ha permesso durante il rilascio della sua Golden Master, ossia la versioni precedente al rilascio ufficiali, di capire praticamente tutto del nuovo iPhone X: dalla nuova barra di stato che possederà alle nuove funzionalità del pulsante laterale fino al tanto chiacchierato Face ID e molto altro.

iPhone X: il nome definito

Si chiamerà dunque iPhone X e sarà pronto a celebrare i dieci anni di iPhone. Ormai i dubbi sono davvero ridotti sul nome che il nuovo device di Apple possederà. Scoperto in una riga del codice di iOS 11, il nuovo smartphone top di gamma dell'azienda di Cupertino, possederà il design che abbiamo visto finora e dunque con un aspetto quanto mai nuovo soprattutto nella parte anteriore dove il display da 5.8 pollici risulterà "full screen" ossia con una riduzione totale delle cornici per far sfruttare al massima la superficie dall'utente finale ed una risoluzione di 1125x2436 pixel e rapporto di forma pari a 18.5:9 dunque più allungato dei soliti 16:9 e soprattutto senza alcun pulsante Home fisico. Il pannello OLED realizzato in collaborazione con Samsung sarà di tipo True Tone e dunque utilizzerà la tecnologia adattiva già introdotta con iPad Pro la quale si "adatta" appunto all'illuminazione ambientale.

 

Il corpo sarà realizzato invece completamente in vetro anche nella sua parte posteriore. In questo caso dunque Apple ritorna all'idea introdotta con iPhone 4 e pone con una scocca principale in alluminio una back cover completamente in vetro. A livello hardware, oltre alle novità della fotocamera posteriore che sappiamo sarà doppia con un incremento qualitativo (e ci mancherebbe altro) dei sensori, sarà presente un processore di nuova generazione A11X che dovrebbe possedere 6 Core di cui quattro ad alte prestazioni e denominati "Mistral" e i due rimanenti invece supplementari e dunque utilizzati solo in situazioni estreme e denominati "Monsoon".

Proprio sulla fotocamera posteriore giungono novità interessanti che riguardano la cosiddetta modalità "Portrait Lighting" che darà la possibilità agli utenti di sfruttare al meglio il nuovo doppio sensore. In questo caso, infatti, con iPhone X vi sarà un'evoluzione dell'attuale Modalità Ritratto, già presente negli iPhone 7 Plus, con la quale si realizzeranno effetti di sfocatura ancora più precisi degli attuali ma soprattutto con l'aggiunta di effetti luce capaci di rendere particolari gli scatti In questo caso saranno presenti dei preset quali Contour Light, Natural Light, Stage Light, Stage Light Mono e Studio Light e chissà quali modifiche andranno a realizzare in post produzione alle immagini scattate. Da non sottovalutare anche la possibilità di registrare in risoluzione 4K a 60 fps.

A tutto questo si aggiungeranno 3GB di RAM che aiuteranno nelle operazioni quotidiane. Da non dimenticare anche la presenza di vari sensori nella parte anteriore con fotocamere e sensori ad infrarossi non solo dunque per scattare selfie o realizzare facetime ma anche e soprattutto per permettere ad iPhone di usare l'ormai famoso Face ID per lo sblocco dello smartphone. Non dimentichiamoci anche la presenza di una ricarica Wireless che darà la possibilità agli utenti di caricare la batteria del nuovo iPhone senza usare obbligatoriamente il cavo, anche se in questo caso è possibile che Apple abbia "rallentato" la velocità per non compromettere lo stato di salute della batteria in previsione del futuro.

FACE ID: il nuovo modo di sbloccare l'iPhone

Si chiamerà Face ID e sarà il nuovo metodo che gli utenti utilizzeranno in totale sicurezza per sbloccare il proprio iPhone X. Sì, perché grazie ad iOS 11 è possibile osservare la procedura di sblocco del nuovo device di Cupertino che sappiamo utilizzerà vari sensori anteriori per realizzare un riconoscimento del volto preciso ed approfondito tale da rendere sicuro l'accesso proprio come avviene oggi con il Touch ID.

In questo caso grazie al solito developer Rambo Guilherme è stato possibile conoscere in anteprima la procedura che si dovrà realizzare per registrare il proprio volto facendo apprendere al sistema ogni particolare visto soprattutto che il sistema dovrà essere utilizzato anche per i pagamenti su iTunes, App Store o addirittura con Apple Pay. Il processo di configurazione risulta semplice e abbastanza veloce visto che basterà tappare sulla voce "Registra faccia" e lo smartphone chiederà all'utente di muovere lentamente la testa in varie direzioni proprio come avviene per la registrazione dell'impronta digitale.

A questo punto, una volta registrato il volto, la fotocamera anteriore del nuovo iPhone X per lo sblocco, inquadrerà il volto di chi si troverà di fronte e quindi sbloccherà lo smartphone sovrapponendo chiaramente i dettagli del volto registrato in precedenza. Un sistema che chiaramente dovrà risultare quanto mai veloce ed immediato visto che gli utenti dovranno utilizzarlo molteplici volte al giorno per lo sblocco del device e dunque non potranno attendere ogni volta secondi inutili.

Oltretutto dovrà risultare soprattutto sicuro e non potrà avere "dubbi" sull'identità del suo utilizzatore/proprietario come magari visto con altri smartphone "bypassati" da foto. Proprio come il Touch ID, anche il Face ID sarà accompagnato da un codice di sblocco, utile in quei casi in cui il Face ID non potrà funzionare correttamente, per qualsiasi motivo.

La nuova barra di stato: sarà divisa in due ma interattiva

Una peculiarità del nuovo iPhone X è senza dubbio il display a tutto schermo e la presenza di molteplici sensori nella parte anteriore per l'uso del nuovo Face ID. Tutto questo ha obbligato l'azienda di Cupertino a porre una lunetta nella parte superiore del display che in qualche modo ha diviso in due la barra di stato che solitamente si vede in tutti gli smartphone odierni oltre ai vari iPhone.

Niente di male visto che in Apple si è pensato di modificare leggermente tale peculiarità andando a dividerla in due parti e rendendola però interattiva. In questo caso, come è possibile osservare, la parte sinistra vedrà la presenza delle indicazioni dell'orario e della posizione mentre nella parte destra saranno presenti l'indicatore della batteria come anche il segnale della rete e del Wi-Fi.

Palese il fatto che lo spazio della barra di stato si sia ridotto per questo Apple ha deciso di utilizzare delle modifiche in modo tale da non incorrere in sovrapposizioni o confusioni per gli utenti. In questo caso l'iPhone X nel momento in cui verrà messo in carica vedrà l'apparizione di un'animazione della batteria che si ingrandirà e diverrà di colore verde con il segnale della saetta solito. Spariranno però le indicazioni del segnale. Novità anche per l'indicazione durante le registrazioni dell'audio che vedrà l'apparizione di un riquadro rosso o verde che incamererà l'orario.

Il pulsante laterale: diverrà capacitivo e completamente programmabile

Non ci sarà più il pulsante Home fisico e dunque Apple ha deciso di dare maggiore "potere" al pulsante laterale che dunque secondo le prime indicazioni di iOS 11 diverrà capacitivo e soprattutto programmabile. Questo cosa significa? In pratica il tasto non sarà più un semplice pulsante in grado di accendere o spegnere l'iPhone, visto che il tutto verrà realizzato dal Face ID. Sarà un pulsante "finto" proprio come oggi lo è il pulsante Home mosso dal "taptic engine" ebbene anche il nuovo pulsante di accensione e spegnimento potrebbe ottenere la stessa tecnologia e soprattutto nuove funzionalità.

Nel dettaglio il tasto laterale permetterà:

  • di spegnere l'iPhone tenendolo premuto
  • di richiamare Siri mantenendolo per qualche secondo premuto
  • di realizzare chiamate di emergenza premendolo per cinque volte o assieme al pulsante del volume
  • di richiamare Wallet premendo due volte
  • di scrivere a Siri
  • di richiamare Face ID

Chiaramente senza il pulsante Home, Apple introdurrà alcune funzionalità solitamente svolte dal pulsante "scomparso" tramite gesture sullo schermo. In questo caso per richiamare il Dock sarà necessario realizzare uno swipe breve, mentre per mostrare le applicazioni attive si dovrà realizzare un trascinamento medio. Infine per mostrare la Home sarà necessario uno swipe lungo.

Insomma il nuovo iPhone X è senza dubbio uno smartphone tutto da scoprire. Apple in questo caso dopo anni e anni di stasi a livello di design e anche di novità cambierà le carte in tavola con lo smartphone del suo decimo anniversario, almeno stando alle premesse svelate da iOS 11.

Un cambiamento che di certo costerà realmente caro, forse troppo caro, a chi deciderà di acquistare iPhone X che secondo le ultime stime e indiscrezioni potrebbe addirittura costare fino a 1.400€ nella sua versione top di gamma da 512GB. Decisamente troppo per uno smartphone che seppure con tecnologie avanzate rimane comunque un dispositivo per telefonare anche se forse in molti non lo usano più così.

Per l'ufficialità di queste e di altre novità chiaramente vi rimandiamo a domani 12 settembre dalle 19 ora italiana quando inizierà l'evento Apple e qui su Hardware Upgrade troverete tutte le novità presentate.

135 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lampetto11 Settembre 2017, 11:25 #1
Ho dato un'occhiata nelle news di HWU questa mattina, ho notato che non c'era nessuna news su iPhone 8, mi sono altamente preoccupato,
fortunatamente vedo che anche oggi è arrivata l'agognata notizia di iPhone 8 e delle mirabolanti caratteristiche dopo che ieri abbiamo saputo che si chiama X, la giornata è salva
emiliano8411 Settembre 2017, 11:39 #2
Originariamente inviato da: Lampetto
Ho dato un'occhiata nelle news di HWU questa mattina, ho notato che non c'era nessuna news su iPhone 8, mi sono altamente preoccupato,
fortunatamente vedo che anche oggi è arrivata l'agognata notizia di iPhone 8 e delle mirabolanti caratteristiche dopo che ieri abbiamo saputo che si chiama X, la giornata è salva


hai notato che hanno inventato il rivoluzionario faceID? come sempre primi in tutto
Taurus19-T-Rex211 Settembre 2017, 11:45 #3
Originariamente inviato da: emiliano84
hai notato che hanno inventato il rivoluzionario faceID? come sempre primi in tutto


ma no, Il faceID migliore di sempre ti conta anche i punti neri....
Phoenix Fire11 Settembre 2017, 11:57 #4
io non ho capito ma il faceid sostituisce il Touch ID o no?
Ovviamente spero di no
DjLode11 Settembre 2017, 12:11 #5
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
io non ho capito ma il faceid sostituisce il Touch ID o no?
Ovviamente spero di no


Sembra di sì. Inspiegabile.
Lampetto11 Settembre 2017, 12:15 #6
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
io non ho capito ma il faceid sostituisce il Touch ID o no?
Ovviamente spero di no


Originariamente inviato da: DjLode
Sembra di sì. Inspiegabile.


Ma non si sapeva da tempo che non ci sarebbe stato nessun Touch ID vista l'impossibilità concreta di farlo funzionare su un pannello Amoled e posteriormente per loro era una bestemmia..?
Marko#8811 Settembre 2017, 12:17 #7
Originariamente inviato da: Lampetto
Ho dato un'occhiata nelle news di HWU questa mattina, ho notato che non c'era nessuna news su iPhone 8, mi sono altamente preoccupato,
fortunatamente vedo che anche oggi è arrivata l'agognata notizia di iPhone 8 e delle mirabolanti caratteristiche dopo che ieri abbiamo saputo che si chiama X, la giornata è salva


Originariamente inviato da: emiliano84
hai notato che hanno inventato il rivoluzionario faceID? come sempre primi in tutto


Originariamente inviato da: Taurus19-T-Rex2
ma no, Il faceID migliore di sempre ti conta anche i punti neri....


Primi tre commenti da hater... per essere un prodotto che non vi interessa direi che partecipate attivamente alla sua importanza mediatica.

Originariamente inviato da: Phoenix Fire
io non ho capito ma il faceid sostituisce il Touch ID o no?
Ovviamente spero di no


Pare proprio di si. Sperando che almeno funzioni bene tipo Surface e non tipo Galaxy S8...
DjLode11 Settembre 2017, 12:19 #8
Originariamente inviato da: Lampetto
Ma non si sapeva da tempo che non ci sarebbe stato nessun Touch ID vista l'impossibilità concreta di farlo funzionare su un pannello Amoled e posteriormente per loro era una bestemmia..?


Che si sapesse o meno non cambia il fatto che sia inspiegabile.
Dopo averlo inserito con il 5S ed averlo fatto adottare a praticamente tutti i produttori... con abile colpo di mano... lo levano? Per re-introdurlo il prossimo anno quando quelli sotto display saranno pronti? A maggior ragione, se così fosse... inspiegabile.
Lampetto11 Settembre 2017, 12:23 #9
Originariamente inviato da: Marko#88
Primi tre commenti da hater... per essere un prodotto che non vi interessa direi che partecipate attivamente alla sua importanza mediatica.


E chi ti ha detto che non mi interessa?
Dopo 30 giorni di notizie a martello, come dice Guido Meda, l'effetto placebo ha colpito anche me
recoil11 Settembre 2017, 12:27 #10
Originariamente inviato da: DjLode
Che si sapesse o meno non cambia il fatto che sia inspiegabile.
Dopo averlo inserito con il 5S ed averlo fatto adottare a praticamente tutti i produttori... con abile colpo di mano... lo levano? Per re-introdurlo il prossimo anno quando quelli sotto display saranno pronti? A maggior ragione, se così fosse... inspiegabile.


secondo me non tornerà l'anno prossimo
se hanno solo FaceID e a questo punto pare praticamente certo deve funzionare benissimo anche per Apple pay quindi dovranno pubblicizzarlo come un sistema migliore per il riconoscimento della persona

rimetterlo il prossimo anno vorrebbe dire che FaceID fa schifo e che la cara vecchia impronta funziona meglio, minerebbe la loro credibilità
un conto è dire che il display da 4'' è il top e poi farne uno da 5.5, oppure dire che i tablet piccoli non vanno bene e poi fare il mini, un altro è togliere una funzionalità già presente su un prodotto e rimetterla a distanza di tempo, non è proprio da Apple
sarebbe come rimettere il jack da 3.5 perché si sono resi conto che è una cazzata, ormai è andato e non tornerà

io sono ottimista su FaceID, per loro la sicurezza è vitale visto che devono usarlo con Apple pay quindi non possono permettersi passi falsi
se non fosse stato pronto avrebbero cambiato il design del prodotto per avere ancora il sensore di impronte, o avrebbero aspettato un altro anno prima di far uscire il modello senza cornici

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^