Drop test di iPhone 6 e 6 Plus: ecco cosa succede a rendere gli smartphone sempre più sottili

Drop test di iPhone 6 e 6 Plus: ecco cosa succede a rendere gli smartphone sempre più sottili

Sono stati pubblicati online i primi drop test di iPhone 6 e iPhone 6 Plus: i display si rompono in entrambi i casi, probabilmente per l'uso di componenti sempre più sottili

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Apple
iPhoneApple
 

PhoneBuff ha pubblicato un primo drop test dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Gli smartphone della Mela hanno sempre vantato un design estremamente ricercato che, spesso, ha rappresentato la causa principale di una certa fragilità sia dal punto di vista fisico che da quello delle funzionalità. iPhone 4 era stato presentato con un'innovativa antenna che faceva da "perimetro" allo smartphone e sappiamo com'è andata, due anni dopo iPhone 5 utilizzava una verniciatura particolarmente cedevole, soprattutto nel colore nero.

Sebbene non siano stati ancora verificati problemi estremamente gravi per i nuovi iPhone (che sono stati lanciati in commercio solo nelle scorse ore nei primi paesi), i nuovi smartphone della Mela non sembrano campioni di resistenza nel video di PhoneBuff. Il display di iPhone 6 Plus si rompe alle prima caduta, impattando con uno degli angoli con il terreno, mentre il modello da 4,7" subisce la stessa sorte solo con il display rivolto verso il pavimento.

Entrambi gli smartphone continuano a funzionare, tuttavia sappiamo bene che le riparazioni fuori garanzia in casa Apple sono tutto fuorché economiche. Il modello più grande è quello più fragile, probabilmente per la distribuzione dei pesi diversa, all'interno di uno spessore di soli 7,1mm, ancora inferiore rispetto alla scorsa generazione di iPhone. I drop test non sono dei modelli oggettivi per stabilire la resistenza di un prodotto perché soggetti a troppe variabili, tuttavia i nuovi iPhone non danno la sensazione di essere troppo resistenti.

Durante le prime cadute, l'alluminio presenta alcuni graffi e qualche ammaccatura, anche se il processo di anodizzazione impedisce il verificarsi di fenomeni di scrostatura per la vernice utilizzata, come avveniva su alcuni modelli meno recenti. Il consiglio, come detto anche dai primi redattori d'oltreoceano, è quello di acquistare una custodia, fattore che comunque ne deturperebbe l'estetica e aumenterebbe dimensioni e peso (già considerevoli) degli smartphone.

220 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD20 Settembre 2014, 11:11 #1
Considerando il costo rilevante di questi oggetti (nonché di modelli comparaibili in ambito Android) direi che l'aspetto della resistenza andrebbe tenuto in maggiore considerazione da parte dei produttori dato che comunque oggetti in mobilità vanno incontro a maggiori probabilità di caduta, indipendentemente dall'attenzione che viene fatta durante l'uso.
Portocala20 Settembre 2014, 11:19 #2
Come buttare per terra 1700 euro

Di cosa vi preoccupate poi, gli hanno dato 7/10 in termini di riparabilità
Tatsuya20 Settembre 2014, 11:19 #3
C'è chi la chiama informazione, io lo chiamo spreco. Sinceramente i drop test non li capisco. Oltre a distruggere 700/800€ di oggetto.
Ci vogliono spiegare che se uno schermo di vetro cade da altezza uomo si rompe? Mi sa che ci arriva anche un neonato, il "quanto" si rompe è indifferente :S
san80d20 Settembre 2014, 11:20 #4
e' un bell'investimento portarsi dietro mille euro
MiKeLezZ20 Settembre 2014, 11:22 #5
Originariamente inviato da: Tatsuya
C'è chi la chiama informazione, io lo chiamo spreco. Sinceramente i drop test non li capisco. Oltre a distruggere 700/800€ di oggetto.
Ci vogliono spiegare che se uno schermo di vetro cade da altezza uomo si rompe? Mi sa che ci arriva anche un neonato, il "quanto" si rompe è indifferente :S
Finora tutti i miei cellulari sono resistiti a cadute da altezza uomo - tipiche nell'uso del cellulare e praticamente impossibili da evitare nell'arco di vita dello stesso.
Se questi iPhone 6 si spaccano, è un bel passo indietro... Da pensarci bene prima di acquistarli.

Originariamente inviato da: san80d
e' un bell'investimento portarsi dietro mille euro
Possiamo chiamarlo tutto fuori che "investimento".
-Vale-20 Settembre 2014, 11:26 #6
Originariamente inviato da: Tatsuya
C'è chi la chiama informazione, io lo chiamo spreco. Sinceramente i drop test non li capisco. Oltre a distruggere 700/800€ di oggetto.
Ci vogliono spiegare che se uno schermo di vetro cade da altezza uomo si rompe? Mi sa che ci arriva anche un neonato, il "quanto" si rompe è indifferente :S


io ho visto molti drop test e ti assicuro che ci sono prodotti che cadendo/nuotando /volando resistono più di altri

comunque è un investimento per farsi pubblicità , allora nei film quando distruggono automobili come se non ci fosse un domani ?


è scontato se fai una struttura che non assorbe le vibrazioni e urti ma che si deforma tutta l energia viene scaricata anche sul vetro

se ben ricordo l iphone 4/4s aveva di vetro anche il posteriore e ne ho visti tantissimi rotti
paolox8620 Settembre 2014, 11:28 #7
Mah, purtroppo design elegante e materiale raffinati poco c'incastano con la resistenza da drop test. Basta comunque essere attenti, dotarlo di una buona custodia e quel pizzico di fortuna che, anche pur essendo dei maniaci della precisione, non guasta mai. Io ho avuto tutti gli iphone dal 3gs in avanti e non mi sono mai cascati.
AleLinuxBSD20 Settembre 2014, 11:31 #8
Originariamente inviato da: Tatsuya
C'è chi la chiama informazione, io lo chiamo spreco. Sinceramente i drop test non li capisco. Oltre a distruggere 700/800€ di oggetto.
Ci vogliono spiegare che se uno schermo di vetro cade da altezza uomo si rompe? Mi sa che ci arriva anche un neonato, il "quanto" si rompe è indifferente :S

E' questo atteggiamento, da parte di parte dell'utenza, che impedisce l'ottenimento di prodotti di buona usabilità.
Esistono molti materiali diversi che potrebbero essere utilizzati, se anche costassero di più rispetto alle soluzioni tradizionali, considerando i costi di questi dispositivi, non sarebbe una tragedia se limitassero un pelo i loro enormi margini di guadagno.
E lo spreco maggiore è presente in tutti quei telefonini che vengono buttati perché la loro riparazione non è conveniente oppure perché vengono cambiati modelli funzionanti per gli ultimi ritrovati.
Situazione, che nel caso degli smartphone, andrà ad esasperarsi, a causa del loro ciclo di obsolescenza programmata, mi riferisco agli aggiornamenti del SO, nonché ai loro utilizzi ecommerce.
Tatsuya20 Settembre 2014, 11:44 #9
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
E' questo atteggiamento, da parte di parte dell'utenza, che impedisce l'ottenimento di prodotti di buona usabilità.
Esistono molti materiali diversi che potrebbero essere utilizzati, se anche costassero di più rispetto alle soluzioni tradizionali, considerando i costi di questi dispositivi, non sarebbe una tragedia se limitassero un pelo i loro enormi margini di guadagno.
E lo spreco maggiore è presente in tutti quei telefonini che vengono buttati perché la loro riparazione non è conveniente oppure perché vengono cambiati modelli funzionanti per gli ultimi ritrovati.
Situazione, che nel caso degli smartphone, andrà ad esasperarsi, a causa del loro ciclo di obsolescenza programmata, mi riferisco agli aggiornamenti del SO, nonché ai loro utilizzi ecommerce.


Guarda io ho uno smartphone di plasticone (gentilmente chiamato policarbonato) che è caduto parecchie volte e non si è mai rotto nulla.
Non sto qui a sindacare su che materiale apple dovrebbe usare per fare i telefoni, ne se fanno male a costruirli così. Lo si vede ad occhio nudo che è fragile come lo era l' iphone scorso e come lo era ad esempio il nexus 4.

Non serve un drop test pubblicitario per sapere che si sarebbe diisintegrato :S
Leon™20 Settembre 2014, 11:54 #10
si sapeva

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^