Eddy Cue fuori dallo sviluppo di Siri, subentra Craig Federighi

Eddy Cue fuori dallo sviluppo di Siri, subentra Craig Federighi

È ufficiale, a supervisionare lo sviluppo dell'assistente virtuale di Cupertino ci sarà Craig Federighi, che sostituirà l'attuale responsabile Eddy Cue

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
Apple
 

Il boss del team che si occupa dello sviluppo di Siri, l'assistente virtuale integrato sui sistemi operativi e sui prodotti Apple, non è più Eddy Cue. A dirlo è la stessa Apple sul sito web ufficiale, in cui si legge che lo sviluppo di Siri passa nelle mani di Craig Federighi, già Senior Vice President of Software Engineering nella società di Cupertino.

Cue è a capo della divisione Internet Software and Services della compagnia e si è occupato negli ultimi anni dei servizi software offerti da Apple. Fra questi Maps, Music, iTunes, iCloud e, per l'appunto, la stessa Siri. Pare però che il dirigente di Apple verrà spostato all'interno di un nuovo progetto miliardario legato alla produzione di contenuti audio-video originali per la Apple TV.

Questo si aggancerebbe alle assunzioni da parte di Apple dei due dirigenti Sony legati al comparto televisivo, i quali riportano allo stesso Cue. Ma Federighi non è l'ultimo arrivato in Apple e, anzi, è fra i vertici più importanti dell'intera compagnia. Questo fa capire che Siri è una questione di importanza sempre crescente, così come la IA per l'intera categoria informatica.

Gli assistenti virtuali della concorrenza stanno crescendo a passo spedito laddove Siri si è mostrata un po' incapace ad apprendere nuove funzionalità. La compagnia ha dimostrato l'interesse di sfruttare il suo assistente virtuale anche con gli annunci degli ultimi mesi, fra cui HomePod che basa gran parte delle sue funzionalità proprio su Siri.

È probabile che - con il progetto nelle mani di Federighi - vedremo una repentina crescita nelle capacità dell'assistente di Cupertino, con l'obiettivo di riallinearsi, o forse addirittura superare, la cinica concorrenza mossa da colossi come Google e Amazon.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^