iOS 11 in arrivo oggi: ecco come preparare iPhone e iPad al meglio per affrontare il nuovo aggiornamento

iOS 11 in arrivo oggi: ecco come preparare iPhone e iPad al meglio per affrontare il nuovo aggiornamento

Il nuovo aggiornamento di Apple, iOS 11, verrà rilasciato verso le ore 19 di quest'oggi. Potrà essere eseguito tramie OTA o tramite iTunes come sempre. Ecco un vademecum su come preparare il proprio iPhone, iPad o iPod da aggiornare.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 15:41 nel canale Apple
iPodiPhoneiPadAppleiOS
 

E' il grande giorno di iOS 11. Il nuovo aggiornamento di Apple che da mesi si muove sui vari iPhone o iPad degli utenti sviluppatori mettendo a punto ogni singola feature nuova verrà finalmente rilasciato verso le ore 19 di questa sera e tutti gli utenti in possesso di un iDevice compatibile con il nuovo sistema operativo potranno realizzare le procedure per installarlo nel proprio iPhone, iPad o iPod. Chiaramente in questi casi gli errori di gioventù del firmware ma anche alcune procedure errate potrebbero mettere in stallo lo smartphone o il tablet, per questo vi elenchiamo alcune operazioni da realizzare prima di aggiornare ad iOS 11 e dunque non avere alcun pericolo di perdere dati.

Quali dispositivo potranno essere aggiornati ad iOS 11?

Innanzitutto Apple, durante il primo Keynote di presentazione del nuovo iOS 11, ha espressamente dichiarato che non tutti i suoi dispositivi potranno essere aggiornati al nuovo sistema operativo. Ecco dunque la lista dei dispositivi che potranno tranquillamente essere aggiornati:

iPhone

  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 5s

iPad

  • iPad Pro 12,9″
  • iPad Pro 10,5″
  • iPad Pro 9,7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad (5° generazione)
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3
  • iPad mini 2

iPod

  • iPod touch (sesta generazione)

Quanto spazio sarà necessario per installare iOS 11?

iOS 11 è un aggiornamento denominato "major update" questo significa che è necessario assicurarsi sul proprio device uno spazio sufficientemente ampio per riuscire ad ottenere senza alcun problema il nuovo sistema operativo. Solitamente la richiesta di spazio se si effettua l'aggiornamento via OTA, ossia senza collegare lo smartphone o l'iPad al PC o Mac, è maggiore rispetto alle altre vie. In questo caso il download di iOS 11 dovrebbe occupare circa 2 GB di spazio anche se ne servirà dell'altro per le operazioni di installazione. Ci si dovrebbe avvicinare ai 2.5GB di spazio libero necessario è dunque consigliabile controllare nelle Impostazioni del proprio dispositivo alla voce Generali ed Info quale sia lo spazio disponibile prima di procedere con l'aggiornamento.

In caso non ci fosse il dovuto spazio si dovranno eliminare applicazioni o magari ottimizzare lo spazio con il "trasbordo" delle foto e dei video tramite app come Foto di Google o Dropbox o magari anche con la Libreria Foto di iCloud.

Il backup del dispositivo è un passo fondamentale prima di installare iOS 11

Una cosa fondamentale che si deve fare prima di ogni aggiornamento e soprattutto prima di questo è senza dubbio realizzare un completo backup di tutti i dati dello smartphone. Le ragioni sono chiaramente facili da capire visto che seppure con procedure ormai da anni assodate, l'aggiornamento al nuovo sistema operativo potrebbe comunque non andare a buon fine e questo potrebbe compromettere lo smartphone o il tablet dovendo quindi ripristinare l'iDevice. In questo caso se si è realizzato un backup con Apple tutto potrà essere facilmente reinstallato senza perdita di tempo e soprattutto di dati, foto, video o altro.

In questo caso le procedure per realizzare il backup sono due: la prima è quella di connettere il proprio iPhone, iPad o iPod al PC o Mac con installato iTunes. Il software dell'azienda di Cupertino in questo caso procederà a riconoscere il dispositivo e dalla sezione Backup sarà possibile eseguire un salvataggio di tutti i dati sia su iCloud che sul computer. Questo permetterà poi di reinstallare in caso di aggiornamento non eseguito positivamente tutti i dati precedentemente presenti sul dispositivo.

Chiaramente questa procedura potrà essere eseguita anche sui server di Apple ossia iCloud. In questo caso però l'azienda di Cupertino solitamente mette a disposizione 5GB di spazio gratuito che però potranno essere ampliati pagando un corrispettivo mensile ad Apple. In questo caso per realizzare il backup su iCloud basterà o recarsi nuovamente sulla sezione Backup e scegliere iCloud sul proprio Mac o PC una volta collegato il dispositvo oppure realizzare il backup direttamente da smartphone o tablet.

Basterà recarsi su Impostazioni quindi iCloud e Bakcup cliccando sul pulsante "Effettua backup ora" il dispositivo procederà al calcolo dello spazio da "salvare" e se basterà permetterà di realizzare il salvataggio automaticamente.

Come installare il nuovo iOS 11?

Verso le 19 di questa sera sarà possibile iniziare a scaricare il nuovo iOS 11. Le procedure da seguire per installarlo sono sostanzialmente due: da dispositivo tramite aggiornamento OTA oppure collegandolo al PC o Mac eseguendo iTunes.

Se si sceglie la prima basterà andare sul proprio dispositivo nelle Impostazioni quindi tappare su Generali e su Aggiornamento Software. Tappando su Installa ora si procederà a scaricare l'intero nuovo aggiornamento che verrà poi installato automaticamente. Ricordiamo che nelle prime fasi al rilascio è possibile che tale procedure sia lenta nella realizzazione per la mole di utenti che proveranno a scaricare iOS 11. Nulla di perso comunque basterà riprovare più tardi.

Se si deciderà invece di aggiornare tramite iTunes basterà collegare il proprio iPhone, iPad o iPod al PC o Mac e andare alla sezione "Verifica Aggiornamenti" per scaricare appunto il nuovo iOS 11. Il software procederà in modo automatico a scaricare l'aggiornamento e ad installarlo sul dispositivo.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Masamune19 Settembre 2017, 17:11 #1
io preparerò l'aifon aziendale cospargendolo d'olio di oliva e rosmarino.
poi lo lascerò marinare in frigo per 12 ore...
lobotom17319 Settembre 2017, 18:34 #2
"minkia" ti prende anche nel frigo ? Certo che sono davvero ecceziunali sti aifon della eppol.
acerbo19 Settembre 2017, 21:44 #3
in due anni avro' aggiornato il 5S e l'ipad almeno 3 volte e non ho ancora capito che cosa é cambiato. Anzi in effetti prima su linux riuscivo a montare la fotocamera e copiare le foto sul pc, mo non funziona piu'
Antostorny20 Settembre 2017, 11:17 #4

Deluso

Ho un iPhone 6S da 64Gb che ho aggiornato ieri sera ad iOS 11. Ho preferito fare un aggiornamento "pulito" quindi prima di tutto ripristino in DFU e successivamente ripristino del backup. Ebbene vi confermo che il sistema ha perso un pò di reattività (un pelino, ma comunque lo si avverte) e la batteria si scarica solo a guardarla. Male, molto male.
chaosblade22 Settembre 2017, 09:15 #5

è vero...

uso iphone 6s 128 GB e noto un certo ritardo piccolo ma c'è rispetto prima es: apro cartella, viber, tasto home torno alla cartella e dalla cartella alla home c'è un piccolo ritardo che prima non c'era. Diversamente se entro nella cartella e non carico viber e torno alla home il ritardo non c'è... piccolo esempio ma si capisce che questo aggiornamento è più adatto ad un iphone 7 in su...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^